Chimica dei grassi del trasporto

Il grasso del trasporto è un tipo di grasso insaturo che non è comune in natura ma può essere prodotto quando i grassi vegetali sono idrogenati con le reazioni chimiche per trasformarsi in in grassi saturati.

Grasso saturato ed insaturo

Tutti i grassi hanno una struttura chimica che consiste delle catene lunghe dell'idrocarburo, che è una serie di atomi di carbonio tenuti da adesivo insieme e di atomi di idrogeno per stabilizzare la molecola riempiendo nelle lacune.

Ogni obbligazione che connette agli atomi di carbonio nella catena dell'acido può essere singola o doppia. Singolo si riferisce ad un singolo paio degli elettroni nell'obbligazione con più elettroni disponibili per formare le obbligazioni con gli atomi di idrogeno intorno agli atomi di carbonio. Per contro, un legame doppio richiede due paia degli elettroni e lascia gli elettroni meno liberi per saldare con gli atomi di idrogeno intorno alla catena.

La saturazione di una catena dell'idrocarburo si riferisce al quanti atomi di idrogeno sono presenti nella catena. Per le catene dell'idrocarburo con tutte le singole obbligazioni, ci sono più atomi di idrogeno tenuti da adesivo intorno agli atomi di carbonio, in modo da è conosciuto come saturato. Se ci sono legami doppi presenti, tuttavia, ci sono meno atomi di idrogeno perché gli elettroni sono usati per creare i legami doppi, che si riferisce a come insaturo.

Idrogenazione degli oli vegetali

Gli oli vegetali naturali sono solitamente grassi insaturi, ma per alcuni scopi commerciali è utile creare i grassi saturati dagli oli vegetali con un trattamento conosciuto come idrogenazione.

L'idrogenazione chimica è un trattamento che comprende un catalizzatore per diminuire il numero dei legami doppi presenti e che aggiungono gli atomi di idrogeno nella catena dell'idrocarburo. Il trattamento è gestito per produrre i beni fisici e chimici ottimali per il suo scopo progettato. I fattori che sono considerati in questo trattamento comprendono la pressione, la temperatura, il catalizzatore, il periodo, la sorgente grassa ed i beni dell'imbarcazione della reazione.

Nella teoria, il trattamento di idrogenazione dovrebbe essere realizzato per produrre un grasso completamente saturato non contiene alcuni legami doppi. Tuttavia, non c'è metodo che è 100% efficace ed alcuni legami doppi rimangono quasi sempre. Ciò è conosciuta come idrogenazione parziale, che accade quando la saturazione è incompleta ed alcuni legami doppi rimangono o possono spostarsi ad un'altra posizione della catena.

Il trattamento chimico pregiudica spesso i grassi parzialmente idrogenati in quanto la configurazione atomica è alterata, che cambia i beni del grasso.

Configurazioni del trasporto e cis del grasso

Il posizionamento degli atomi intorno ai legami doppi dei grassi insaturi non è sempre lo stesso e non dipende da dove gli atomi di idrogeno riposano intorno alla catena del carbonio. Sono differenziati dai termini cis e dalla configurazione del trasporto, anche conosciuta come acido elaidinico ed acido oleico rispettivamente.

La configurazione del trasporto comprende la disposizione degli atomi di idrogeno in un modo più lineare, che cambia i beni del grasso compreso il punto di fusione, la durata di prodotto in magazzino, il sapore e la stabilità. Questi beni sono favorevoli per l'industria alimentare commerciale e sono utilizzati in molti prodotti quali margarina e le merci al forno.

Il grasso cis è abbondante in natura ma con il trattamento chimico di idrogenazione usato dalle industrie commerciali sia cis che grassi del trasporto può essere prodotto. Mentre dipende dal processo di fabbricazione, in media 25-45% dei petroli idrogenati è grasso del trasporto.

Implicazioni di salubrità

L'alta assunzione del grasso del trasporto nella dieta può avere conseguenze negative su salubrità globale, compreso il rischio aumentato di stati di salute seri quale la malattia cardiovascolare.

Il grasso del trasporto non è contrassegnato solitamente come tali sui prodotti disponibili nel commercio e, invece, non è riconosciuto come olio vegetale vegetale parzialmente idrogenato o dell'olio, sebbene dipenda dai regolamenti specifici del paese. Come tale, per le persone è importante essere informato dei prodotti con il grasso del trasporto in loro ingredienti, anche se specificamente non è contrassegnato.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Yolanda Smith

Written by

Yolanda Smith

Yolanda graduated with a Bachelor of Pharmacy at the University of South Australia and has experience working in both Australia and Italy. She is passionate about how medicine, diet and lifestyle affect our health and enjoys helping people understand this. In her spare time she loves to explore the world and learn about new cultures and languages.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Smith, Yolanda. (2018, August 23). Chimica dei grassi del trasporto. News-Medical. Retrieved on August 23, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-Chemistry.aspx.

  • MLA

    Smith, Yolanda. "Chimica dei grassi del trasporto". News-Medical. 23 August 2019. <https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-Chemistry.aspx>.

  • Chicago

    Smith, Yolanda. "Chimica dei grassi del trasporto". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-Chemistry.aspx. (accessed August 23, 2019).

  • Harvard

    Smith, Yolanda. 2018. Chimica dei grassi del trasporto. News-Medical, viewed 23 August 2019, https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-Chemistry.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post