Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Che cosa è epatite D?

L'epatite D è un'infezione virale causata dal virus di epatite D (HDV) che pregiudica il fegato. HDV è stato identificato nel 1977 in pazienti con l'infezione cronica (HBV) del virus dell'epatite B. L'epatite D egualmente è conosciuta come “epatite di delta„. L'infezione di epatite D si presenta soltanto nella gente che è infettata con il HBV.

Virus di epatite D. Credito di immagine: Biopharmaceuticals di Eiger
Virus di epatite D (HDV). Credito di immagine: Biopharmaceuticals di Eiger

Sintomi

La maggior parte della gente con l'infezione di HDV rimangono senza sintomi; tuttavia, alcuni pazienti possono mostrare un aumento nella severità dei loro sintomi attuali di infezione da HBV. I sintomi comuni includono la fatica, il dolore unito, il dolore addominale, l'ingiallimento degli occhi o dell'interfaccia, il vomito e l'urina scura.

Periodo di incubazione

Il periodo di incubazione di infezione di HDV è dei 14-60 giorni. Tuttavia, l'infezione di punta possibilmente si presenta appena prima l'inizio della malattia acuta, quando le particelle che tengono l'antigene di delta immediatamente sono individuate nella circolazione sanguigna. Dopo l'inizio, la concentrazione del virus cade rapidamente ai bassi o livelli non tracciabili.

Trasmissione di Pathogenesisand

HDV è hepatotropic in natura. La replica del virus all'interno degli epatociti piombo a citotossicità ed a danno di fegato. Necrosi ed infiammazione epatocellulari che hanno luogo dovuto similarità di manifestazione di infezione di HDV alla patologia dell'altra epatite virale acuta e cronica. HDV può spargersi nel sangue via la trasfusione, seme e le secrezioni vaginali, lesione del needlestick ed offerte endovenose della droga. Ci sono probabilità rare della trasmissione dalla madre al bambino.

Epidemiologia di Etiologyand

L'infezione di HDV può causare un'attività infiammatoria (a lungo termine) acuta (a breve termine) o cronica che è manifestata generalmente tramite via parenterale. Ripiega autonomamente all'interno degli epatociti, ma richiede l'antigene della superficie di epatite B (HBsAg) per proliferazione. La morte epatica delle cellule ha luogo dovuto gli effetti citotossici diretti di HDV o di una risposta immunitaria host-mediata. La trasmissione perinatale è rara nel caso dell'infezione di HDV. Le trasfusioni di sangue e l'amministrazione endovenosa della droga sono i fattori di rischio comuni.

Virus dell
Virus dell'epatite B, illustrazione 3D. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock

È aggettato che universalmente 5% della gente positiva di HBsAg coinfected con HDV. La regione Mediterranea, determinate zone di Asia e di Africa ed alcune regioni in America del sud sono fra quelle con più alta prevalenza dell'infezione di HDV.

Patofisiologia

HDV comprende un genoma del RNA, antigene di epatite D (HDAg) con una busta della lipoproteina (da HBV). HDAgs è di due tipi secondo le loro dimensioni: lungo e breve. La replicazione virale ha luogo in epatociti. Il breve HDAg inizia la replicazione virale attraverso l'associazione diretta al RNA di HDV, quello lungo guida l'installazione virale come pure inibisce la replicazione virale. Il virus ottiene completamente montato dopo l'integrazione della busta di HBV, successivamente è rilasciato.

La funzione dell'assistente richiesta da HDV da HBV è la sintesi di HBsAg. HDV richiede HBsAg per l'installazione di virion. Il complesso della nucleoproteina di HDV formato nel nucleo e scaricato nel citoplasma, è coperto da HBsAg per completare la morfogenesi di virion. La busta di HBsAg del virion di HDV è determinante per il collegamento cellulare e per la proliferazione di HDV per altri epatociti.

Epatite D

Tipi di infezioni

Ci sono due reticoli importanti dell'infezione: Coinfection e superinfection di HDV.

L'avvenimento simultaneo di HDV e di HBV è definito come coinfection. L'infezione risultante è solitamente auto-limitante ed acuta in natura. Il periodo di incubazione per epatite acuta D è di approssimativamente fino a 2 mesi. Coinfections con HDV e HBV può svilupparsi nelle infezioni croniche di HDV in circa 5% dei pazienti che soffrono dal coinfection.

Quando il paziente è i portafili cronici di HBV e più ulteriormente è infettato con HDV, è definito come superinfection. Circa 80% dei pazienti che incontrano questo fenomeno soffrono successivamente dall'infezione cronica di epatite D. Il Superinfection può anche risultare in epatite virale fulminante, che è più comunemente - veduto nei pazienti con le infezioni di HDV rispetto a quelle con altri tipi di epatiti. Il tasso di mortalità di epatite fulminante è abbastanza alto. La cirrosi epatica ed il carcinoma epatocellulare egualmente sono riferiti relativamente in un numero alto dei pazienti che hanno epatite cronica D. generalmente, infezioni di HDV hanno tasso di mortalità di fino a 20%, che è molto superiore a quello delle infezioni da HBV.

Prevenzione e gestione di HDV

La prevenzione dell'infezione di HDV dipende dalla prevenzione di HBV. Per diminuire le probabilità della trasmissione parenterale, una dovrebbe evitare dividere i aghi di stampa o le offerte endovenosi della droga. Il sesso sicuro di pratica si consiglia. Per quanto il trattamento, ci sono scelte limitate per l'infezione di epatite di delta ed il trattamento ottimale deve ancora essere identificato. L'interferone di Pegylated è la sola classe approvata della droga che è stata utile provato. Il regime terapeutico è solitamente una volta settimanale per almeno un anno. Il trapianto Orthotopic del fegato egualmente ha indicato il valore per il trattamento delle infezioni croniche acute ed avanzate fulminanti di epatite D.

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Patel, HH. (2018, August 23). Che cosa è epatite D?. News-Medical. Retrieved on April 16, 2021 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Hepatitis-D.aspx.

  • MLA

    Patel, HH. "Che cosa è epatite D?". News-Medical. 16 April 2021. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Hepatitis-D.aspx>.

  • Chicago

    Patel, HH. "Che cosa è epatite D?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Hepatitis-D.aspx. (accessed April 16, 2021).

  • Harvard

    Patel, HH. 2018. Che cosa è epatite D?. News-Medical, viewed 16 April 2021, https://www.news-medical.net/health/What-is-Hepatitis-D.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.