Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Che cosa è influenza?

Salto a:

L'influenza (o l'influenza) è uno stato respiratorio contagioso causato dai virus dell'influenza. L'influenza è differente dal raffreddore. A differenza del raffreddore, l'influenza (influenza) può piombo alle complicazioni serie di salubrità quali polmonite, l'otite media e la morte.

Sebbene l'influenza possa pregiudicare in qualunque momento chiunque a tutta l'età dell'anno, circola ai livelli elevati e può causare gli scoppi durante l'inverno nell'emisfero nord.

I bambini piccoli, la gente più anziana e la gente con gli stati di salute preesistenti sono la maggior parte a rischio delle complicazioni dall'infezione di influenza.

Virus dell
Virus dell'influenza. l'illustrazione 3D che mostra la glicoproteina di superficie chioda la porpora del hemagglutinin e l'arancia della neuraminidasi. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock

Prevalenza & incidenza

In U.S.A. e Regno Unito, l'alta stagione per influenza ha luogo tipicamente fra ottobre e aprile, mentre i paesi lungo l'equatore sono tipicamente al rischio tutto l'anno. Fra ogni “influenza-stagione,„ le mutazioni sottili si presentano ai virus dell'influenza, conosciuti come la deriva antigenica (delicata), che può piombo alle epidemie.

Le pandemie (epidemie globali) possono accadere quando un nuovo sottotipo del virus dell'influenza (digiti A) emerge quando c'è un cambiamento antigenico principale brusco agli antigeni del virus, questo è chiamata spostamento antigenico.

Confrontato alle epidemie locali annuali, che sono meno severe ed hanno una migliore prognosi dovuto le mutazioni più delicate, le pandemie globali si presentano con i cambiamenti massicci ad ogni sottotipo del virus.

Popolazioni umane che non sono state esposte a questo sottotipo prima che sia vulnerabile all'infezione poichè il loro sistema immunitario non riconosce il nuovo sottotipo.  Ciò piombo ad una diffusione più veloce e più aggressiva di influenza.

Gli esempi delle pandemie di influenza globali comprendono 1918 la pandemia (virus H1N1), 1957-1958 pandemia (virus H2N2), 1968 pandemici (virus H3N2) e 2009 H1N1 la pandemia (virus H1N1pdm09) che è stimata per causare fra 100.000 e 400.000 morti globalmente durante il primo anno da solo.

la rappresentazione grafica 3D della biologia e della struttura di un virus dell
la rappresentazione grafica 3D della biologia e della struttura di un virus dell'influenza generico e non è specifica al virus 2009 H1N1

Sintomi

I sintomi iniziali di influenza sono simili a quello del raffreddore ed a differenza del raffreddore, che è graduale, l'influenza può emergere abbastanza rapido gli un - tre giorni dopo l'infezione con i primi sintomi tipicamente che sono quella dei freddi e dei dolori.

I sintomi includono:

  • Febbre (inizio improvviso) come pure freddi
  • Asciughi la tosse, la gola irritata e la raucedine
  • Dolori e dolori muscolari: compreso l'emicrania e la mal d'orecchi
  • Occhi, fronte di taglio e bocca arrossiti d'innaffiatura
  • Nausea (che si sent maleire) e perdita di appetito
  • Radiatore anteriore semiliquido e bloccato, o congestione nasale (freddo in comune più comuni)
  • In alcuni casi, diarrea o dolori addominali

I sintomi di influenza sono una miscela dei sintomi di un raffreddore (ma più severi), con quello dei sintomi di polmonite, di fatica e di dolore muscolare.

Tipicamente, una tosse accoppiata con una febbre è una buona indicazione di influenza. In persone in buona salute, l'influenza può durare fino a 2 settimane e può essere combattuta naturalmente fuori dal sistema immunitario dell'organismo. È stimato che fra 30 - 50% delle infezioni di influenza non abbia sintomi affatto.

Una diagnosi definita può essere fatta usando la prova molecolare rapida di analisi, che può diagnosticare rapidamente l'influenza catturando un tampone nasale entro i primi quattro giorni dell'inizio sintomatico. Queste analisi provano ad antigeni virali (dei virus discussi qui sotto) e possono fornire i risultati in 30 minuti.

Credito di immagine: Fizkes/Shutterstock
Credito di immagine: Fizkes/Shutterstock

Cause

L'influenza è causata dal virus dell'influenza; di cui 3 tipi principali pregiudicano gli esseri umani: L'influenza digita la corrente alternata. Questi virus sono dispersi nell'aria e quindi diffusione nell'aria tossendo o starnutendo; espellendo circa mezzo milione particelle del virus, di meno comunemente contatto delle superfici contaminate, può anche piombo all'infezione.

L'influenza A e B è responsabile di influenza stagionale, mentre l'influenza C causa soltanto i sintomi delicati. L'influenza A è egualmente responsabile delle pandemie globali più serie.

L'influenza A soprattutto è ospitata in uccelli acquatici selvaggi che causano tipicamente “l'influenza aviaria„ nelle popolazioni selvagge e nazionali dell'uccello come pure nella pandemia di influenza umana occasionale.

I virus di influenza A sono categorizzati dal sottotipo basato su due proteine di superficie: hemagglutinin (H) e neuraminidasi (n). I tipi differenti di H e di N sono numerati e ci sono 18 sottotipi differenti di H e 11 sottotipo differente del Na. È la combinazione di queste proteine che identificano a cui il sottotipo un virus di influenza A appartiene, per esempio, H1N1 (influenze spagnola 1918 e 2009) o H5N1 (influenza aviaria 2004).

L'influenza A è incline un tasso alto di mutazione ed è incredibilmente geneticamente diversa, quindi l'immunità diminuita in esseri umani durante vita.

L'influenza B soltanto è quasi esclusiva agli esseri umani. Ha soltanto un sottotipo e sebbene non ci sia deriva antigenica con conseguente sforzi differenti di influenza B là è spostamento antigenico in modo dagli esseri umani hanno tipicamente un di più alto livello di immunità a dall'infanzia. L'influenza C egualmente ha specie una che possono pregiudicare gli esseri umani, i cani ed i maiali.

Solitamente, l'influenza C causa le infezioni delicate in bambini. Sebbene un quarto gruppo, il virus dell'influenza D sia identificato nel 2011, sembra essere limitato al bestiame ed ai maiali sebbene ci sia preoccupazione che potrebbe trasformarsi in in una minaccia emergente di malattia per i bestiame-lavoratori in futuro.

Una volta che una persona è stato infettata, secondo il tipo ed i beni distruttivi dello sforzo, l'infezione può avere luogo lungo le parti differenti dell'apparato respiratorio, o in altri tessuti.

Tipicamente, gli esseri umani possiedono soltanto gli enzimi particolari che possono permettere che i virus dell'influenza si infiltrino nelle celle all'interno della gola ed i polmoni (fenditura di hemagglutinin) e quindi non possono infettare altri tessuti o gli organi, tuttavia, sforzi più severamente virulenti quale H5N1 possono anche legare ai ricevitori molto più profondi all'interno dei polmoni e poichè tali possono causare i sintomi più severi compreso polmonite - ma è di meno “tossito-fuori facilmente„, confrontato a quelli che legano alle vie respiratorie superiori che tendono ad essere meno severe.

Trattamento, prevenzione & controllo

Quelli che sono diagnosticati con necessità di influenza di isolarsi ed evitare vicino contattano con altri nello sforzo per limitare la diffusione del virus.

Le strategie preventive di base come lavare le sue mani con acqua e sapone caldi, l'uso dei tessuti quando starnutisce e soffiando il suo radiatore anteriore come pure non accumulando i tessuti usati possono essere un buon inizio nella limitazione sparsa.

La migliore linea di condotta per qualcuno che abbia influenza è di riposare, dormire, tiene caldo, beve l'abbondanza dei liquidi, cattura i farmaci di OTC (sopra il contatore) quali paracetamolo o ibuprofene ai dolori dell'ossequio, ai dolori ed ai sintomi di febbre. Altre miscele del farmaco di OTC possono anche essere catturate ma non devono essere la congiunzione contenuta con paracetamolo mentre lo contengono tipicamente.

Poichè l'influenza è virale, gli antibiotici non avranno effetto sull'infezione o alterano il risultato in tutti i modi, a meno che ci sia un'infezione batterica secondaria dopo l'infezione di influenza. Il solo trattamento reale di influenza è antivirals, particolarmente nelle prime 48 ore dell'infezione, tuttavia, molte varietà virali sono resistenti ai antivirals convenzionali.

I antivirals principali usati comprendono il oseltamivir (75mg due volte al giorno per 5 giorni) o lo zanamivir (10mg come inalazioni del soffio di 2x 5mg, due volte al giorno per 5 giorni). Questi antivirals possono anche essere usati come agenti della chemioprofilassi per impedire o diminuire la severità di influenza se infettato (nei gruppi ad alto rischio). Le persone in buona salute possono combattere naturalmente fuori l'infezione in una coppia di settimane, tuttavia, i gruppi ad alto rischio compreso i bambini piccoli, le donne incinte e gli anziani possono essere dati i antivirals.

I gruppi di persone particolari possono essere ammissibili per il vaccino antiinfluenzale libero nel Regno Unito su base annua alla vigilia dell'inverno. Questi includono quelli sopra l'età di 65, donne incinte, persone obese, lavoratori domestici e di personale che dispensa le cure, bambini dell'età di scuola primaria, o quelli con le malattie croniche.

È importante allo sforzo e “il influenza-colpo„ non garantisce la protezione da influenza stagionale. Tuttavia, diminuisce il rischio di infezione e/o le complicazioni dell'infezione nei gruppi di rischio.

Un nuovo vaccino antiinfluenzale deve essere fatto ogni anno per ogni stagione di influenza basata sulle varianti più comuni del quell'o anno prima dovuto le alte tariffe di mutazione dei virus. È egualmente la ragione per la quale 100% della protezione non può essere garantito.

COVID-19

L'influenza e COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus, sono entrambe le malattie respiratorie contagiose. Sebbene i sintomi di COVID-19 e dell'influenza possano sembrare simili, le due malattie sono causate dai virus differenti. COVID-19 è causato da un virus, chiamato coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo, o SARS-CoV-2.

Sorgenti:

  1. NHS.uk (2020). Influenza. https://www.nhs.uk/conditions/flu/
  2. Ghebrehewet ed altri, 2016. Influenza. BMJ. 355: i6258 https://www.bmj.com/content/355/bmj.i6258
  3. Moghadami, m. (2017). Una rassegna narrativa di influenza: Una malattia stagionale e pandemica. Med Sci dell'Iran J. 42(1): 2-13. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28293045
  4. Libro verde di immunizzazione. Capitolo 19: Influenza

Further Reading

Last Updated: Mar 23, 2020

Osman Shabir

Written by

Osman Shabir

Osman is a Neuroscience PhD Research Student at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease and Alzheimer's disease on neurovascular coupling using pre-clinical models and neuroimaging techniques.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2020, March 23). Che cosa è influenza?. News-Medical. Retrieved on June 06, 2020 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Influenza.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Che cosa è influenza?". News-Medical. 06 June 2020. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Influenza.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Che cosa è influenza?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Influenza.aspx. (accessed June 06, 2020).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2020. Che cosa è influenza?. News-Medical, viewed 06 June 2020, https://www.news-medical.net/health/What-is-Influenza.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.