Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scoppi di zoonosi

I nuovi scoppi di malattie zoonotiche continuano ad accadere mentre l'interfaccia dell'umano-animale si sviluppa.  La distruzione degli aumenti animali di movimento scomposto della popolazione umana e dell'habitat contatta fra gli esseri umani e gli animali. Gli esseri umani possono essere esposti alle nuove, malattie zoonotiche inattese o alle malattie precedenti di riapparizione.

Credito di immagine: LadyPhotographer/Shutterstock.com

Le zoonosi che precedentemente sono state limitate a determinate posizioni geografiche possono spargere dovuto la globalizzazione dei servizi e del viaggio mondiale aumentato.

A causa di questo, l'organizzazione mondiale della sanità (WHO) sottolinea l'esigenza delle risposte mondiali coordinate ai nuovi agenti infettante per impedire le epidemie. Il WHO era strumentale nella limitazione degli scoppi recenti del virus di Ebola e dell'influenza aviaria.

Ebola

Ebola è un raro, ma altamente estremamente, causata da infezione di malattia con uno di cinque sforzi del virus di Ebola. Il primo scoppio di Ebola era nel 1976 vicino al fiume di Ebola in repubblica democratica del Congo. Gli scoppi periodici continuano ad accadere in tutto l'Africa.

Le specie ospite per il virus di Ebola sono probabilmente pipistrelli, sebbene questa non sia stata provata. Ebola è altamente contagioso e l'esposizione al virus si presenta il più spesso attraverso il contatto diretto con il sangue o i liquidi corporei di un paziente infettato.  Può anche accadere attraverso il contatto diretto con gli oggetti di un paziente infettato, quali le lenzuola, le siringhe, o i vestiti.

Sebbene molto meno comune, il virus possa anche essere trasmesso agli esseri umani attraverso il contatto con i pipistrelli o trattando la carne contaminata dagli animali selvatici. I sintomi di Ebola tipicamente compaiono il 21 giorno dopo che l'esposizione e comprendono la febbre, le emicranie, la diarrea e lo spurgo.

Nel 2014, l'Africa occidentale ha avvertito il più grande scoppio di Ebola di tutto il tempo. dovuto è la natura altamente contagiosa, trasmissione del virus rapidamente si è sparsa alle regioni della Liberia, del Sierra Leone e della Guinea.

Nel totale, c'erano circa 26.000 casi di Ebola e morti nearly10,000 in quei tre paesi su un periodo di un anno. Lo scoppio 2014 era particolarmente serio perché ha pregiudicato gli spazi urbani, mentre gli scoppi precedenti si sono presentati in villaggi remoti che erano più facili da contenere.

L'efficace controllo del virus richiede l'estesa sorveglianza, tenente la carreggiata e riferente dei nuovi casi. Inoltre, la formazione della popolazione in genere è essenziale per il rischio di minimizzazione dell'esposizione through la manipolazione adeguata dei pazienti o dei punti infettati e limitando il viaggio.

Influenza aviaria

H5N1 è uno sforzo altamente patogeno del virus di influenza aviaria trovato fra le azioni nazionali del pollame in Asia e Medio Oriente. Gli scoppi di H5N1 hanno cominciato negli anni 90 e lo sforzo H5N1 è stato isolato nel 1996 da un'oca in Cina. H5N1 influenza aviaria, che è altamente contagiosa e micidiale in uccelli, diffusione rapido in tutto l'Asia.

Sebbene l'infezione umana con H5N1 sia rara, la gente può contrarre l'influenza aviaria dopo il contatto diretto con gli uccelli infettati. I primi casi umani sono stati riferiti in Hong Kong nel 1997. Dal 2003, oltre 650 casi dell'infezione umana con H5N1 sono stati riferiti dentro oltre 15 paesi.

Circa 60% della gente infettata con H5N1 sono morto. Le varianti di H5N1 sono sorto che sono particolarmente contagiosi ai mammiferi ed agli uccelli migratori. Ciò piombo alla diffusione rapida del virus in tutto l'Asia, di Medio Oriente e di Europa.

Fin qui, l'influenza aviaria non è sparsa da personale. Tuttavia, la frequente tariffa di mutazione dei virus di influenza combinati con la natura altamente patogena di H5N1 in uccelli è causa per l'allarme. Il timore degli scienziati un modulo mutato di H5N1 può sorgere che è contagioso in esseri umani e può essere sparso con lo starnuto o la tosse, piombo alla possibilità di un'epidemia mondiale.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Apr 23, 2021

Susan Chow

Written by

Susan Chow

Susan holds a Ph.D in cell and molecular biology from Dartmouth College in the United States and is also a certified editor in the life sciences (ELS). She worked in a diabetes research lab for many years before becoming a medical and scientific writer. Susan loves to write about all aspects of science and medicine but is particularly passionate about sharing advances in cancer therapies. Outside of work, Susan enjoys reading, spending time at the lake, and watching her sons play sports.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Chow, Susan. (2021, April 23). Scoppi di zoonosi. News-Medical. Retrieved on October 18, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Zoonosis-Outbreaks.aspx.

  • MLA

    Chow, Susan. "Scoppi di zoonosi". News-Medical. 18 October 2021. <https://www.news-medical.net/health/Zoonosis-Outbreaks.aspx>.

  • Chicago

    Chow, Susan. "Scoppi di zoonosi". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Zoonosis-Outbreaks.aspx. (accessed October 18, 2021).

  • Harvard

    Chow, Susan. 2021. Scoppi di zoonosi. News-Medical, viewed 18 October 2021, https://www.news-medical.net/health/Zoonosis-Outbreaks.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.