Facendo uso del Coralberry per curare il Cancro dell'occhio

Le tenute coralberry promettono come adiuvante terapeutico naturale per il combattimento del melanoma uveal (UM), la variante più aggressiva del cancro dell'occhio.

cancro dellCredito di immagine: photoJS/Shutterstock.com

La bacca produce una tossina naturale, definita FR900359 - franco abbreviato - quel doppi come insetticida. Il franco può lavorare come inibitore della via oncogena di segnalazione Gαq/11 in pazienti con il melanoma uveal. Questi notizie vengono dalle università di Bonn e Magdeburgo e Magdeburgo, in collaborazione con i ricercatori da U.S.A.

I risultati, pubblicati nella segnalazione di scienza, rivelano che la sua capacità di interferire con i risultati Gαq e Gα11 degli sottounità del α della proteina di G in un riuscito blocco della via mitogenica di ERK. Questa via è una di una memoria dei caricatore 35mm chiave di segnalazione che convergono su divisione cellulare rapida, anche conosciuta come proliferazione - che ha lasciato ha sostenuto ed incontrollato, è un marchio di garanzia chiave dello sviluppo e della progressione del cancro.

Colpire le proteine di G

Le mutazioni in proteine della GQ sono driver oncogeni chiave nello sviluppo del melanoma uveal. Le proteine della GQ sono effettori a valle dei ricevitori proteina-accoppiati G (GPCRs).

Il GPCRs è gli obiettivi diretti o indiretti per più di un quarto delle droghe terapeutiche ed individuano gli stimoli extracellulari ed attraverso i cambiamenti conformazionali in proteine intracellulari dell'nucleotide-associazione della guanina (proteine di G), trasmettono il segnale attraverso le membrane. Questi sono compresi α, β e gli sottounità del γ, che modulano una serie di ricevitori.

Il sottoinsieme Gq/11 è una tale famiglia dei ricevitori a valle; attivando più ulteriormente le molecole a valle di segnalazione perpetua la cascata di segnalazione per suscitare parecchie risposte. Poiché le proteine Gq/11 sono associate con il tumorigenesis, sono obiettivi terapeutici potenziali.

Franco come disruptore di via di segnalazione

FR900359, un depsipeptide ciclico ottenuto dall'impianto di Sims di crenata di Ardisia, è capace di inibizione dell'attività degli entrambi tipo selvaggio Gαq e quelli che harboring le mutazioni d'attivazione. Il franco raggiunge questo bloccando lo scambio di nucleotide, un punto necessario per il relè del segnale. Specificamente, le proteine oncogene Gαq/11 hanno una capacità intrinseca diminuita di idrolizzare il guanosintrifosfato (GTP), che provoca la sua capitalizzazione.

I ricercatori hanno scoperto questo effetto interrogando tre tipi differenti di UM con il QUADRO. Ciò ha indotto le celle a ritornare dalle cellule tumorali ai melanocytes selvaggio tipi. Dalla scoperta dal gruppo del Dott. Jeffrey Benovic al centro del Cancro di Sidney Kimmel (SKCC), uno studio più recente ha riferito che FR900359 blocca principalmente la via di segnalazione di ERK piuttosto che la via di PLCβ come suggerito dal gruppo di Benovic.

Lo studio, intestato da Annala et al., egualmente ha dimostrato l'efficacia del franco nella diminuzione della crescita uveal del melanoma determinata Gαq- nei modelli dello xenotrapianto del mouse. Complessivamente, questi studi indicano che FR900359 ed i derivati sono un opzione realizzabile per il trattamento del melanoma uveal, determinato dalle mutazioni nelle proteine Gq/11.

Malgrado l'efficacia di FR900359, ha uno svantaggio di pregiudicare sia le proteine attivazione-mutate che nonmutated di Gα; quindi, c'è una possibilità degli effetti collaterali. Di conseguenza, la ricerca egualmente ha messo a fuoco sull'ottimizzazione del ARF6, un'altra componente necessaria della segnalazione della proteina di Gα.

Una speranza di promessa per la proteina di G che mira in futuro

Fino a questi studi, Gαq e Gα11 mutationally attivati non erano stati mirati a dal punto di vista terapeutico e l'ottimizzazione a valle precedente dell'effettore non era riuscita. Nel loro studio del proof of concept, Annala et al. ha dimostrato la fattibilità di ottimizzazione diretta di Gαq/11.

Un documento, pubblicato nel giornale di informazioni chimiche e di modellistica, intestato da Daniel Teitze all'università tecnologica di Darmstadt, Alarich-Weiss-Strasse ha determinato la conformazione acqua derivata del franco. Questa inibizione indicata come consegnata dalla stabilità conformazionale è di massima importanza per un'efficace inibizione della proteina di G.

Malgrado questo, Annala et al. ha notato che è poco chiaro se l'ottimizzazione specifica della GQ mutationally attivata riuscirà in futuro - che suggerisce che questo viale fosse uno che sarà esplorato nella ricerca futura.

Sorgenti

Tietze, base strutturale e dinamica del D. et al. di inibizione della proteina di G da YM-254890 e da FR900359: Un inibitore nell'atto. Giornale di informazioni e di modellistica chimiche. DOI: 10.1021/acs.jcim.9b00433. 2019.

Ottimizzazione dello S., di Annala et al. Direct di Gαq e oncoproteins Gα11 in cellule tumorali. Segnalazione di scienza. DOI: 10.1126/scisignal.aau5948. 2019

Benovic, effetti del J.L. et al. di Gαq oncogeno ed inibizione Gα11 da FR900359 nel melanoma uveal. Mol. Ricerca del Cancro. DOI: 10.1158/1541-7786.MCR-18-0574. 2018.

Further Reading

Last Updated: Jan 6, 2020

Hidaya Aliouche

Written by

Hidaya Aliouche

Hidaya is a science communications enthusiast who has recently graduated and is embarking on a career in the science and medical copywriting. She has a B.Sc. in Biochemistry from The University of Manchester. She is passionate about writing and is particularly interested in microbiology, immunology, and biochemistry.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Aliouche, Hidaya. (2020, January 06). Facendo uso del Coralberry per curare il Cancro dell'occhio. News-Medical. Retrieved on May 30, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Using-the-Coralberry-to-Treat-Eye-Cancer.aspx.

  • MLA

    Aliouche, Hidaya. "Facendo uso del Coralberry per curare il Cancro dell'occhio". News-Medical. 30 May 2020. <https://www.news-medical.net/health/Using-the-Coralberry-to-Treat-Eye-Cancer.aspx>.

  • Chicago

    Aliouche, Hidaya. "Facendo uso del Coralberry per curare il Cancro dell'occhio". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Using-the-Coralberry-to-Treat-Eye-Cancer.aspx. (accessed May 30, 2020).

  • Harvard

    Aliouche, Hidaya. 2020. Facendo uso del Coralberry per curare il Cancro dell'occhio. News-Medical, viewed 30 May 2020, https://www.news-medical.net/health/Using-the-Coralberry-to-Treat-Eye-Cancer.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.