Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Tipi di vitamine B

Le vitamine di B sono un gruppo di vitamine solubili in acqua che hanno alcune similarità generali, ma sono ciascuna unica con le funzioni critiche nell'organismo.

Originalmente raggruppato insieme storicamente come singola vitamina B del `,' le vitamine di B finalmente sono state ordinate in 8 entità chimicamente distinte. Sono tutti i cofattori per le reazioni enzimatiche, fornenti la funzionalità catalitica importante per determinare i trattamenti metabolici a completamento e, come vitamine, sono essenziali a vita e devono essere consumate nelle sorgenti dell'alimento poiché non possono essere sintetizzate nel corpo umano.

Immagine Copyright: Elena Schweitzer/Shutterstock
Immagine Copyright: Elena Schweitzer/Shutterstock

Vitamina B1

Funzioni della vitamina B1 (tiamina) come coenzima nella sintesi degli zuccheri e degli amminoacidi. È stata scoperta nei 1890s da Christiaan Eijkman, un medico militare olandese. Stava provando a trovare il microbo responsabile di beriberi, di una malattia caratterizzata dall'intorpidimento negli arti, della difficoltà che respirano ed infine della morte. Ha osservato che la malattia è sembrato essere collegata al consumo di riso bianco ed ha scoperto che i sui sintomi potrebbero essere invertiti aggiungendo indietro le lucidature del riso - la crusca eliminata durante la fresatura del riso. Quelle lucidature hanno contenuto la vitamina B1, anche conosciuta come tiamina.

Vitamina B2

La vitamina B2 (riboflavina) è un precursore di due cofattori enzimatici richiesti da una famiglia degli enzimi chiamati flavoproteins.

La riboflavina era la seconda vitamina scoperta. In primo luogo è stato notato come pigmento fluorescente giallo verde in latte che è sembrato essere essenziale per la crescita in giovani ratti.

Che il pigmento finalmente è stato caratterizzato e nominato la riboflavina nell'inizio degli anni 30.

Vitamina B3

La vitamina B3 (niacina) è un precursore di nicotinamide adenindinucleotide (NAD) e del fosfato di nicotinamide adenindinucleotide (NADP), due cofattori importanti nella fosforilazione ossidativa, la reazione di trasferimento di energia in celle.

La niacina è stata identificata quando il suo deficientcy piombo alla pellagra di malattia nel 1915. Il medico Austriaco-Americano Joseph Goldeberger ha imparato, con la sperimentazione sui prigionieri in una prigione del Mississippi, che il fattore mancante era presente in carne e latte, ma assente in cereale.

La struttura chimica di niacina è stata scoperta nel 1937 da Conrad Arnold Elvehjem.

Vitamina B5

Il medico che R.J. Williams ha scoperto la vitamina B5 (acido pantotenico) nel 1933 mentre lui stava ricercando le sostanze nutrienti essenziali per lievito. L'acido pantotenico è trovato in carne, verdure, granuli, uova e molti altri alimenti.

La vitamina B5 è un precursore del coenzima A, con la sua funzione nel metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei lipidi.

Vitamina b6

La vitamina b6 esiste in parecchi moduli chimici - la piridossina è il modulo trovato il più comunemente nei supplementi della vitamina B. Piradossale 5' - il fosfato è l'intervento concreto della vitamina, che funziona come coenzima nel metabolismo degli amminoacidi, del glucosio e dei lipidi.

È disponibile in molte sorgenti dell'alimento ma le migliori sorgenti includono il maiale, il manzo, i pistacchi, le banane e le patate.

Vitamina B7

La vitamina B7 (biotina) è un cofattore per molte reazioni enzimatiche centrali a metabolismo ed è un regolatore di espressione genica.

I sintomi quali perdita di capelli, dermatite e disfunzioni neurologiche derivano dalla carenza della biotina. L'eccessivo consumo di chiare dell'uovo crude, che contengono un composto che lega la biotina, può contribuire ai sintomi suddetti.

Le sorgenti dell'alimento di biotina includono il tuorlo d'uovo, le carni di organo, i granuli ed alcune verdure.

Vitamina B9

La vitamina B9 egualmente è conosciuta come acido folico. Nel suo intervento concreto metabolicamente, il folato, la vitamina B9 media il trasferimento delle unità del carbonio nel metabolismo degli acidi nucleici e degli amminoacidi.

È cruciale nella sintesi di DNA e del metabolismo di DNA con metilazione.

Una mancanza di acido folico è stata collegata ai difetti di tubo neurale in infanti neonati, compreso la spina bifida. Così il completamento dell'acido folico è stato raccomandato per tutte le donne che preparano diventare incinto.

Vitamina b12

Il vitamina b12, o la cobalamina, è richiesto nel metabolismo di una serie di biomolecole, compreso molti carboidrati, proteine e lipidi.

È un cofattore per la sintasi della metionina, che converte l'omocisteina in amminoacido, metionina. La metionina è richiesta per metilazione di DNA, di RNA e di proteine.

Una mancanza di vitamina b12 può causare l'infiammazione che può piombo all'anemia perniciosa, una sindrome dello stomaco di malassorbimento B12.

La maggior parte dei adulti in buona salute ottengono facilmente il vitamina b12 adeguato dalle sorgenti dell'alimento, ma in anziani e nella gente con assorbimento intestinale alterato, la carenza di vitamina b12 può accadere.

Sorgenti

  1. Il premio Nobel e la scoperta delle vitamine, http://www.nobelprize.org/nobel_prizes/themes/medicine/carpenter/
  2. La scoperta e la caratterizzazione di riboflavina, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23183293
  3. Cronologia della niacina, https://www.news-medical.net/health/Niacin-History.aspx
  4. La scoperta di niacina, di biotina e di acido pantotenico, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23183297
  5. Biotina, http://lpi.oregonstate.edu/mic/vitamins/biotin
  6. Centro d'informazione del micronutriente dell'istituto di Linus Pauling, http://lpi.oregonstate.edu/mic/vitamins/folate

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Catherine Shaffer

Written by

Dr. Catherine Shaffer

Catherine Shaffer is a freelance science and health writer from Michigan. She has written for a wide variety of trade and consumer publications on life sciences topics, particularly in the area of drug discovery and development. She holds a Ph.D. in Biological Chemistry and began her career as a laboratory researcher before transitioning to science writing. She also writes and publishes fiction, and in her free time enjoys yoga, biking, and taking care of her pets.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shaffer, Catherine. (2019, February 27). Tipi di vitamine B. News-Medical. Retrieved on July 11, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Types-of-Vitamin-B.aspx.

  • MLA

    Shaffer, Catherine. "Tipi di vitamine B". News-Medical. 11 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Types-of-Vitamin-B.aspx>.

  • Chicago

    Shaffer, Catherine. "Tipi di vitamine B". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Types-of-Vitamin-B.aspx. (accessed July 11, 2020).

  • Harvard

    Shaffer, Catherine. 2019. Tipi di vitamine B. News-Medical, viewed 11 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Types-of-Vitamin-B.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.