Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scelta della superficie di fase stazionaria per HILIC

La composizione chimica della fase stazionaria in HILIC è spesso più complessa della cromatografia liquida a alta pressione tradizionale (HPLC) ed usa una combinazione di molecole differenti che interagiscono con gli analiti per raggiungere la separazione massima attraverso parecchi parametri.

Molecole per la separazione in HILICAris Suwanmalee | Shutterstock

Quasi tutta la superficie cromatografica polare può essere utilizzata in HILIC, che consiste spesso della silice nuda. La silice può essere modificata aggiungendo i gruppi funzionali di superficie per aumentare o abbassare la resistenza di interazione fra la fase stazionaria e l'analito o il solvente può essere usato per regolare il tempo di conservazione e per migliorare la separazione fra i composti.

Modi di separazione

Molte interazioni fisico-chimiche possono essere sfruttate in HILIC per separare le molecole in un campione. La scelta della fase stazionaria dipende dalle molecole da separare e dal solvente (fase mobile), poichè la separazione si presenta con le resistenze differenti della conservazione fra le molecole con la fase stazionaria.  

Separazione basata sulle interazioni chimiche e fisiche

Le interazioni chimiche che contribuiscono a tempo di conservazione all'interno della colonna di HILIC comprendono il legame dell'idrogeno fra le interazioni di un donatore del protone e del ricettore e del donatore-ricettore dell'idrogeno fra il ricettore dell'elettrone della base di Lewis ed il donatore accoppiano.

Le interazioni fisiche fra le molecole del campione e la fase mobile con la fase stazionaria consistono delle interazioni elettroniche fra un dipolo e un secondo dipolo o ione e le forze di Van der Waals. Questo tipo di interazione è usato quando separa le specie fatte pagare e polari.

Le forze idrofobe ed idrofile, fondamentali a HILIC, egualmente sono considerate come interazioni fisiche. Gli analiti sono separati per polarità entro le fasi stazionarie (polari) idrofile.

Fasi stazionarie della silice

Il gel di silice è il substrato più comune da cui le fasi stazionarie sono fatte in tutti i tipi di cromatografie a colonna, dovuto la sua struttura porosa. La silice nuda può essere utilizzata come fase stazionaria in HILIC dovuto la formazione di gruppi di silanol sulle superfici esposte, rendente lo altamente polare. I tre tipi comuni di gel di silice, differenti nel loro preparato, sono definiti tipo A, B e C.

Digiti il gel di silice di A

Digiti i gel di silice di A contengono le impurità del metallo come sono precipitati dalla soluzione del silicato senza eliminare gli agenti inquinanti. La presenza di ioni del metallo attiva i gruppi di silanol e possono formare i complessi con determinati soluti di chelatazione. Ciò può essere sfruttata quando lavora con alcuni peptidi, poichè sono spesso altamente labili e separano facilmente senza chelazione.

Digiti i gel di silice di B

Il tipo gel di silice di B è preparato con l'aggregazione delle soluzioni colloidali della silice in aria ed in modo da contenga ben meno impurità. I composti polari sono separati bene da tipo gel di B. Il pH della fase mobile può anche essere regolato per incoraggiare i gruppi di silanol di ionizzazione sulla superficie della silice, rendente a scambio cationico un fattore importante nel tempo di conservazione.

Digiti i gel di silice di C

Il tipo gel di silice di C è modificato per possedere una superficie hydrosilated composta dei gruppi non polari dell'idruro del silicio. Ciò è utile quando una fase mobile con l'alta composizione nel solvente organico deve essere usata e gli analiti più polari si eluiscono più rapidamente da questo tipo di colonna.

Fasi stazionarie della silice rivestita

Le fasi stazionarie del gel di silice possono essere modificate con vari gruppi funzionali per regolare con precisione la resistenza della conservazione secondo i fattori, quali il hydrophobicity o il pH. Una modifica comune ai gel di silice nudi è l'incorporazione di un gruppo di idrossile alla superficie esposta di silanol per creare un gruppo del diolo.

I gruppi del diolo sono altamente polari, protetti da ionizzazione ed hanno forti beni di legame dell'idrogeno. Quindi, la polarità ed il legame dell'idrogeno sono i fattori primari nella conservazione della colonna.

I gel di silice functionalized anionici, ottenuti tramite l'aggiunta dei gruppi amminici, egualmente sono utilizzati frequentemente in HILIC. Ciò crea negativamente le specie fatte pagare di a - superficie fatta pagare che cause positivamente - da conservare più forte che i composti di base.

Le fasi stazionarie di Zwitterionic sono stato sempre più utilizzate in HILIC e consistono del substrato del polimero o della silice con le molecole zwitterionic esposte come, sulfoalkylbetaine. Le fasi stazionarie di Zwitterionic sono altamente polari e le interazioni di scambio ionico sono comuni. Dimostrano il maggior risparmio di temi della colonna e la separazione eccellente confrontati ad altri tipi di colonne.

Sorgente

Further Reading

Last Updated: Feb 1, 2019

Michael Greenwood

Written by

Michael Greenwood

Michael graduated from Manchester Metropolitan University with a B.Sc. in Chemistry in 2014, where he majored in organic, inorganic, physical and analytical chemistry. He is currently completing a Ph.D. on the design and production of gold nanoparticles able to act as multimodal anticancer agents, being both drug delivery platforms and radiation dose enhancers.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Greenwood, Michael. (2019, February 01). Scelta della superficie di fase stazionaria per HILIC. News-Medical. Retrieved on September 19, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Choosing-a-Stationary-Phase-Surface-for-HILIC.aspx.

  • MLA

    Greenwood, Michael. "Scelta della superficie di fase stazionaria per HILIC". News-Medical. 19 September 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Choosing-a-Stationary-Phase-Surface-for-HILIC.aspx>.

  • Chicago

    Greenwood, Michael. "Scelta della superficie di fase stazionaria per HILIC". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Choosing-a-Stationary-Phase-Surface-for-HILIC.aspx. (accessed September 19, 2021).

  • Harvard

    Greenwood, Michael. 2019. Scelta della superficie di fase stazionaria per HILIC. News-Medical, viewed 19 September 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/Choosing-a-Stationary-Phase-Surface-for-HILIC.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.