Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Perché sogniamo?

I sogni sono periodi di attività mentale che si presentano durante il sonno in cui la persona addormentata avverte le immaginazioni e le visioni. La scienza dietro i sogni è limitata e la funzione esatta rimane poco chiara - ma la ricerca ha fare luce su alcuni dei meccanismi dietro sognare.

agsandrewCredito di immagine: agsandrew/Shutterstock.com

Un sogno si riferisce alla raccolta di attività mentale che si presenta durante le parti del movimento di occhio (REM) rapido di sonno in cui le immaginazioni, i pensieri, le visioni e le sensazioni mentali sono percepiti come “reali„. Lo studio scientifico sui sogni è chiamato oneirologia ed è distinto all'interpretazione di psicanalisi di sogni per esempio, che è più qualitativa/soggettiva in natura.

Sonno e sognare

I sogni si presentano tipicamente durante il sonno di rem - la parte di sonno che la maggior parte somiglia alla veglia. Ciò non significa che i sogni non si presentano in altre parti di sonno quale sonno di lento-Wave (SWS); riferito a come sonno non-REM ma tenda ad essere più terreno rispetto ai sogni che si presentano durante il sonno di rem.

Una caratteristica fondamentale di sonno di rem è che l'organismo entra in modulo della paralisi (atonia di rem) dove i motoneuroni non sono stimolati. Come tale, i sogni non sono agiti tipicamente su dalla persona addormentata.

I sogni sono stati indicati per provenire dal forebrain mentre il sonno stesso di rem proviene dal tronco cerebrale. Gli studi della lesione hanno indicato che lesioni o danneggiamento dei risultati del forebrain nella mancanza di sogni anche in presenza di sonno di rem. Tuttavia, altre lesioni all'interno della corteccia prefrontale mediale e della corteccia anteriore del cingulate possono realmente aumentare la frequenza e la luminosità dei sogni e possono anche persistere nella veglia.

Durante il sonno di rem, i livelli sia di acetilcolina che di dopamina sono elevati, l'acetilcolina tiene il cervello in uno stato attivo (come veglia) e la dopamina in alti livelli è collegata con le allucinazioni (come è il caso nella schizofrenia o dalle nelle allucinazioni indotte da lsd). Come con le allucinazioni, la persona percepisce le visioni per essere “reale„ ed è pensato che la dopamina svolga un ruolo in questa esperienza.

Accanto agli aumenti in acetilcolina e dopamina, i livelli di serotonina, l'istamina e la diminuzione della noradrenalina (noradrenalina) come questi trasmettitori ci tengono “per svegliarsi„. Ecco perché il sonno di rem è per quanto il cervello sia paradossale “sveglio„, ma l'organismo è “addormentato„.

Altri moduli di sogno comprendono il sogno e gli incubi lucidi. Il sogno lucido è uno stato fra sonno di rem e veglia in cui potete “gestire„ la descrizione nei vostri sogni. Gli incubi sono sogni negativi che possono essere sgradevoli e questi possono accadere occasionalmente particolarmente se siete sollecitato, hanno i problemi emozionali, o usando i determinati farmaci o droghe. Gli incubi ricorrenti della stessa storia o esperienza potrebbero indicare un'emissione psicologica che può essere riflettente di un curriculum personale o forse anche di un disturbo fisico.

Why do we dream? - Amy Adkins

Funzioni di sogno

Ancora completamente non conosciamo perché sogniamo o che cosa il loro scopo principale è, ma il fatto che soprattutto (ma non esclusivamente) si presentano durante il sonno di rem potrebbe essere importante. Il sonno di rem è probabilmente importante in fisiologia normale dell'organismo poichè la perdita di sonno e/o di privazione di rem è collegata fisicamente e mentalmente con una perdita di qualità di vita.

Come tale, sognare potrebbe essere un modo affinchè l'organismo permetta il ripristino dei neurotrasmettitori chiave e delle funzioni corporee (meccanismi di riparazione) che non possono accadere quando l'organismo è sveglio. Può anche svolgere un ruolo chiave nel consolidamento delle memorie e della conoscenza/delle abilità.

Mentre studiare le funzioni di sogno è difficile e dimensioni del campione è limitato, c'è molte ricerca e prova circa che cosa accade se non sognate (espressamente svegliando la gente non appena la gente si è accinta a in sonno di rem). Gli effetti specifici comprendono la mancanza di concentrazione, di tensione, di ansia, di basculaggi asse verticali di umore e di obesità. La frase “sonno su„ può anche essere vera quando si tratta dei sogni se siete posato con un problema o un dilemma che deve pensare da parte a parte mentre tiene conto concentrazione migliore ed il pensiero organizzato, piuttosto che prendendo le decisioni una volta ansioso o sollecitato.

La privazione di sonno egualmente è collegata ad un rischio aumentato di morbo di Alzheimer come durante il sonno il cervello può eliminare efficientemente via l'beta-amiloide via la via glymphatic, ma i danni da dormire (anche una notte, particolarmente durante la metà della vita) possono piombo a rimozione diminuita dell'amiloide ed aumentare il rischio di morbo di Alzheimer. Se questo è collegato direttamente a sonno di rem ed al sogno, o altre parti di sonno è ancora sconosciuto, comunque basato sull'altra prova che è altamente probabile che il sonno è quando tali effetti accadono.

Riassumendo, sognare soprattutto si presenta durante il sonno di rem dove il cervello somiglia “alla veglia„ più malgrado l'organismo che è nella paralisi. Il sonno stesso di rem proviene dal tronco cerebrale mentre sognare proviene dal forebrain. Le funzioni esatte di sogno sono disputate e non completamente sapere, ma gli studi sulla privazione di sogno e di sonno sono collegati con il pensiero, l'ansia, i basculaggi asse verticali di umore e l'obesità alterati.

Le funzioni di sonno possono anche comprendere il consolidamento delle memorie e della conoscenza nuova/delle abilità. Poichè la tecnologia e gli avanzamenti scientifici migliora, i meccanismi di sogno e della loro funzione esatta diventeranno più evidenti in futuro.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Oct 21, 2021

Dr. Osman Shabir

Written by

Dr. Osman Shabir

Osman is a Postdoctoral Research Associate at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease (atherosclerosis) on neurovascular function in vascular dementia and Alzheimer's disease using pre-clinical models and neuroimaging techniques. He is based in the Department of Infection, Immunity & Cardiovascular Disease in the Faculty of Medicine at Sheffield.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2021, October 21). Perché sogniamo?. News-Medical. Retrieved on October 24, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Why-Do-We-Dream.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Perché sogniamo?". News-Medical. 24 October 2021. <https://www.news-medical.net/health/Why-Do-We-Dream.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Perché sogniamo?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Why-Do-We-Dream.aspx. (accessed October 24, 2021).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2021. Perché sogniamo?. News-Medical, viewed 24 October 2021, https://www.news-medical.net/health/Why-Do-We-Dream.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.