Applicazioni di BiFC

In quasi tutti i trattamenti cellulari, comprende una rete complessa della proteina. Parecchie tecnologie della selezione di alto-capacità di lavorazione sono in uso per la scoperta delle reti enormi di interazione della proteina. L'analisi bimolecolare di complementazione della fluorescenza (BiFC) è stata utilizzata estesamente per scoprire l'interazione fra le proteine nelle celle viventi. L'analisi di BiFC è utile per prevedere le interazioni fra un intervallo delle proteine nelle numerose diverse posizioni sottocellulari e fra molti altri organismi. Gli studi hanno provato le più ampie applicazioni dell'analisi di BiFC.

Credito: Vshivkova/Shutterstock.com

Facendo uso delle analisi di BiFC, parecchi sistemi di vettore sono stati messi a punto in impianti. In thaliana del A., un'alta selezione di capacità di lavorazione è stata fatta facendo uso dell'analisi e di BiFC di YTH per la mappatura dell'interazione della proteina con le proteine del ciclo cellulare di memoria. BiFC probabilmente è adatto per tutto lo studio che comprende le celle sviluppate in condizioni aerobiche e gli organismi che potrebbero geneticamente essere modificati per l'espressione delle proteine di fusione.

Individuazione della localizzazione sottocellulare

L'applicazione semplice dell'analisi di BiFC è di scoprire se l'interazione può avere luogo fra due proteine in una cella vivente. L'analisi di BiFC identifica generalmente la localizzazione sottocellulare dei complessi della proteina. In tutti compartimenti sottocellulari principali delle cellule di mammiferi quali i lisosomi, il golgi, parecchie strutture subnuclear, la membrana di plasma, i mitocondri, il lamellipodia, il reticolo endoplasmatico, le goccioline del lipido e le particelle virali, complessi di BiFC sono stati visualizzati. I complessi di BiFC hanno indicato la comprensione significativa nei regolamenti complessi della localizzazione che comprendono lo spostamento nucleare pure.

I risultati hanno provato che i complessi di BiFC possono essere formati in diversi compartimenti cellulari in vari ambienti. È interessante notare che l'analisi di BiFC non considera i vincoli topologici delle proteine come le interazioni che includono le proteine integrali della membrana sono studiate facendo uso dell'analisi di BiFC.

Interazioni diverse di visualizzazione

Molte proteine agiscono insieme al grande numero dei partner dissimili. Mentre interagiscono, la quantità di interazioni genera una rete complessa delle relazioni ed i segnali sono imposti ad una singola proteina, che sono sparsi completamente la rete. In questa rete complessa, prevedere un'interazione determinata fornirà la comprensione nell'associazione in un'interazione particolare e circa i segnali che regolano la sue localizzazione ed efficacia. L'analisi di BiFC è utile da prevedere molte interazioni che comprendono le componenti diffusibili di queste reti e dei ricevitori della membrana.

Rilevazione dell'interazione della proteina nella citochinesi

Facendo uso dell'analisi di BiFC, il complesso creato da Grr1 e Hof1 è visualizzato. Durante il ciclo, nella fase G2-M, l'interazione di Grr1 con Hof1 avrà luogo. dovuto questa relazione, degradazione di Hof1 accadrà. I trattamenti successivi possono essere visualizzati dimostrando che l'analisi di BiFC è utile nell'individuazione fuori della formazione complessa temporaneamente e nello spazio gestita.

Interazioni dell'armatura

Parecchie proteine hanno potuto essere riunite più vicino dovuto l'associazione di simile servizio del partner di interazione come impalcatura per l'installazione dei complessi del multiprotein. All'infuori delle proteine, queste impalcature sono applicabili per i carboidrati, gli acidi nucleici ed altre macromolecole cellulari. L'analisi di BiFC individua questo l'associazione simultanea delle due proteine in prossimità di una un altro sulla stessa impalcatura. Facendo uso di questo principio, l'associazione del RNA è individuata fondendo i frammenti fluorescenti della proteina alle due proteine dell'RNA-associazione. L'approccio alle proteine di fusione di progettazione che potrebbero legare ad un singolo tipo di molecola del RNA è usato per tenere la carreggiata il RNA all'interno delle celle viventi.

Studio degli organismi

Molti organismi della cella unicellulare e multi sono stati studiati facendo uso dell'analisi di BiFC. Parecchie interazioni sono state visualizzate nei batteri - agrobacterium tumefaciens, Escherichia coli e bacillus subtilis; e funghi - chrysogenum di Acremonium, grisea di Magnaporthe, nidulans di aspergillus e di saccharomyces cerevisiae. Molte specie di impianti sono state studiate facendo uso dell'analisi di BiFC per prevedere le interazioni abbondanti che hanno luogo fra questi più alti organismi eucariotici. Facendo uso dell'analisi di BiFC, i elegans di Caenorhabditis con le interazioni della proteina inscatolano anche visualizzato.

Strumento della selezione

Le analisi di BiFC trovano il suo uso nell'identificazione i partner possibili di interazione e dei modificatori delle interazioni identificate, così agendo come uno strumento della selezione. Questa strategia ha contribuito ad identificare molti partner novelli di interazione. I piccoli modulatori della molecola egualmente sono schermati facendo uso dell'analisi di BiFC. È stato trovato che l'analisi di BiFC è una strategia pratica per l'identificazione delle molecole piccole in cella vivente che sta alterando i complessi particolari della proteina.

Analisi multicolore di BiFC: Visualizzazione concorrente

La maggior parte delle proteine hanno molti partner possibili di interazione. In molti casi, una proteina interagisce con una molecola di proteina specifica, cioè, le interazioni sono reciprocamente - esclusiva. Facendo uso dell'analisi multicolore di BiFC, è possibile prevedere simultaneamente le interazioni fra i complessi multipli della proteina della stessa cella; le distribuzioni sottocellulari di numerosi complessi della proteina (nella stessa cella) possono essere confrontate; la concorrenza fra (reciprocamente - i partner di interazione di esclusiva) legare per un partner universale può essere analizzata.

BiFC ha permesso di individuare e prevedere le interazioni della proteina-proteina in vivo. Combinandosi con l'ultimo avanzamento nella microscopia di fluorescenza, l'analisi di BiFC ha potuto offrire le nuove comprensioni nelle interazioni di regolamentazione della proteina-proteina di scoperta della droga. Le nuove applicazioni per l'analisi di BiFC stanno sviluppando rapido. L'uso di diversa proteina fluorescente è necessario per lo svolgimento dello studio comparativo sulle analisi di BiFC per la misurazione dei loro vantaggi.

Sorgenti

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4417415/
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2829326/
  3. http://www.vanderbilt.edu/cbi/Presentations/EmPresentation.pdf
  4. http://www.pai.utexas.edu/faculty/isaxena/BIO320/BiFC%20analysis%20as%20a%20probe%20of%20protein%20interactions%20in%20living%20cells%20-%202008.pdf

[Ulteriore lettura: BiFC]

Last Updated: Feb 26, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post