Che cosa è Virotherapy?

Virotherapy è un ramo di medicina emergente che esplora l'uso dei virus uccidere i cancri. Mezzi virotherapy Oncolytic l'eliminazione delle celle maligne da propagazione virale dentro il tumore. La base biologica di questo fenomeno è tropismo del virus, in modo da significa che i virus differenti hanno preferenze selettive per le celle particolari.

Ciò provoca le differenze nella manifestazione di malattia dal virus al virus. La maggior parte dei virus in natura hanno un tropismo per le celle maligne, che le rende adatte a oncolysis. I virus Oncolytic includono il virus del morbillo oncolytic, i vaccinia-virus oncolytic, HSV oncolytic, reovirus ecc. In alcune prove, i virus oncolytic si sono combinati con la chemioterapia o la radiazione.

Risposte antivirali normali

L'organismo risponde normalmente all'infezione virale rallentando o fermando il metabolismo delle cellule, in modo da impedire la replica del virus ed apoptosis entrante, o morte programmata delle cellule. Le celle del tumore, tuttavia, resistono al apoptosis e non sopprimono la sintesi delle proteine che segue l'infezione virale, rendente li più suscettibili di danno e della morte.

Ciò è la base della terapia oncolytic del virus. Anche i virus attenuati possono propagare le celle interne del tumore, in cui non potrebbero dentro una cella normale. Tuttavia, le risposte immunitarie nella maggior parte delle cellule tumorali parzialmente sono inattivate soltanto, così la maggior parte dei tumori mostrano soltanto la sensibilità limitata all'infezione virale.

Per sormontare questo, i ricercatori codificano i fattori di virulenza che sono l'un l'altro complementari, o che provengono dalle varietà virali in competizione. Allo stesso tempo, devono costruire nella protezione per le celle normali contro l'infezione virale.

Meccanismi del oncolysis in virotherapy

I virus utilizzati in oncolysis devono essere capaci della replica e dell'infezione selettiva delle celle del tumore. I virus Oncolytic usano molti mezzi per uccidere direttamente le cellule tumorali, o, o attraverso i meccanismi immuni che distruggono le celle infettate del tumore.
Normalmente, i virus utilizzano i trattamenti distruttivi delle cellule come autophagy, apoptosis o necrosi, ma solo dopo che dispongono completamente esaurito di tutti i mezzi delle cellule per ripiegarsi. Inoltre, i virus distruggono le celle non infette pure, con i mezzi indiretti, come interruzione dell'offerta di sangue all'area, ampliante le risposte immunitarie attuali contro il cancro per renderle più potenti e con gli atti specifici dai virus geneticamente costruiti sulle cellule tumorali.

La soglia viremic

Le due aree importanti di ricerca sui virus oncolytic interessano la consegna del virus per il tumore e la diffusione del virus attraverso il tumore. È conosciuto che l'efficace consegna del virus comprende dose della soglia viremic del cosiddetto `' che necessità di essere oltrepassato.

L'indice di sicurezza di virotherapy oncolytic è finora buono. La più grande sfida in virotherapy, tuttavia, sta assicurandosi che i virus raggiungano il tumore nelle dosi sufficienti per extravasate dai vasi sanguigni nel tumore, replica in celle del tumore per creare i centri contagiosi, che poi si espandono esternamente e si fondono per distruggere il tumore, o eseguono l'efficace tumore che debulking. Le dosi del virus usate per l'iniezione stanno aumentando costantemente. La dose iniettata dei virus deve essere quindi incrocio la dose soglia.

Gli ostacoli principali a questa ricerca sono:

  • Sequestro del virus nel fegato e nella milza, che possono essere sormontati saturando i ricevitori fagocitici mononucleari del sistema.
  • Neutralizzazione dei virus dai fattori immuni del siero.
  • La necessità per i virus di legare selettivamente ad endotelio vascolare dei vasi sanguigni del tumore.
  • L'esigenza di aumento altamente selettivo nella permeabilità dell'endotelio vascolare del tumore, in modo da ottimizzare lo stravaso del virus ma evitare infiammazione sistematica.

Geni del reporter

La diffusione del virus, del numero e della posizione delle celle infettate da virus dentro l'organismo può essere tenuta la carreggiata riflettendo determinati geni inseriti. Questi sono chiamati geni del reporter ed i ricercatori di guida rintracciano il virus sparso ripetutamente ed in un modo non invadente.

Un esempio è il gene che codifica lo symporter thyroidal dello ioduro di sodio (NIS), che concentra lo ioduro radioattivo sotto forma di radioisotopi quali 125I, 123I, 124I e 99mTcO4. Può essere inserito e poi essere usato per riflettere la diffusione del virus. Questo approccio è stato valido provato con l'uso della rappresentazione di CT/SPECT seguire la diffusione del virus oncolytic con il NIS inserito.

Più nuovi sviluppi e sfide

Radiovirotherapy è un altro approccio in esame che utilizza 131I sotto forma di espressione di NIS in un genoma del virus. Ciò aumenterà l'efficacia della terapia oncolytic del virus aggiungendo l'amministrazione delle particelle beta ad alta energia nel tumore infettato da virus, all'infezione virale.

Il grande della maggior parte dei virus forma una barriera fisica all'infezione delle cellule, mentre la loro capacità di evocare una risposta immunitaria limita la loro capacità di infettare molte celle. Tuttavia, possono sia ampliare che innescare altri moduli di immunità ospite e così stimolano una risposta immunitaria antivirale generale nel host. I portafili delle cellule stanno sviluppandi per superare la barriera fisica di dimensione. L'uso delle droghe immunosopressive egualmente sta ricercando, per incoraggiare la diffusione intratumoral del virus.

Le sfide esistono, poiché con la diminuzione dell'immunità ospite, la potenza distimolazione della terapia oncolytic del virus egualmente è diminuita. Inoltre, il bisogno della situazione è di sviluppare i modelli del tumore che possono riflettere esattamente che cosa sta accadendo nel corpo umano influenzato da un tumore che è stato infettato da un virus oncolytic.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2018, August 23). Che cosa è Virotherapy?. News-Medical. Retrieved on November 15, 2019 from https://www.news-medical.net/health/What-is-Virotherapy.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Che cosa è Virotherapy?". News-Medical. 15 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/What-is-Virotherapy.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Che cosa è Virotherapy?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/What-is-Virotherapy.aspx. (accessed November 15, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2018. Che cosa è Virotherapy?. News-Medical, viewed 15 November 2019, https://www.news-medical.net/health/What-is-Virotherapy.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post