Che cosa è peritonite?

Gli organi dell'intercapedine addominale (stomaco, intestino, pancreas, fegato, rene, cistifellea, ecc.) sono circondati e supportati [tenuto sul posto] da una membrana di 2 livelli chiamata il peritoneo.

Il peritoneo circonda e supporta gli organi e protegge l'intercapedine addominale dagli agenti infettante. Il livello esterno di peritoneo aderisce alla parete addominale mentre il livello interno si siede direttamente sugli organi.  Una piccola quantità di liquido peritoneale esiste fra i due livelli, chiamati l'intercapedine peritoneale.

La peritonite è infiammazione del peritoneo, in genere dovuto l'infezione dai batteri o dai funghi.  L'infezione può sembrare acuta o cronica e può essere classificata quanto il locale (contenuto ad un'area dell'intercapedine peritoneale) o diffondersi (diffusione in tutto l'intercapedine peritoneale). La peritonite provoca il dolore e la tenerezza addominale, nausea, vomitare, bloating o una sensibilità della pienezza, della febbre, della diarrea e della fatica e richiede il primo soccorso immediato.  La peritonite non trattata può provocare la sepsi, un'infezione dell'interamente organismo e risposta immunitaria che quello piombo ad una caduta severa della pressione sanguigna, scossa, danneggiamento degli organi interni ed a volte morte.

La peritonite può essere classificata come infezione spontanea, secondaria, o terziaria, secondo la sua causa di origine.

Peritonite spontanea

La peritonite spontanea è un'infezione batterica acuta del liquido peritoneale. È trovato comunemente in pazienti che avvertono l'ascite, che è un'accumulazione di eccessivo liquido nell'intercapedine peritoneale. [Sopra esame, il liquido peritoneale può sembrare nuvoloso e può essere coltivato per determinare l'agente infettante.] la peritonite spontanea è trovata in pazienti con la cirrosi del fegato dovuto l'eccessivo consumo dell'alcool o l'infezione con il virus dell'epatite B o il C., tuttavia, peritonite spontanea è trovata più comunemente in pazienti che ricevono il metodo (PD) peritoneale di dialisi-un di filtrazione le tossine e degli altri residui dal sangue nella gente con insufficienza renale. La peritonite è una complicazione principale di palladio e di un fattore significativo nelle morti in relazione con il palladio.  I pazienti del palladio che sviluppano la peritonite possono avvertire il rossore, la tenerezza ed il gonfiamento intorno al sito del catetere o osservare il filtrato nuvoloso di dialisi.  La società internazionale per dialisi peritoneale ha creato le linee guida per la gestione, il trattamento e la prevenzione di peritonite nei pazienti del palladio.  D'importanza, il paziente aumentato e l'igiene del badante possono diminuire significativamente il rischio di infezione. Il trattamento per peritonite spontanea è tipicamente antibiotici.

Peritonite secondaria e terziaria

La peritonite secondaria è infiammazione che si presenta in conseguenza di un'altra condizione medica. Il più spesso, questo è dovuto perforazione del tratto gastrointestinale che scarica i batteri nell'intercapedine peritoneale, che può accadere come risultato di un'ulcera peptica, rotto appendice, o lesione traumatica quale da una ferita di coltello o di sparo.  La peritonite secondaria può anche essere causata da pancreatite (infezione del pancreas) quella contenuti infiammatori delle versioni nell'intercapedine peritoneale.  dovuto la natura di queste cause, la peritonite secondaria richiede spesso la chirurgia di eliminare e riparare il tessuto nocivo con un corso degli antibiotici.

In rari casi, la peritonite rimane anche dopo chirurgico e trattamento medico di peritonite secondaria.  Ciò è chiamata peritonite terziaria ed è definita come infezione che persiste 48 ore dopo intervento chirurgico e medico. La peritonite terziaria è spesso il risultato dei batteri resistenti agli antibiotici.

Sorgenti

[Ulteriore lettura: Peritonite]

Last Updated: Aug 23, 2018

Susan Chow

Written by

Susan Chow

Susan holds a Ph.D in cell and molecular biology from Dartmouth College in the United States and is also a certified editor in the life sciences (ELS). She worked in a diabetes research lab for many years before becoming a medical and scientific writer. Susan loves to write about all aspects of science and medicine but is particularly passionate about sharing advances in cancer therapies. Outside of work, Susan enjoys reading, spending time at the lake, and watching her sons play sports.

Advertisement

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post