Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Che cosa è Norovirus?

La gastroenterite non batterica contagiosa acuta sporadica ed epidemica rappresenta una malattia comune in sviluppato in egualmente e paesi in via di sviluppo. Questa sindrome, convenientemente nominata “malattia di vomito dell'inverno„ dovuto il sui carattere stagionale distinto e frequente avvenimento di vomito, è stata descritta già del 1929. Quando questa malattia non potrebbe essere attribuita all'agente patogeno batterico o parassitario affatto conosciuto e molti anni sono passato da quando l'agente eziologico è stato identificato.

Sebbene l'eziologia virale sia presunta presto, la scoperta era ostacolato dovuto l'incapacità di recuperare e propagare l'agente in vitro. Un'innovazione importante ha accaduto nel 1968, quando le particelle virali sono state trovate in materiale fecale umano-attraversato derivato da uno scoppio di malattia gastrointestinale acuta ad una scuola elementare a Norwalk, Ohio.

Le particelle suddette, descritte come 27 nanometro di loro più breve diametro e 32 nanometro di loro diametro più lungo, erano i primi virus connessi con la gastroenterite che successivamente sono stati visualizzati ed identificato stati. Inizialmente sono nominato state virus di Norwalk, onorante il posto della loro scoperta. Oggi questi virus sono conosciuti come noroviruses ed appartengono al genere Norovirus, la famiglia Caliciviridae.

Struttura dei noroviruses

Noroviruses ha un lineare, 7.5kb, genoma unico incagliato del RNA con una polarità positiva che codifica tre fotogrammi di lettura aperti (ORFs). Il primo ed ORF più lungo codifica il poliproteico 194-kDa fenduto dalla proteasi 3C del virus in sei proteine, compreso il RNA polimerasi RNA-dipendente. Il secondo ORF codifica una proteina virale del capsid con un ruolo significativo nella replica del virus - VP1. Il terzo ORF, considerato la regione più variabile nel genoma, codici per una piccola proteina di base (VP2) che interagisce con il RNA del genoma quando durante la formazione di virion.

Il nucleocapsid è arrotondato ed esibisce una simmetria icosahedral e non c'è busta. Due domini importanti possono essere trovati nel capsid: lo shell (s) e le armi di sporgenza (p). Il dominio di S rappresenta la parte interna del capsid che circonda il genoma, mentre il dominio di P forma i capsomeres archlike che stanno sporgendo dal virion.

Il capsid vuoto è 38 nanometro nella simmetria icosahedral delle mostre e del diametro con un numero di triangolazione di tre (il numero di triangolazione è definito come il quadrato della distanza fra 2 vertici di 5 volte adiacenti). Capsid dei noroviruses è composto di 90 dimeri della proteina del capsid, formanti uno shell da cui 90 dimeri archlike sporgono.

Questo micrografo elettronico della trasmissione (TEM) ha rivelato alcuna della morfologia ultrastrutturale video dai virions di norovirus, o le particelle del virus.

Patogenesi e funzionalità cliniche

L'infezione con i noroviruses manifesta generalmente una malattia delicata e dilimitazione. L'inizio della malattia può essere graduale o brusco, solitamente in 12-48 ore dopo l'esposizione. Il vomito è spesso il sintomo introduttivo, che è seguito rapidamente da febbre (in fino a a metà di tutti i casi), dalle grappe addominali, dalla diarrea acquosa come pure dagli altri sintomi costituzionali quali l'emicrania, i freddi e i myalgias.

La malattia ha una durata mediana di 24-48 ore con gli intervalli fino a 77 ore, ma può durare più lungamente negli scoppi nosocomiali e fra il più giovani di 11 anno dei bambini. La complicazione più comune della malattia è disidratazione, vale a dire in bambini piccoli e negli adulti più anziani. Le infezioni asintomatiche sono state osservate nelle circostanze sperimentali e come pure naturali.

I cambiamenti istopatologici hanno potuto essere individuati in 24 ore dopo che sfida del virus, con un segno patognomonico dei villi estesi e smussati nell'intestino tenue. Ancora, i microvilli sono accorciati e c'è un'infiltrazione delle celle polimorfonucleari e mononucleari nel propria della lamina. Nessun cambiamento istologico è osservato nelle mucose gastriche del fondo, di antro o del colonico.

La diarrea e lo spargimento cronici del virus è stata descritta in persone immunocompromised. La ricerca recente ha suggerito le associazioni possibili dell'infezione di norovirus con enterocolite necrotizzantesi in neonati, negli attacchi benigni in infanti e nelle esacerbazioni della malattia di viscere infiammatoria in pazienti pediatrici. Per concludere, una mortalità aumentata è stata osservata fra gli anziani negli impianti della casa di cura.

Sorgenti

  1. http://www.cdc.gov/norovirus/about/overview.html
  2. http://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMra0804575
  3. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3150746/
  4. http://femsle.oxfordjournals.org/content/253/1/1.long
  5. http://www.scielo.br/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0104-42302011000400023&lng=en&nrm=iso&tlng=en

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2018, August 23). Che cosa è Norovirus?. News-Medical. Retrieved on September 25, 2020 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Norovirus.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è Norovirus?". News-Medical. 25 September 2020. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Norovirus.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è Norovirus?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Norovirus.aspx. (accessed September 25, 2020).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2018. Che cosa è Norovirus?. News-Medical, viewed 25 September 2020, https://www.news-medical.net/health/What-is-Norovirus.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.