Grasso del trasporto in alimento

Il grasso del trasporto è un tipo di grasso insaturo che può essere prodotto quando i grassi insaturi, come quelli trovati in oli vegetali, sono elaborati per somigliare alle proprietà fisiche dei grassi saturati, come burro.

L'esempio più comune di un prodotto alimentare con il grasso del trasporto è margarina, che è creata da olio vegetale con una reazione chimica di idrogenazione. Ci sono grassi del trasporto presenti in molti prodotti alimentari, tuttavia e sono egualmente comunemente usati nei trattamenti di cottura di molti cicli alimentari.

Il grasso del trasporto è conosciuto per avere un effetto contrario su salubrità, specialmente poichè solleva il rischio di coronaropatia. Di conseguenza, i produttori di alimento stanno funzionando verso usando meno o eliminare il trasporto grasso ed il pubblico dovrebbe evitare il consumo di grasso del trasporto nel possibile.

Grasso naturale del trasporto

La vasta maggioranza dei grassi del trasporto presenti nel mondo è stata prodotta con i trattamenti chimici per gli scopi commerciali, comunque un certo grasso del trasporto si presenta normalmente in sostanze naturali.

Per esempio, circa 2-5% del grasso trovato nel latte ed il grasso corporeo dei bovini e degli ovini sono grassi del trasporto, quali acido linoleico coniugato (CLA) ed acido vaccenic.

I grassi naturali del trasporto si presentano nelle concentrazioni molto piccole per quanto riguarda altri tipi di grassi, tuttavia ed il grasso del trasporto da alimento commerciale forma oggi la maggior parte del grasso consumato del trasporto dal pubblico.

Spiegazione razionale per il grasso del trasporto in prodotti alimentari

Quando il trattamento di conversione dei grassi vegetali insaturi in grassi vegetali saturati è stato scoperto presto nel XX secolo, ha presentato un'opportunità apprezzata per i produttori di alimento.

I grassi parzialmente idrogenati hanno potuto essere fabbricati in un modo redditizio e nei vantaggi particolari tenuti sopra i prodotti grassi tradizionali. Un esempio di questo è la prontezza di margarina da spargere, immediatamente sopra rimozione dal frigorifero, che offre la maggior convenienza al consumatore. Questi prodotti egualmente hanno solitamente una durata di prodotto in magazzino più lunga.

Di conseguenza, i grassi parzialmente idrogenati che contengono il grasso del trasporto in gran parte hanno cambiato i grassi ed i petroli naturali in molte industrie alimentari durante il XX secolo, compreso le merci al forno, gli spuntini, l'alimento fritto e la produzione alimentare veloce.

Tenore di materia grassa del trasporto in alimento

Il grasso del trasporto è prodotto nel processo di fabbricazione del destino parzialmente idrogenato dell'impianto, ma la concentrazione di grasso del trasporto può variare con fino a 45% del tenore di materia grassa del trasporto del grasso totale.

Il grasso trovato nella riduzione di cottura è composto generalmente di grasso del trasporto di 30%, mentre una certa margarina può contenere il grasso del trasporto di 15%. Quando è considerato che il grasso naturale del trasporto sia trovato alle concentrazioni di 2-5%, queste figure sono in modo allarmante.

I grassi del trasporto sono stati utilizzati ordinariamente per la frittura nel grasso bollente in fast food poichè hanno una durata di prodotto in magazzino più lunga e sono più redditizi dei petroli convenzionali. I grassi utilizzati in ristoranti nelle posizioni differenti possono variare notevolmente dovuto i regolamenti applicati nella regione.

Presto nel XXI secolo, gli oli vegetali non idrogenati con le durate della vita significativamente più lunghe sono stati presentati al servizio, offrente un'alternativa adatta ai prodotti che contengono il grasso del trasporto. Di conseguenza, molti produttori di alimento e produttori stanno facendo il cambiamento all'alimento dei prodotti che contiene meno grasso del trasporto.

Trasporto del latte materno e consumo grasso

La ricerca ha indicato che il tenore di materia grassa del trasporto in latte umano è collegato con il consumo materno di petrolio parzialmente idrogenato. Ulteriormente, il consumo infantile di grasso del trasporto in latte ha un effetto diretto sulla circolazione grassa in loro circolazione sanguigna ed è presunto avere effetti sulla salute negativi.

Appena poichè l'ingestione dietetica del grasso del trasporto differisce in paesi del mondo, la concentrazione ha trovato in latte materno ed in infanti egualmente oscilla. La Spagna e la Francia hanno livelli più bassi del grasso del trasporto, con 1% e 2% rispettivamente mentre il latte umano negli Stati Uniti contiene in media il grasso del trasporto di 7%.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Yolanda Smith

Written by

Yolanda Smith

Yolanda graduated with a Bachelor of Pharmacy at the University of South Australia and has experience working in both Australia and Italy. She is passionate about how medicine, diet and lifestyle affect our health and enjoys helping people understand this. In her spare time she loves to explore the world and learn about new cultures and languages.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Smith, Yolanda. (2018, August 23). Grasso del trasporto in alimento. News-Medical. Retrieved on October 17, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-in-Food.aspx.

  • MLA

    Smith, Yolanda. "Grasso del trasporto in alimento". News-Medical. 17 October 2019. <https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-in-Food.aspx>.

  • Chicago

    Smith, Yolanda. "Grasso del trasporto in alimento". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-in-Food.aspx. (accessed October 17, 2019).

  • Harvard

    Smith, Yolanda. 2018. Grasso del trasporto in alimento. News-Medical, viewed 17 October 2019, https://www.news-medical.net/health/Trans-Fat-in-Food.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post