Che cosa è malattia del sonno africana?

La tripanosomiasi africana umana (anche conosciuta come la malattia del sonno africana) è una malattia parassitaria trasmessa dai mosca tse-tse del genere Glossina e causata da un gruppo di parassiti conosciuti come i trypanosomes. Questa malattia è trovata in Africa equatoriale e segue una distribuzione irregolare secondo la presenza di vettore e di funzionalità topografiche caratteristiche.

Questa malattia ha influenzato negativamente sia il progresso economico che culturale dell'Africa Subsahariana. Circa 60 milione di persone in 36 nazioni sono a rischio dell'infezione e l'incidenza sta aumentando costantemente da della metà del 1960 la s alla conclusione dello XX secolo; tuttavia, la consapevolezza e la sorveglianza aumentate piombo negli ultimi anni ad un calo nel numero dei casi.

Agente causativo ed il suo ciclo di vita

Due che il kinetoplastid distinto flagella possono causare la tripanosomiasi africana umana: Gambiense di varietà di trypanosoma brucei e rhodesiense di varietà di trypanosoma brucei, che sono entrambe le sottospeci del trypanosoma brucei. La terza sottospecie, brucei di varietà di trypanosoma brucei, infetta parecchie specie animali, ma non gli esseri umani.

Mentre i loro nomi implicano, le due sottospeci umane suddette sono distinte tramite la loro distribuzione geografica (la Rodesia è il precedente nome per lo Zimbabwe). Di conseguenza il gambiense di varietà di trypanosoma brucei è trovato nell'ovest ed in Africa centrale, mentre il rhodesiense di varietà di trypanosoma brucei può essere trovato nell'est ed in Africa del Sud.

I trypanosomes africani alternano fra un host mammifero e un vettore del mosca tse-tse (sia asciughi che mosche bagnate). Lo sviluppo nella mosca si imbarca quando una mosca non infetta morde un vertebrato infettato, ingerendo i moduli del trypomastigote del parassita. Nell'intestino dei mosca tse-tse si differenziano nei trypomastigotes procyclic e poi nei epimastigotes sopra il raggiungimento delle ghiandole salivare. Prima dell'infezione del host mammifero, devono maturare nei trypomastigotes metacyclic.

Il cappotto di superficie dei trypomastigotes della fase di sangue è composto da una singola proteina conosciuta come la glicoproteina di superficie variabile (VSG), con ciascuna delle specie di trypanosomes africani che contengono sopra mille copie dei geni e degli pseudogenes di VSG. Ciò permette loro di stabilire un'infezione cronica a lungo termine nel host infettato.

Corso e sintomi di malattia

La lesione iniziale al sito del morso è rappresentata da sifiloma iniziale, che è caratterizzato da eritema, dalla tenerezza, dal calore e dall'edema. L'infezione stessa può variare dal corso più rapido di trypanosoma brucei ed e una malattia di progressione lenta che causa ordinariamente il gambiense di varietà di trypanosoma brucei con, ad una malattia fulminante severa asintomatico di varietà del rhodesiense che invade il sistema nervoso centrale nelle settimane ai mesi.

Il corso di malattia è suddiviso spesso in due fasi. La prima fase egualmente è chiamata la fase hemolymphatic dovuto una diffusione dei parassiti con la circolazione sanguigna e il lymphatics negli organi quali fegato, la milza, le ghiandole endocrine ed il cuore. La seconda tappa sorge quando queste flagellano entrano nel sistema nervoso centrale, che egualmente è conosciuto come fase meningoencephalitic.

La determinazione della fase da esame del liquido cerebrospinale deve quindi essere perseguita sempre una volta che i parassiti sono stati individuati in altri liquidi organici. I criteri per la diagnostica della fase meningoencephalitic sono un conteggio elevato del leucocita e una concentrazione elevata nella proteina nel liquido (rilevazione dei trypanosomes non è essenziale per la diagnosi).

Opzioni di trattamento

Analogo delle caratteristiche epidemiologiche e cliniche differenti del rhodesiense del gambiense di varietà di trypanosoma brucei e di varietà di trypanosoma brucei, i regimi terapeutici per queste due sottospeci egualmente differiscono. La scelta della terapia adeguata è altamente fiduciosa nella sottospecie in questione e nella fase della malattia.

Il rhodesiense di varietà di trypanosoma brucei è trattato preferibilmente con il suramin composto polyanionic nella fase iniziale, o il melarsoprol composto arsenico verso la fine della fase della malattia. D'altra parte, il gambiense di varietà di trypanosoma brucei è trattato con la pentamidina o il suramin nella fase iniziale e il melarsoprol antimicrobici verso la fine della fase.

Uno di più nuovi composti che possano essere utilizzati nella monoterapia per il trattamento del gambiense di varietà di trypanosoma brucei è il α-difluoromethylornithine della droga, conosciuto più comunemente appena come eflornithine. La droga irreversibilmente inibisce la funzione della decarbossilasi dell'ornitina degli enzimi, che a sua volta diminuisce la proliferazione trypanosomal.

Altre droghe possono anche essere utilizzate nel trattamento della malattia del sonno africana, quali nifurtimox e fexinidazole ed i trattamenti di combinazione egualmente sono impiegati. Le nuove droghe che sono efficaci e sicure, ma che non faciliterà lo sviluppo della resistenza trasversale sono necessarie urgentemente nel nostro armamentario del trattamento.

Sorgenti

  1. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1123723/
  2. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4001453/
  3. http://www.parasitesandvectors.com/content/pdf/1756-3305-1-3.pdf
  4. http://www.ijidonline.com/article/S1201-9712(11)00074-9/fulltext
  5. http://apps.who.int/iris/bitstream/10665/95732/1/9789241209847_eng.pdf
  6. https://www.dovepress.com/epidemiology-of-human-african-trypanosomiasis-peer-reviewed-fulltext-article-CLEP
  7. MF più saggio. Protozoi e malattia umana. Scienza della ghirlanda, Taylor & gruppo di Francis, 2011; pp. 81-96.

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2018, August 23). Che cosa è malattia del sonno africana?. News-Medical. Retrieved on September 21, 2019 from https://www.news-medical.net/health/What-is-African-Sleeping-Sickness.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è malattia del sonno africana?". News-Medical. 21 September 2019. <https://www.news-medical.net/health/What-is-African-Sleeping-Sickness.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è malattia del sonno africana?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-African-Sleeping-Sickness.aspx. (accessed September 21, 2019).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2018. Che cosa è malattia del sonno africana?. News-Medical, viewed 21 September 2019, https://www.news-medical.net/health/What-is-African-Sleeping-Sickness.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post