Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Che cosa è bronchiolite?

La bronchiolite è definita come infiammazione acuta dei bronchioli nelle vie respiratorie più basse che provocano l'ostruzione delle vie respiratorie con l'accompagnamento della dispnea progressiva ed alimentare difficile. Questa circostanza è osservata il più comunemente in bambini al di sotto di 2 anni, con un'età di punta fra 2 e 6 mesi.

Circa 12% degli infanti sviluppano la bronchiolite ogni anno e la sua incidenza video un reticolo stagionale, con una maggioranza dei casi che accadono da novembre a maggio. La diagnosi è principalmente clinica (le indagini del laboratorio hanno un ruolo limitato) ed il trattamento inadeguato è prescritto spesso.

Che cosa causa la bronchiolite?

La maggior parte della causa comune della bronchiolite è virus respiratorio sinciziale (RSV), particolarmente durante l'inverno ed i primi mesi della sorgente. Altri microrganismi patogeni connessi con questa malattia sono la parainfluenza e virus dell'influenza, metapneumovirus umano, adenovirus, rhinovirus, virus Herpes simplex come pure pneumoniae del micoplasma del batterio. l'Co-infezione con differenti agenti è possibile.

L'agente eziologico invade le vie respiratorie, causanti la necrosi e lo spargimento delle celle epiteliali respiratorie di più piccole gallerie di ventilazione, che a sua volta inizia la risposta immunitaria con infiltrazione infiammatoria e l'edema. Di conseguenza, i bronchioli sono limitati, che piombo per ventilare l'intrappolamento e l'atelectasia.

I obliterans di bronchiolite rappresenta una manifestazione rara e severa della malattia polmonare ostruttiva cronica che proviene dal danneggiamento delle celle epiteliali delle vie respiratorie più basse. Questo tipo di bronchiolite è veduto solitamente in adulti ed inizialmente è stato descritto come complicazione della malattia del trapianto contro l'ospite nei destinatari del trapianto del midollo osseo o del polmone.

Presentazione clinica

Bronchiolite solitamente presente con i due al prodromo respiratorio superiore di tre giorni di febbre di rhinorrhea, di tosse e della qualità inferiore. Questi sintomi poi diventano ansare e la tachipnea e c'è un avvenimento degli indicatori specifici di malattia in infanti, quali irritabilità, le difficoltà di vomito ed alimentanti post-tussive.

Le presentazioni più serie della bronchiolite comprendono la disidratazione, la letargia, l'uso accessorio respiratorio significativo del muscolo, testa che ballonzola e che si svasa nasale. L'apnea può essere osservata in fino a 20% degli infanti ospedalizzati e le complicazioni (quali le ammissioni alla terapia intensiva, alla ventilazione meccanica ed alla morte) sono più alte in bambini con le malattie del polmone e cardiache come pure quelle con stato immunocompromised.

La bronchiolite è soprattutto una diagnosi clinica basata sui sintomi e sui segni dall'anamnesi e dall'esame fisico. L'impulso oximetry può essere utile nell'identificazione del hypoxemia e un esame radiografico del torace non è raccomandato ordinariamente, ma dovrebbe essere considerato nei casi selezionati di eliminare altre cause di ansare (quali il corpo estraneo o l'infarto congestivo).

Gestione di malattia

Storicamente, la bronchiolite rappresenta una malattia auto-limitata che necessita soltanto la cura complementare (quali ossigenazione ed idratazione adeguate) finché la circostanza non riduca. Suctioning nasale è comunemente usato diminuire le secrezioni ed in determinate istanze la ventilazione meccanica è autorizzata per mantenere lo scambio di gas.

L'efficacia dei broncodilatatori nella gestione della bronchiolite è discutibile e dipende dal grado di broncospasmo. Gli infanti con una storia della famiglia positiva per la malattia atopica possono avere un grado sostanziale di presente di broncospasmo, con la malattia corrente che rappresenta il primo episodio della malattia reattiva delle gallerie di ventilazione secondaria per abbassare l'infezione delle vie respiratorie.

Gli esami hanno indicato che gli β-agonisti provocano soltanto un miglioramento a breve termine limitato; ancora, il loro uso non pregiudica le tariffe dell'ospedalizzazione. Facendo uso di epinefrina nella bronchiolite i pazienti non è supportato così, anche se ci può essere un certo vantaggio globale da epinefrina nebulized.

I corticosteroidi sono stati pensati per aiutare dovuto la similarità nelle presentazioni cliniche della bronchiolite e dell'asma, ma gli effetti benefici sono piccoli e gli effetti contrari acuti di queste droghe dovrebbero anche essere considerati. Quando, non ci sono dati per supportare l'uso dei corticosteroidi in pazienti con i moduli severi della bronchiolite.

Le modalità novelle del trattamento sono state ricercate in pazienti con la bronchiolite. L'immunoglobulina di RSV e l'anticorpo monoclonale (palivizumab) dati intramuscolarmente nelle dosi mensili profilattiche durante la stagione di RSV sono stati indicati per diminuire una serie di ospedalizzazioni. I vaccini depurativi della proteina di fusione contro le cause virali più comuni della bronchiolite sono corrente in sviluppo.

Sorgenti

  1. http://www.cfp.ca/content/54/5/742.long
  2. http://www.indianpediatrics.net/oct2013/939.pdf
  3. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4552182/
  4. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3714103/
  5. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK299243/pdf/Bookshelf_NBK299243.pdf
  6. http://www.cpmc.org/advanced/pediatrics/physicians/bronchiolitis-litrev.html
  7. Levine DA. Bronchiolite. In: Baren JM. Medicina pediatrica di emergenza. Scienze di salubrità di Elsevier, 2008; pp. 450-455.

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2018, August 23). Che cosa è bronchiolite?. News-Medical. Retrieved on October 25, 2020 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Bronchiolitis.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è bronchiolite?". News-Medical. 25 October 2020. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Bronchiolitis.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è bronchiolite?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Bronchiolitis.aspx. (accessed October 25, 2020).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2018. Che cosa è bronchiolite?. News-Medical, viewed 25 October 2020, https://www.news-medical.net/health/What-is-Bronchiolitis.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.