Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Biochimica di vitamina K

La vitamina K è un gruppo di vitamine liposolubili richieste per la sintesi delle proteine state necessarie per coagulazione del sangue e per le proteine richieste per l'associazione del calcio in ossa ed in altri tessuti.

Chimicamente, i membri della famiglia di vitamina K si compongono di 2 derivati methyl-1. Due moduli naturali di questa vitamina esistono: vitamina K1 e vitamina K2. La vitamina K1 egualmente è chiamata phylloquinone, phytomenadione o phytonadione ed è sintetizzata in impianti, ortaggi particolarmente verdi e freschi perché è compresa nella fotosintesi. La vitamina K2, che è il modulo principale ha memorizzato in animali, ha una serie di sottotipi citati come menaquinones, omologhi della vitamina che sono caratterizzati dalle lunghezze differenti delle loro catene laterali del isoprenoid. Ci sono egualmente tre moduli sintetici della vitamina K - vitamine K3, K4 e K5, che hanno vari usi differenti. La vitamina K3, per esempio è utilizzata nell'industria dell'alimento per animali domestici e la vitamina K5 è usata per inibire la crescita dei funghi.

Scoperta della vitamina K

Nel 1929, uno scienziato danese ha chiamato la diga di Henrik esaminata il ruolo di colesterolo nell'organismo esaminando i polli che sono stati alimentati una dieta in basso in colesterolo. Ha trovato che dopo parecchie settimane, i polli tesi per sviluppare le emorragie e cominciare sanguinare. Tuttavia, riparare il colesterolo depurativo alla dieta non ha rettificato il difetto e la diga ha supposto che un altro composto fosse stato estratto dall'alimento con il colesterolo. Quel composto era la vitamina di coagulazione, che è stata descritta come vitamina K perché la scoperta in primo luogo è stata riferita in un giornale tedesco, in cui si è riferita a come “vitamina di Koagulations.„

Un altro scienziato chiamato Edward Adelbert Doisy della Saint Louis University ha effettuato la molta ricerca che ha delucidato la struttura chimica e la natura della vitamina K e nel 1943, diga e Doisy entrambi ha ricevuto il premio Nobel per medicina nel 1943 per i loro risultati.

Nel 1938, il primo riuscito caso di un paziente di ittero con una carenza della protrombina che è trattato con la vitamina K è stato riferito da Emory Warner, da Kenneth Brinkhous e da Harry Pratt Smith dall'università di Iowa.

Non era fino al 1974 che la funzione esatta della vitamina K nell'organismo è stata scoperta. Gli scienziati attraverso tre laboratori hanno isolato la protrombina, un fattore di coagulazione K-dipendente della vitamina, dalle mucche che erano state date una dose elevata del warfarin dell'inibitore di vitamina K. Fra le mucche che sono state trattate con warfarin, la protrombina ha avuta dieci residui del glutammato (Glu) all'estremità amminica, mentre le mucche non trattate hanno avute dieci residui insoliti che sono stati identificati come gamma-carboxyglutamate (Gla). Questa aggiunta di un gruppo carbossilico al glutammato ha indicato che la vitamina K svolge un ruolo nella conversione del Glu in Gla.

Sorgenti

  1. http://www.nhs.uk/Conditions/vitamins-minerals/Pages/Vitamin-K.aspx
  2. https://www.ashfordstpeters.info/images/leaflets/MA34.pdf
  3. https://www.hey.nhs.uk/patient-leaflet/vitamin-k-konakion-mm-babies-information-parents/
  4. http://www.uclh.nhs.uk/pandv/pil/patient%20information%20leaflets/vitamin%20k%20prophylaxis.pdf
  5. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3021393/

Further Reading

Last Updated: Apr 24, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, April 24). Biochimica di vitamina K. News-Medical. Retrieved on July 05, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Vitamin-K-Biochemistry.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Biochimica di vitamina K". News-Medical. 05 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Vitamin-K-Biochemistry.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Biochimica di vitamina K". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Vitamin-K-Biochemistry.aspx. (accessed July 05, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Biochimica di vitamina K. News-Medical, viewed 05 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Vitamin-K-Biochemistry.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.