Che cosa è neuromodulatore?

Il neuromodulatore è il trattamento tramite cui l'attività nervosa è regolamentata mediante gestire i livelli fisiologici di parecchie classi di neurotrasmettitori.

I neuromodulatori sono un sottoinsieme del neurotrasmettitore. A differenza dei neurotrasmettitori, la versione dei neuromodulatori si presenta in un modo diffuso (“trasmissione del volume "). Ciò significa che un intero tessuto neurale può essere conforme all'atto del neuromodulatore dovuto l'esposizione. Ciò, a sua volta, può sintonizzare i circuiti neurali di intera regione del cervello; non appena quello di un neurone determinato.

Ciò è contrariamente alla versione di un neurotrasmettitore, che si presenta ad una sinapsi specifica durante la trasmissione sinaptica diretta. Ancora, i neuromodulatori ed i neurotrasmettitori agiscono sui tipi differenti di neuroreceptors.

Mentre i neurotrasmettitori mirano ai neuroreceptors “ionici„ rapido agenti che trasportano i segnali elettrochimici nel neurone dell'obiettivo, i neuromodulatori mirano ai neuroreceptors più lenti della G-proteina (di quale là sono tre tipi).

D'importanza, l'atto del neuromodulatore, a differenza di quello della neurotrasmissione, necessariamente non porta l'eccitazione di inibizione da un neurone ad un altro, ma invece altera i beni cellulari o sinaptici di determinati neuroni in moda da cambiare la neurotrasmissione fra loro.

Alcuni esempi dei neuromodulatori sono evidenziati qui sotto:

Noradrenalina (sistema della noradrenalina)

La noradrenalina regolamenta l'attività sia delle celle di un neurone che non di un neurone. Partecipa alla modulazione rapida dei circuiti corticali e del metabolismo energetico cellulare e su una cronologia genealogica più lenta nell'infiammazione e in neuroplasticity.

Delle sorgenti multiple di Ne nel cervello, il locus coeruleus svolge un ruolo principale nella segnalazione noradrenergic. Una quantità sostanziale di prova ha dimostrato che questo neuromodulatore svolge un ruolo critico nella plasticità, nell'apprendimento e nella memoria di modulazione tramite ippocampo all'interno del cervello.

Dopamina (sistema della dopamina)

La dopamina centralmente è compresa nella ricompensa, nel comportamento di approccio, nella prospezione e nei vari aspetti di cognizione. Le variazioni in questa funzione del neuromodulatore sembrano essere associate con le variazioni nella personalità. Ciò provoca i cambiamenti nei reticoli relativamente stabili di comportamento, della motivazione, dell'emozione e della cognizione che differiscono fra le persone. Nessuna prova concreta esiste riguardo al suo ruolo nella personalità ed è stata implicata nei tratti che variano dall'estroversione all'aggressione all'intelligenza a schizotypy.

Serotonina (sistema della serotonina)

Più di 90% della serotonina dell'organismo è trovato nel tratto gastrointestinale in cui ha un ruolo nella funzione e nei movimenti di regolamentazione delle viscere. Egualmente fa una parte nella diminuzione dell'appetito mentre consuma un pasto.

Con questo ha detto, è il più ben noto per il suo ruolo nel cervello in cui fa una maggior parte nell'umore, nell'ansia e nella felicità.

Acetilcolina (sistema colinergico)

L'acetilcolina (Ach) ha un ruolo nel controllo delle funzioni autonome ma di è probabile che egualmente modula le risposte adattabili alle circostanze ambientali e metaboliche. La segnalazione colinergica può influenzare la termoregolazione, i reticoli di sonno, ingestione di cibo e le funzioni della ghiandola endocrina compreso insulina e glucagone pancreatici rilasciano.

L'ipotalamo è vitale nelle risposte omeostatiche che regolamentano il metabolismo, quindi la modulazione della funzione ipotalamica da ACh è probabile essere importante nell'adattamento ai segnali autonomi periferici al cervello. La segnalazione di ACh in una serie di aree del cervello potrebbe anche essere importante per le risposte di sforzo come parecchi studi hanno indicato che lo sforzo aumenta la sua versione in un modo regione-specifico del cervello.

Applicazioni farmacologiche del neuromodulatore

  • Droghe simpatomimetiche e simpaticolitiche: questi migliorano e bloccano almeno alcuni degli effetti della noradrenalina rilasciati dal sistema nervoso simpatico, rispettivamente.
  • Inibitori di ricaptazione della dopamina: questi impediscono la ricaptazione della dopamina bloccando l'atto del trasportatore della dopamina. Queste droghe sono utilizzate frequentemente nel trattamento dei termini compreso ADHD, la depressione e la narcolessia.
  • Inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina: questi temporaneamente impediscono la rimozione di serotonina le sinapsi specifiche, quindi migliorante l'effetto di serotonina rilasciata. Questi sono utilizzati nella depressione di trattamento.
  • Inibitori del colinesterasi: questi legano al colinesterasi con conseguente acetilcolina aumentata nelle sinapsi. Questi sono usati per trattare la demenza in pazienti con il morbo di Alzheimer.

Il neuromodulatore è egualmente una categoria di trattamento che comprende lo stimolo o l'amministrazione diretta dei farmaci al sistema nervoso dell'organismo per gli scopi terapeutici. Ciò mira a modulare l'attività delle cellule bersaglio come approccio a controllo di dolore e disfunzione neurologica trattando i disordini di movimento, termini quale spasticità e l'epilessia come pure sindromi di dolore.

Stimolo del midollo spinale

Questo modulo comune del neuromodulatore comprende per mezzo di un'unità per consegnare la corrente elettrica nelle dosi terapeutiche al midollo spinale per interrompere i segnali di dolore dal midollo spinale al cervello, convertente li in sensazione più piacevole di formicolio. Ciò è stata provata un approccio terapeutico sicuro ed efficace per la gestione del dolore cronico delle armi ed i cosciotti, collo e parte posteriore spesso dopo la chirurgia della spina dorsale, o per altre circostanze neuropatiche.

Riferimenti:

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Afsaneh Khetrapal

Written by

Afsaneh Khetrapal

Afsaneh graduated from Warwick University with a First class honours degree in Biomedical science. During her time here her love for neuroscience and scientific journalism only grew and have now steered her into a career with the journal, Scientific Reports under Springer Nature. Of course, she isn’t always immersed in all things science and literary; her free time involves a lot of oil painting and beach-side walks too.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Khetrapal, Afsaneh. (2018, August 23). Che cosa è neuromodulatore?. News-Medical. Retrieved on October 18, 2019 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Neuromodulation.aspx.

  • MLA

    Khetrapal, Afsaneh. "Che cosa è neuromodulatore?". News-Medical. 18 October 2019. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Neuromodulation.aspx>.

  • Chicago

    Khetrapal, Afsaneh. "Che cosa è neuromodulatore?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Neuromodulation.aspx. (accessed October 18, 2019).

  • Harvard

    Khetrapal, Afsaneh. 2018. Che cosa è neuromodulatore?. News-Medical, viewed 18 October 2019, https://www.news-medical.net/health/What-is-Neuromodulation.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post