Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Che cosa è Olanzapine?

Per le decadi, un numero crescente degli agenti antipsicotici è stato usato per il trattamento dei disordini psicotici severi.

Le droghe antipsicotiche convenzionali, quali clorpromazina ed haloperidol, sono state usate tradizionalmente come droghe antipsicotiche prima linee per i pazienti con la schizofrenia. L'introduzione di clozapina negli Stati Uniti nel 1990 ha provocato lo sviluppo di che cosa ora si riferisce a come “antipsicotici atipici„ o di seconda generazione.

Credito di immagine: SOLOVEVA ANASTASIIA/Shutterstock.com

Olanzapine è un tipo di droga antipsicotica di seconda generazione che è approvata per il trattamento della schizofrenia e del disordine bipolare. Fra i più nuovi antipsicotici, la sua attività del ricevitore, in misura minore, e della struttura somiglia il più molto attentamente alla clozapina. Olanzapine inizialmente è stato approvato per uso clinico nell'Unione Europea nel 1996 ed ha quello universalmente da allora diventato delle droghe antipsicotiche più comunemente usate.

Uso ed efficacia clinici

Olanzapine mostra la più efficacia rispetto ad alcune altre droghe antipsicotiche di seconda generazione. Questa droga è utile nell'acuto e nel trattamento di mantenimento della schizofrenia e dei disordini relativi. Inoltre, il olanzapine è stato indicato per fornire gli effetti benefici sia sui sintomi positivi che negativi, un profilo favorevole di effetto collaterale e un inizio iniziale di atto antipsicotico.

Olanzapine egualmente è stato utilizzato nella gestione di disordine bipolare e di mania acuta, come monoterapia o congiuntamente a litio o a valproate. Analogo di altri antipsicotici, a volte è utilizzato come aggiunta agli inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina (SSRIs) nella gestione di disordine ossessivo (OCD) e per la depressione trattamento-resistente.

Questo antipsicotico atipico egualmente è stato ricercato come strategia terapeutica per la sindrome di Gilles de la Tourette, attirante l'attenzione sul suo uso possibile per i disordini comportamentistici del comorbid. Olanzapine può efficacemente gestire i tic e migliorare la qualità di vita del paziente come pure la loro capacità lavorare.

Sebbene determinati studi indichino il olanzapine come trattamento di promessa per i bambini con disordine autistico, la più ricerca è necessaria per dimostrare adeguatamente la sue efficacia e tollerabilità cliniche. Questa droga egualmente è stata usata per trattare i sintomi psicotici della malattia del Parkinson; tuttavia, il suo uso rimane discutibile a questo fine, poichè può aggravare i sintomi parkinsonian.

Formulazioni della droga

Come precedentemente citato, il olanzapine in primo luogo è stato presentato come formulazione orale per il trattamento della schizofrenia e del disordine bipolare. Gli sviluppi recenti hanno compreso le formulazioni parenterali per migliorare la conformità nel trattamento del trattamento come pure indirizzare l'agitazione in pazienti con la schizofrenia e la mania bipolare.

L'iniezione a lunga azione del pamoate di olanzapine (deposito) rappresenta una più nuova formulazione della droga, che è conceduta una licenza a per il trattamento di mantenimento della schizofrenia. Una volta amministrato sotto forma di sale del pamoate, il olanzapine ha un'emivita di eliminazione dei circa 30 giorni, così permettendo che sia dato una volta ogni 2 o 4 settimane. Ampliando il lasso di tempo fra le dosi del trattamento, questo modulo del olanzapine conseguentemente migliora l'aderenza paziente.

Le palline della matrice della versione controllata del olanzapine per uso orale egualmente sono state sviluppate, facendo uso di una miscela di alginato di sodio e di palmito-stearato glicerilico come i polimeri della matrice, il solfato laurico del sodio come agente diformazione e cellulosa microcristallina come rinforzatore dello spheronizer.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Mar 22, 2021

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2021, March 22). Che cosa è Olanzapine?. News-Medical. Retrieved on June 22, 2021 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Olanzapine.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è Olanzapine?". News-Medical. 22 June 2021. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Olanzapine.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è Olanzapine?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Olanzapine.aspx. (accessed June 22, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2021. Che cosa è Olanzapine?. News-Medical, viewed 22 June 2021, https://www.news-medical.net/health/What-is-Olanzapine.aspx.

Comments

  1. Margaret Symons Margaret Symons New Zealand says:

    We realise that the purpose is to counteract psychotic behaviour. What happens when the person the medication is for only takes it for a few days then stops? Now they have reverted to previous behaviour of threatening the parent and others. I asked the parent was the adult child schizophrenic or bi polar? The parent did not know as it was confidential patient information. I'm worrying for the family. I don't know how I can help. I did say though that I thought that the strange threats etc possibly did not mean that they were in danger. Hopefully all talk and no do. But it is a worry. What do you think?

    • Lucille Costas Lucille Costas United States says:

      Schizophrenia can be a byproduct of a severe case of bi-polar behaviour when they are in the high manic state. This is sometimes referred to as "psychotic breakdown".  It does revert once the correct drugs are introduced.  However, unless they are in an extreme manic state, you probably wont see it again.  The question to ask is whether the patient is strictly bi-polar or borderline-personality disorder.  Quick difference between the two is that the bi-polar will cycle between depression and manic (low and high) very slowly - usually taking months to years.  The borderline personality can cycle rapidly, several times a day, and their manic states are usualy more severe - including complete psychotic breakdown and schizophrenia.  Read up on these and you will probably be able to recognize which disease you are relating to or dealing with.  Good luck to you.

  2. Lucille Costas Lucille Costas United States says:

    I did forget to address your issue is "threat".  To answer that simply, is YES.  Almost all bi-polars will blame and threaten those that they blame or feel anger towards - and usually will threaten them at some time.  Will they act upon those threats - that's a tossup.  Just recently a young man you was diagnosed bi-polar killed both of this parents (in the U.S.) - but I would say that it is a smaller percentage that do act on threats than those that do - at least to the point of harm or death.  However, they are very good at psychological warfare and will do their best to cause mental harm to those around them, and they do it often and with almost a pleasure about it, as they really don't understand why they are the "sick" one, so it must be "your" fault.    If you have a family member or friend that has one of these diseases, I highly urge you to run (don't walk) to your nearest social services department for your state or government, and ask for a "family support group" that you could join.  Those that have been living with this disease in their lives are the best to give you the support and answers you seek.  God bless and good luck.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.