Tipi di perdite dell'udito

La perdita dell'udito o l'indebolimento dell'udito può essere categorizzato come ipoacusia, perdita dell'udito neuro-sensoriale o un di tipo misto che esibisce i sintomi di fondo sia di perdita dell'udito conduttiva che neuro-sensoriale. La neuropatia uditiva è egualmente una circostanza che può provocare la perdita dell'udito.

Credito di immagine Wavebreakmedia/Shutterstock
Credito di immagine Wavebreakmedia/Shutterstock

La patofisiologia dell'audizione

L'audizione comincia al padiglione auricolare, che è il termine anatomico usato per descrivere la struttura cartilaginosa dell'orecchio esterno. La via di audizione continua tramite il padiglione auricolare al condotto uditivo esterno, in cui i soundwaves finalmente raggiungeranno la membrana timpanica, che si riferisce a più comunemente come il timpano. Il movimento dei soundwaves ricevuti induce il timpano a vibrare secondo la frequenza dei suoni. Per esempio, i suoni ad alta frequenza indurranno il timpano a muoversi avanti e indietro rapidamente, mentre i suoni a bassa frequenza indurranno il timpano a muoversi lentamente.

Le vibrazioni generate dal timpano finalmente raggiungono gli ossicini, che sono le tre più piccole ossa nell'organismo che sono posizionate all'interno dell'orecchio medio. I tre ossicini, che includono il martello, l'incudine e la staffa, movimento ampliare le vibrazioni e contribuire a trasmettere questi stimoli all'orecchio interno.

All'interno dell'orecchio interno è il labirinto ossuto che contiene un organo a forma di guscio chiamato la coclea. Dei tre scalae che compongono la coclea include lo scala medio che alloggia l'organo del Corti. Una volta che i soundwaves raggiungono l'organo del Corti, migliaia di cellule ciliate all'interno di questa struttura convertono lo stimolo fisico dell'audizione in segnale elettrico. Questo segnale finalmente raggiungerà la corteccia uditiva del lobo temporale nel cervello per trattamento sano.  

Perdita dell'udito di decibel (HL di dB)

L'intervallo normale di perdita dell'udito è di -10 - 15 decibel (dB), che è un'unità usata per descrivere la sonorità. Per classificare il grado di perdita dell'udito di una persona, i seguenti intervalli di perdita dell'udito di decibel (HL di dB) sono utilizzati.

  • Leggera perdita dell'udito: 16 - 25 HL di dB
  • Perdita dell'udito delicata: 26 - 40 HL di dB
  • Perdita dell'udito moderata: 41 - 55 HL di dB
  • Perdita dell'udito moderatamente severa: 56 - 70 HL di dB
  • Perdita dell'udito severa: 71 - 90 HL di dB
  • Perdita dell'udito profonda: > 91 HL di dB

Per mettere questi valori nella prospettiva, i bisbigli sono dB circa 30, mentre i disturbi medii nella casa possono portata all'intorno il dB 50 ed il discorso colloquiale è in genere dB intorno 60. Nei suoni contrari e più rumorosi, come quelli prodotti dai motori a propulsione, può raggiungere fino a 140 dB e sono più penoso da sentire sopra l'esposizione.

Tipi di perdite dell'udito

I tipi di perdite dell'udito comprendono la perdita dell'udito conduttiva, neuro-sensoriale e mista come pure la neuropatia uditiva.

Ipoacusia

L'ipoacusia accade quando le onde sonore non possono passare dall'orecchio esterno nell'orecchio interno. La maggior parte delle cause comuni di questo tipo di perdita dell'udito includono:

  • Bloccaggio del condotto uditivo dalla cera di orecchio o da un certo tipo di oggetto
  • Perforazione del timpano
  • Capitalizzazione di liquido nell'orecchio medio come conseguenza dei freddo, delle allergie o delle otiti
  • Funzione alterata della tromba di Eustachio
  • Tumori benigni
  • Strutture deformi dell'orecchio esterno o medio (scoperte tipicamente alla nascita)

Perdita dell'udito neuro-sensoriale

La perdita dell'udito neuro-sensoriale (SNHL) si presenta come conseguenza di un certo tipo di danno che si presenta all'interno dell'orecchio interno. Il danneggiamento di questa area può pregiudicare la funzione delle cellule ciliate, del nervo uditivo come pure di altri nervi che svolgono un ruolo nella trasmissione delle informazioni sane al cervello. SNHL è il tipo più comune di perdita dell'udito permanente. SNHL può essere il risultato di una malattia, di un difetto di nascita dell'orecchio interno, dei fattori ereditari, dell'invecchiamento, della lesione precedente dell'orecchio o dell'uso dei farmaci ototoxic, che sono farmaci che possono danneggiare l'orecchio. Alcuni esempi dei farmaci potenzialmente ototoxic includono:

  • Alcuni antibiotici di aminoglycoside
  • Droghe di chemioterapia del Cancro
  • Relivers di dolore del salicilato
  • Diuretico di ciclo (usato per trattare gli stati del rene e del cuore)

Perdita dell'udito ed invecchiamento

La perdita dell'udito che si presenta come conseguenza di invecchiamento è conosciuta come presbiacusia. Come gente fra le età di 30 - 40 sviluppi più vecchio, molti avvertono la perdita dell'udito graduale nelle piccole quantità che continua ad aumentare con l'età. Di conseguenza, entro 80 anni, molta gente può avere indebolimento dell'udito significativo.

Presbuacusis accade quando le cellule ciliate sensibili dentro la coclea gradualmente sono nocive o muoiono. I sintomi iniziali comprendono la perdita nella capacità di sentire i suoni ad alta frequenza, quali le voci dei bambini o della femmina come pure la difficoltà nelle consonanti di audizione, che possono fare il discorso di comprensione e di audizione difficile.

Perdita dell'udito e lesione dell'orecchio

La lesione dell'orecchio è un'altra causa comune di SNHL che è comunemente il risultato di danno causato tramite l'esposizione cronica ai rumori forti. Come conseguenza dell'esposizione costante ai rumori forti, le cellule ciliate all'interno della coclea sono infiammate e nocive.

Perdita dell'udito di tipo misto

La perdita dell'udito mista può accadere quando una persona sperimenta simultaneamente sia conduttivo che SNHL come conseguenza di danneggiamento sia dell'orecchio esterno e/o medio che dei nervi uditivi e/o dell'orecchio interno. Tutta la causa sia di ipoacusia che di SNHL può quindi contribuire a perdita dell'udito mista. 

Neuropatia uditiva

La neuropatia uditiva comprende l'incapacità delle onde sonore di raggiungere i nervi che esistono dopo l'orecchio interno, quindi impedente questi informazioni il raggiungimento del cervello. La neuropatia uditiva può derivare da danneggiamento delle cellule ciliate dell'orecchio interno, dei fattori ereditari o di un certo altro tipo di danneggiamento delle cellule nervose che trasmettono le informazioni sane. Mentre SNHL e la neuropatia uditiva sono simili in loro patofisiologia, la ricerca ha indicato che questi disordini differiscono risposta dei pazienti' alle soglie uditive del puro-tono.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Jan 15, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, January 15). Tipi di perdite dell'udito. News-Medical. Retrieved on November 12, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Types-of-hearing-loss.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Tipi di perdite dell'udito". News-Medical. 12 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/Types-of-hearing-loss.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Tipi di perdite dell'udito". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Types-of-hearing-loss.aspx. (accessed November 12, 2019).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Tipi di perdite dell'udito. News-Medical, viewed 12 November 2019, https://www.news-medical.net/health/Types-of-hearing-loss.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post