Cromatografia analitica e preparatoria

La cromatografia (dal Greco esprime l'intensità, “colore,„ e graphein, “per scrivere„) è un metodo per la separazione di miscela. Nei termini semplici, il trattamento comprende dissolvere la miscela in un liquido (fase mobile), che poi è passato attraverso un altro materiale (fase stazionaria). Durante questo trattamento, i componenti della miscela viaggiano alle velocità differenti, con conseguente separazione le componenti.

Credito: Rattiya Thongdumhyu/Shutterstock.com

Ci sono tipi differenti di cromatografie, secondo la forma della fase stazionaria (per esempio, colonna o cromatografia planare), lo stato fisico della fase mobile (per esempio, gas o cromatografia a fase mobile liquida), o i meccanismi della separazione (cromatografia di dimensione-esclusione o per esempio, di scambio ionico).

Aspetti analitici e preparatori di cromatografia

Lo scopo dietro un approccio della cromatografia può essere analitico o preparatorio. In cromatografia analitica lo scopo è di separare le componenti del campione. Qui mettiamo a fuoco sull'analizzare una sostanza dettagliatamente e sul riunire le informazioni. Ciò a sua volta può fornire un profilo o un'impronta digitale qualitativo del campione. Lo scopo della cromatografia preparatoria, d'altra parte, è isolamento e depurazione delle quantità ragionevolmente sufficienti di sostanza specifica dal campione.

Il ripristino di una sostanza in puro un modo come possibile è lo scopo della cromatografia preparatoria. In cromatografia analitica, l'eluente (fase mobile) passa fuori mentre lo spreco, ma in cromatografia preparatoria, l'eluente è passato sopra ad un collettore della frazione.

I due tipi di base di cromatografie fanno la separazione, le analisi, o la depurazione precise possibili delle sostanze dalle miscele altamente complesse, le componenti di cui possono a volte essere raccolte determinato o essere sottoposte ad ulteriore trattamento “a valle„.

I metodi di separazione ed i parametri utilizzati nella cromatografia analitica possono essere sottoposti a operazioni di disgaggio su per la cromatografia preparatoria. Le due tecniche sono complementari, una che forniscono un'impronta digitale e l'altra che fornisce un metodo di depurazione. Inoltre, i due non sono reciprocamente - esclusiva.

Parametri in questione nelle analisi cromatografiche

Le miscele conforme alla separazione possono essere acquose (cioè, solubile in acqua), o non acquose (cioè, solubile in petrolio, in vernice, o in simili solventi). Alcuni campioni, i terreni, i sedimenti, gli estratti di tessuto, derrate alimentari e plastica, possono essere sostanze solide o semisolide che non sono solubili nell'acqua o in altri solventi. Ancora altri possono essere vapori di samplesor dell'aria.

Il tipo specifico di cromatografia (colonna, gas, di cromatografia a fase mobile liquida) ed il meccanismo della separazione (scambio ionico, dimensione-esclusione, cromatografia ampliata di adsorbimento del letto) scelto dipenderanno dal campione attuale. Sebbene la precisione, l'accuratezza e la sensibilità siano considerazioni importanti in un trattamento analitico, la riproducibilità e la robustezza sono fattori supplementari da considerare quando esamina la cromatografia come prodotto confezionato.

Quando il fuoco è sugli aspetti preparatori, i requisiti sono ripresa produttiva, la purezza e costi (in termini di sottoponga a operazioni di disgaggio su, capacità di lavorazione e la velocità).

Per i preparati su grande scala, i vari parametri relativi all'iniezione del campione, la vaporizzazione del campione, la capacità di carico del sistema, i separatori, i sistemi di rilevamento ed i sistemi della raccolta sono funzionalità che dovrebbero essere considerate. L'ottimizzazione di questi parametri ha aperto la strada per un'industria manufatturiera cromatografia-specifica.

Applicazioni di cromatografia analitica e preparatoria

Le tecniche cromatografiche analitiche e preparatorie sono state trovate per avere applicazioni enormi nei campi di

  • chimica sintetica (impronta digitale dei peptidi, delle proteine, degli oligonucleotidi)
  • industria di prodotti chimici fine (depurazione)
  • cosmetici (rilevazione dei avors del fl e fragranze o sostanze odorose)
  • chimica ambientale (rilevazione dei prodotti del prodotto chimico, del petrochimico e delle industrie del gas)
  • tossicologia, biologia, medicina (depurazione degli anticorpi monoclonali, dei plasmidi, degli enzimi, dei vaccini, dei vettori virali per la consegna del gene)
  • prodotti farmaceutici (depurazione delle sostanze, separazione di composti chirali, identificazione delle tracce di agenti inquinanti in composti chimici)
  • sport (rilevazione delle droghe in urina e liquidi organici)
  • industria alimentare (separazione e rilevazione di additivi o conservanti, rilevazione delle tossine, agenti inquinanti ed altri indicatori del deterioramento dell'alimento)
  • dialettica (rilevazione di sangue o di capelli dalle scene del crimine, delle droghe, delle tossine, o dell'alcool nell'organismo ai tempi della morte, di materiale infiammabile in detriti dell'incendio)
  • biologia molecolare (metabolomics e proteomics, ricerca degli acidi nucleici)
  • analisi composta-speci del radiocarbonio del fi c

Sviluppo di prodotto e fabbricazione

Il potenziale dell'applicazione di queste tecniche è così vasto che c'è un'industria di sviluppo di prodotto e della ricerca votata allo studio ed all'ottimizzazione di elaborazione batch, di trattamento simulato continuo del letto mobile, della strumentazione della colonna e della tecnologia relativa. Altri lavorano alle fasi stazionarie migliori di sviluppo, alle emissioni regolarici in cromatografia ed alla cromatografia della membrana.

Ci sono mostre e dimostrazioni periodiche che montrano le soluzioni ai problemi cromatografici comuni della separazione, insieme ad attrezzature relative, alle ottimizzazioni trattate ed alla minimizzazione di costo. Questi egualmente serviscono da opportunità che contribuiscono a valutare i prodotti, gli strumenti e le tecniche disponibili per l'utilizzatore finale. I professionisti nelle parti differenti del mondo possono lavorare a qualcuno di questi aspetti. Le riunioni periodiche di questi specialisti contribuiscono ad identificare le aree che possono essere critiche o recentemente emergenti nel campo.

Sorgenti

[Ulteriore lettura: Cromatografia]

Last Updated: Feb 26, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post