Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Analisi per il video ed il trattamento dei tumori cerebrali maligni

I ricercatori al centro medico Amburgo-Eppendorf hanno sviluppato un'analisi robusta che potrebbe servire da strumento diagnostico per il video lo stato di malattia, la risposta del trattamento e della progressione del tumore in pazienti con glioma.

Il metodo usa la citometria a flusso della rappresentazione (IFCM) per caratterizzare ed isolare le popolazioni extracellulari tumore-specifiche della vescicola in questa popolazione paziente.

Salto a:

analisiCrediti di immagine: Maltsev Semion/Shutterstock.com

Individuando i cambiamenti che indicano la risposta del trattamento è provocatoria

Una transenna clinica significativa nella gestione del cancro è la rilevazione dei cambiamenti molecolari e cellulari in tumori durante il trattamento che indicherà risposta o la resistenza dei pazienti' alla terapia.

Mentre le tecnologie sempre più sensibili e specifiche stanno emergendo, sono costose e spesso non adatto ad uso sopra frequente, tempo sequenziale di breve intervallo indica. I ricercatori quindi sono stato interessati in materiali biologici rilasciati dai tumori che possono essere ottenuti dalla biopsia liquida e potrebbero servire da biomarcatori per la progressione del cancro.

Oltre alle celle di circolazione del tumore ed al DNA di circolazione del tumore, che sono gli analiti più comuni hanno utilizzato nelle analisi liquide di biopsia, vescicole extracellulari (EVs) hanno ricevuto l'interesse aumentante nel corso degli ultimi anni.

Le celle rilasciano le vescicole nano di taglia come exosomes o con il germogliamento dalla membrana di plasma come EVs. Questo EVs è conosciuto per svolgere i ruoli importanti nella malattia e potrebbe servire da biomarcatori in malati di cancro, includenti nei pazienti del glioma.

La maggior parte delle cellule tumorali spargono EVs nel microenvironment del tumore che contiene il carico molecolare quali le proteine, gli acidi nucleici ed i lipidi. Il contenuto di EV riflette la cella dell'origine, significare EVs può servire da sorgente di geneticamente o materiale biologicamente attivo.

Tuttavia, le tecnologie correnti non sono ancora abbastanza specifiche caratterizzare le persone EVs. Gli studi precedenti che analizzano EVs che circola nel sangue e nel plasma hanno usato generalmente macchiare occidentale, alla la citometria a flusso basata a perla o l'analisi tenente la carreggiata di nanoparticella (NTA) ai preparati in serie degli asini EV.

Poiché EVs egualmente è sparso dalle celle normali, tali preparati “sono contaminati invariabilmente„ da EVs derivato non tumore. Ciò provoca la sensibilità bassa di rilevazione delle alterazioni molecolari tumore-specifiche con i metodi quali DNA ed ordinamento o spettrometria di massa del RNA e non è adatta a rilevazione delle mutazioni rare, video del trattamento o ad analisi precisa di singolo EVs.

Tale analisi richiederebbe le tecniche più specializzate che permettono all'identificazione ed all'arricchimento di EVs tumore-specifico di diminuire i segnali derivati dalle celle in buona salute.

Facendo uso di IFCM per singola analisi di EV

IFCM precedentemente è stato usato per tenere la carreggiata l'EV-assorbimento cellulare e per riflettere capacità delle particelle' di legare alla membrana cellulare esterna. Tuttavia, dovuto la loro dimensione minuscola (tipicamente <1000 nanometro) di queste nanoparticelle, l'analisi di superficie della proteina di singolo EVs presenta una sfida significativa.

EVs è identificato comunemente dai membri della famiglia CD9, CD63 e CD81 del tetraspanin, che sono altamente abbondanti sulla superficie di EV. Tuttavia, pochi studi hanno esaminato l'eterogeneità fra le sottopopolazioni tetraspanin-positive differenti di EV.

Ora, Katrin Lamszus ed i colleghi hanno dimostrato IFCM per essere una tecnica robusta e multiparametric per la singola analisi del CD9, CD63, di EV i profili di superficie CD81 per la distinzione delle sottopopolazioni distinte del glioma EV.

EVs è stato macchiato facendo uso di un protocollo robusto dell'immunofluorescenza e la filtrazione su membrana concorrente è stata usata per eliminare gli eccessivi anticorpi non legati prima dell'analisi di IFCM.

L'idoneità degli anticorpi fluorophore-coniugati disponibili nel commercio per singola rilevazione di EV è stata convalidata da indicatore luminoso e da microscopia elettronica correlativi. L'analisi di Multiparameter IFCM è stata ottimizzata con l'integrazione delle impostazioni distinte del software per la caratterizzazione unica-EV robusta, pratica e semplice.

Profili del tetraspanin di prova EV nelle linee cellulari del cancro e nei pazienti del glioma

Come riportato nel giornale delle vescicole extracellulari, CD9, CD63 e CD81 fluorescente-hanno contrassegnato singolo EVs macchiato anticorpi ad un modo di superficie multiparametric della proteina ed hanno permesso alla rilevazione di EVs triplo-positivo come pure scelgono EVs positivo.

Dopo l'instaurazione che IFCM può individuare i tetraspanins differenti su singolo EVs, il gruppo ha analizzato i profili di espressione del tetraspanin di EV in linee cellulari del cancro e celle umane del non tumore come pure nelle celle stesse.

Dopo l'individuazione che le linee cellulari di glioblastoma secernono del EVs con differenti profili del tetraspanin ha paragonato alle celle normali, il gruppo decisivo per provare se i profili del tetraspanin egualmente sono alterati sul fare circolare EVs dai pazienti di glioblastoma.

“L'analisi di IFCM di EVs che esprime CD9, CD63 o CD81 isolata da plasma paziente ha rivelato i livelli significativamente aumentati di CD63+ EVs in pazienti con il glioblastoma rispetto ai donatori in buona salute,„ riferisce il gruppo. Una simile ma tendenza non significativa è stata osservata per CD81.

I numeri totali di CD63+/CD81+ e di CD9+/CD63+ doppio positivi EVs sono stati aumentati di pazienti di glioblastoma e la proporzione di tutte e tre le frazioni doppio positive differenti di EV è stata elevata, con la combinazione di CD63+/CD81+ che è il più significativo.

Gli autori dicono che lo studio fornisce il prova-de-principio per la possibilità di usando IFCM per identificare le sottopopolazioni distinte di EV che circolano nel sangue dei pazienti del glioma.

“Corrente, i pazienti del glioma sono seguiti dalle scansioni periodiche di MRI e la rilevazione delle lesioni sospettose richiede la biopsia dilagante o resezione del tumore per la conferma diagnostica,„ scrivono.

EVs, d'altra parte, che può essere ottenuto facilmente dalla biopsia liquida, “potrebbe trasformarsi in in un'alternativa non invadente per fornire informazioni dinamiche sullo stato del tumore ed il suo profilo molecolare,„ conclude Lamszus ed il gruppo.

Sorgente

Lamszus K, et al. citometria a flusso della rappresentazione facilita la caratterizzazione multiparametric delle vescicole extracellulari in tumori cerebrali maligni. Giornale delle vescicole extracellulari, 2019; 8(1) Disponibile a: https://doi.org/10.1080/20013078.2019.1588555

Further Reading

Last Updated: Nov 6, 2019

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, November 06). Analisi per il video ed il trattamento dei tumori cerebrali maligni. News-Medical. Retrieved on January 22, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Assay-for-Monitoring-and-Treating-Malignant-Brain-Tumors.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Analisi per il video ed il trattamento dei tumori cerebrali maligni". News-Medical. 22 January 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Assay-for-Monitoring-and-Treating-Malignant-Brain-Tumors.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Analisi per il video ed il trattamento dei tumori cerebrali maligni". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Assay-for-Monitoring-and-Treating-Malignant-Brain-Tumors.aspx. (accessed January 22, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Analisi per il video ed il trattamento dei tumori cerebrali maligni. News-Medical, viewed 22 January 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/Assay-for-Monitoring-and-Treating-Malignant-Brain-Tumors.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.