Che cosa è la spettroscopia?

La spettroscopia si riferisce ad una pletora di tecniche differenti che impiegano la radiazione per ottenere i dati sulla struttura e sui beni della materia, che è usata per la soluzione dell'ampia varietà di problemi analitici. Il termine è derivato da una parola latina “spectron„ che significa lo spirito o il fantasma e da una parola greca “skopein„ che significa lo sguardo sul mondo.

In breve, la spettroscopia si occupa della misurazione e dell'interpretazione degli spettri che risultano dall'interazione di radiazione elettromagnetica (un modulo di energia propagato sotto forma di onde elettromagnetiche) con la materia. È interessata dell'assorbimento, dell'emissione, o dello scattering della radiazione elettromagnetica dagli atomi o dalle molecole.

Dal suo inizio nella seconda metà del diciannovesimo secolo, la tecnica si è sviluppata per comprendere ogni regione di spettro elettromagnetico ed ogni trattamento atomico o molecolare raggiungibile. Di conseguenza, la maggior parte di ingegnere e dei scienziati lavorano direttamente o indirettamente con la spettroscopia ad un certo punto nella loro carriera.

Principi di base della spettroscopia

La spettroscopia rappresenta un approccio metodologico generale, mentre i metodi possono variare riguardo alle specie analizzate (quale la spettroscopia atomica o molecolare), la regione dello spettro elettromagnetico ed il tipo di interazione riflessa della radiazione-materia (quali emissione, assorbimento, o diffrazione).

Tuttavia, il principio fondamentale compartecipe mediante tutte le tecniche differenti sta splendendo un raggio di radiazione elettromagnetica su un campione desiderato per osservare come risponde a tale stimolo. La risposta è registrata tipicamente in funzione della lunghezza d'onda di radiazione e un tracciato di tali risposte rappresenta uno spettro. Tutta l'energia di indicatore luminoso (dalle onde radio a bassa energia ai raggi gamma ad alta energia) può provocare la produzione dello spettro.

Gli scopi generali della spettroscopia stanno capendo quanto l'indicatore luminoso interagisce esattamente con la materia e come quelle informazioni possono essere usate per capire quantitativamente determinato campione; tuttavia, la spettroscopia dovrebbe anche essere apprezzata come insieme degli strumenti che possono essere impiegati insieme per capire i sistemi differenti e per risolvere i problemi chimici complessi.

Strumenti ottici in spettroscopia

Vari strumenti possono essere utilizzati per eseguire un'analisi spettroscopica, ma anche più semplici quelle comportano una fonte di energia (il più spesso un laser, sebbene una radiazione o una sorgente di ione possa anche essere usata) e un'unità per misurare il cambiamento nella fonte di energia dopo interazione con il campione.

L'indicatore luminoso passa solitamente dall'entrata fenduta tramite la lente al prisma, che successivamente disperde l'indicatore luminoso. Gli occhi vedono la radiazione emergere dall'uscita fenduta come riga spettrale che è un'immagine della fessura dell'entrata. Infine, la risoluzione è determinata dalla dimensione del prisma ed è proporzionale alla lunghezza della base del prisma.

Se la fessura dell'uscita è sostituita da un rivelatore della lastra grossa fotografica, lo strumento poi è chiamato uno spettrografo (anche se la rilevazione fotografica è usata raramente). Altri tipi di rivelatori - apparecchi elettronici solitamente specifici - che registrano l'intensità di radiazione che cade su in funzione della lunghezza d'onda - sono più utili e conosciuti come gli spettrometri o gli spettrofotometri.

La regione di funzionamento della sorgente in una determinata tecnica spettroscopica è usata abitualmente per dare a quella tecnica un nome. Per esempio, se una sorgente ultravioletta è usata, quindi la tecnica può riferirsi a come spettroscopia ultravioletta. Lo stesso principio è usato per nominare altre tecniche quali infrarosso, la fluorescenza, o la spettroscopia atomica.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2019, February 27). Che cosa è la spettroscopia?. News-Medical. Retrieved on November 12, 2019 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Spectroscopy.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è la spettroscopia?". News-Medical. 12 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Spectroscopy.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Che cosa è la spettroscopia?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Spectroscopy.aspx. (accessed November 12, 2019).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2019. Che cosa è la spettroscopia?. News-Medical, viewed 12 November 2019, https://www.news-medical.net/health/What-is-Spectroscopy.aspx.

Comments

  1. Gogoylini Mp Gogoylini Mp Greece says:

    I find your article very intresting. Although i would like to make a question: what do you mean when you say that spectroscopy can refer to a response to an alternating field or varying frequency ? I am expecting your reply anxiously,

    Τhank you in advance

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post