Cromatografia a controcorrente

La cromatografia a controcorrente (ccc) può essere definita come “tecnica di separazione cromatografica basata sulla partizione dei soluti fra due fasi liquide differenti che non ottiene insieme mista. Le due fasi sono fase mobile e fase stazionaria (il liquido supporto supporto)„.

Ricercatori che analizzano credito liquido di dati di chromotography: Dimitry Kalinovsky/Shutterstock.com

Questo tipo di cromatografia è conosciuto altrimenti come “la cromatografia del liquido-liquido„ (LLC) e usa le colonne speciali poichè le entrambe fasi sono liquidi e nessuna matrice solida è usata per conservare la fase stazionaria.

Queste fasi liquide utilizzano un tubo sottile per interagire a vicenda nell'ambito di un campo creato con forza gravitazionale o centrifuga con cui la fase stazionaria è tenuta mentre la fase mobile è fatta per prendparteere. La stabilità della fase stazionaria accade soltanto fino all'esistenza del campo centrifugo.

Principio e trattamento di ccc

Le attività a controcorrente della cromatografia basate per principio di divisione dei liquidi in cui i liquidi immiscibili insieme e poi si combinano hanno separato parecchie volte. L'isolamento di ogni soluto determinato è fatto in base “al coefficiente della partizione„ di quella composto particolare presente nella fase solvente contro la fase dei diluenti.

Il coefficiente “K„ della partizione è ottenuto catturando il rapporto della distribuzione del soluto fra le due fasi solventi reciprocamente equilibrate.

  • Divida il coefficiente, K = la quantità di soluto nella fase stazionaria/quantità di soluto nella fase mobile

In questa tecnologia, la fase stazionaria, che è ammessa una colonna che fila ad una velocità di rotazione ragionevole, è tenuta con la forza centrifuga generata. La fase mobile che contiene i soluti che dovrebbero essere separati poi è inserita nella colonna e poi è spinta nella fase stazionaria.

Quindi, le entrambe fasi ottengono miste. Lo scambio delle molecole accade fra le fasi durante questo tempo ed i soluti ottengono separati basato sul coefficiente specifico della partizione di ogni soluto determinato.

La fase che è mobile ottiene decantata agli sbocchi di ogni cellule che la piombo alla cella successiva. Il resti delle entrambe fasi dopo che l'eluizione che contengono i soluti depurativi persona poi è riunita su un periodo che varia a partire da alcuni minuti alle ore.

Cronologia ed avanzamento di ccc

L'idea del primo commputer a controcorrente della cromatografia è stata proposta da Craig e dal paletto verso la fine degli anni 40. Ha consistito un poco di più di una serie di imbuti separatori di vetro collegati tenuti con di terra) forza gravitazionale 1g (gravità.

Questa forza era insufficiente per la stabilizzazione della fase stazionaria ed ha potuto usare soltanto la fase più densa come stazionaria. Anche se ha richiesto i giorni per completare l'esperimento con questo commputer, ha avuta la capacità per risolvere le miscele altamente complesse. Poichè la tecnica è delicata ed ha dato l'alta risoluzione, è stata utilizzata nella depurazione dei prodotti d'alto valore come le medicine cinesi ed altri prodotti naturali.

La cromatografia a controcorrente della gocciolina (DCCC) è un'altra tecnica sviluppata da Ito nel 1970. Questa tecnica egualmente ha usato la forza gravitazionale 1g per stabilizzare la fase stazionaria, mentre la fase mobile è stata pompata attraverso la colonna.

Il solo avanzamento di questo metodo da quello precedente era che ha conceduto usando c'è ne delle due fasi come la fase stazionaria. Tuttavia, la stabilizzazione della fase stazionaria è rimanere povera anche alle tariffe di flusso debole ed ha richiesto i giorni per completare l'esperimento. La fase-mescolanza del povero era un altro svantaggio di questo metodo.

La possibilità di usando la forza centrifuga per la stabilizzazione della fase stazionaria è stata sperimentata da Ito negli anni 70. Lui ed il suo gruppo hanno sviluppato una centrifuga planetaria idrodinamica della spirale fatta con teflon o i tubi dell'acciaio feriscono elicoidale in livelli su una bobina di giro. Questa tecnica è stata nominata come la cromatografia a controcorrente ad alta velocità o HSCCC, poichè la durata sperimentale era soltanto 3 - 4 ore.

Sulla base del principio di DCCC, Sanki (una società di assistenza tecnica dello strumento) ha sviluppato la cromatografia centrifuga della partizione (CPC) negli anni 80. La CPC è una tecnica idrostatica che contiene una serie di celle collegate della separazione connesse dai capillari in una disposizione radiale collocata intorno ad un disco. Gira in singolo aereo producendo intorno a 80g di forza centrifuga.

L'invenzione della cromatografia a controcorrente ad alto rendimento (HPCCC) è stata fatta nel primi anni '2000. Questa tecnologia funziona con una forza centrifuga di 240g ed usa le più alte portate per fornire il risultato in circa 10 minuti. Poichè la forza è più alta, la stabilità di fase stazionaria è egualmente più alta qui.

Cessazione

Ci sono molti vantaggi per una tecnica della cromatografia che usa un liquido come la fase stazionaria. Alcuni di loro sono:

  • alta capacità di carico
  • un meccanismo semplice di conservazione
  • uso dell'una o l'altra delle fasi come fase mobile
  • mancanza di problemi in relazione con il pH
  • denaturazione biologica bassa del soluto
  • mancanza di adsorbimento irreversibile del soluto.

Tutti questi vantaggi lo rendono più preferibile di altre tecniche cromatografiche.

Il ccc, particolarmente la cromatografia a controcorrente ad alto rendimento, dovuto il suo tempo sperimentale di alta risoluzione e più breve è una tecnica cromatografica ampiamente accettata nei periodi attuali. I prodotti medici, naturali e tradizionali possono essere depurati facilmente in un modo efficace e in poco tempo in una portata facendo uso di questa tecnologia.

Sorgenti:

  1. https://gfp.people.uic.edu/countercurrent/content/theory.htm
  2. https://core.ac.uk/download/pdf/337496.pdf
  3. http://www.mariecurie.org/annals/volume4/chem1.pdf
  4. http://dynamicextractions.com/SharedFiles/Download.aspx?pageid=26&mid=79&fileid=51
  5. http://www.kromaton.com/en/the-cpc/technologies
  6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4032468/
  7. https://gfp.people.uic.edu/ccc2016/pdf/CCC2012_BookOfAbtracts.pdf
  8. http://lipidlibrary.aocs.org/Analysis/content.cfm?ItemNumber=40802
  9. www.wjpr.net/download/article/1467267439.pdf
  10. http://www.ijpra.com/File_Folder/353-360(ijpra).pdf

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post