In vivo microscopia di fluorescenza

In vivo la microscopia di fluorescenza è una tecnica di rappresentazione che usa la fluorescenza alle celle di immagine in seno agli organismi vivi. Questo tipo di microscopia fornisce i risultati altamente accurati e tiene conto l'osservazione dello sviluppo di determinati trattamenti.

Un embrione di sviluppo del melanogaster della drosofila con tre reporter differenti di fluorescenza. Proiezioni massime di intensità. - Micha WeberUn embrione di sviluppo del melanogaster della drosofila con tre reporter differenti di fluorescenza. Proiezioni massime di intensità. (Micha Weber | Shutterstock)

Che cosa è in vivo microscopia di fluorescenza?

Gli esperimenti della fisiologia mirano a capire una funzione cellulare nel contesto di un organismo vivente. Ciò inizialmente è stata raggiunta attraverso gli esami istologici delle celle in tessuti. L'analisi in tempo reale è stata permessa facendo uso di microscopia intravital, che tiene conto dettagliatamente lo studio sui trattamenti fisiologici e fornisce risultati accurati.

La fluorescenza è molto efficiente e può applicarsi a molte molecole o celle di interesse. Gli eventi delle cellule che possono essere studiati facendo uso in vivo di microscopia di fluorescenza comprendono la proliferazione delle cellule, la migrazione, la differenziazione, o gli atti intracellulari dello ione.

Le due principalmente tecniche di rappresentazione intravital usate sono:

  • Microscopia di fluorescenza confocale
  • microscopia del Due-fotone

la microscopia del Due-fotone consente l'accesso più profondo ai tessuti che la tecnica confocale. Egualmente ha più di meno photobleaching e photodamage, poichè la tecnica non produce indicatore luminoso sfuocato.

La microscopia di fluorescenza confocale conta sul sistema di messa a fuoco del doppio del `' che comprende passare un raggio laser con un foro di spillo davanti alla sorgente luminosa ed un altro davanti al rivelatore. Sia fora correttamente il fuoco l'indicatore luminoso sul campione che sul rivelatore, rispettivamente.  

Nel discutere i vantaggi di usando in vivo la microscopia di fluorescenza, deve essere sottolineato che ex vivo modella normalmente i artefatti di causa che piombo ai risultati falsi. D'altra parte, in vivo i modelli hanno un avvenimento diminuito dei artefatti, quindi sono migliori per questo motivo.

Ulteriormente, in vivo gli esperimenti tengono conto l'osservazione di fisiologico passa una certa quantità di tempo. Ciò è utile per lo studio dei trattamenti quali lo sviluppo, la fisiologia della cellula staminale e i pathogeneses.

Come preparare i tessuti per in vivo microscopia di fluorescenza

La maggior parte dei tessuti richiedono il preparato di permettere l'accesso ottico. Il modello dei lembi cutanei comprende la rimozione di una toppa di interfaccia che permette l'accesso chirurgico agli organi ed ai tessuti qui sotto. Dopo l'esperimento/ambulatorio, la toppa di interfaccia è suturata indietro sopra alla sua posizione originale.

Il modello dei lembi cutanei ha un rischio moderato di necrosi del tessuto e tiene conto pricipalmente il derma più basso ed il tessuto sottocutaneo da raggiungere. La rimozione chirurgica di interfaccia può danneggiare gli organi ed i tessuti di interesse poichè è molto evasiva.

le sonde Micro-endoscopiche possono essere usate per rendere il sistema ottico più piccolo, ma questo metodo diminuisce la risoluzione ed il campo visivo delle immagini acquistate. Ulteriormente, gli animali che si muovono e che respirano causa i artefatti offuscanti durante la rappresentazione che compromette i risultati. I tessuti di interesse possono essere fissati per diminuire questo.

Applicazioni in vivo di microscopia di fluorescenza

La microscopia di Intravital della corteccia del cervello è utilizzata nella neuroscienza per studiare l'attività delle reti neurali. Uno studio notevole ha misurato i controlli importanti (quale stravaso, l'arresto trovato ai punti di ramificazione vascolari ed ha prolungato il contatto ai micro vasi sanguigni) verso la macro-metastasi all'interno del cervello facendo uso di singola cella metastatica. L'effetto delle lesioni del midollo spinale e la progressione di rigenerazione egualmente sono stati studiati facendo uso di microscopia intravital.

Ancora, l'oftalmoscopia confocale è stata usata per studiare la retina e per riferire sui cambiamenti alle microstrutture durante una certa quantità di tempo. Le microstrutture esaminate comprendono i nervi ottici, i capillari e le celle del ganglio.

Altri usi sono stati notati pure; per esempio, una finestra addominale della rappresentazione è stata sviluppata per tenere la carreggiata la crescita di una cellula tumorale colorettale nel fegato del mouse. La formazione di micro-metastasi è stata osservata e questo esperimento ha usato la rappresentazione interna di dieci ore di lasso di tempo che ha rivelato la migrazione cellulare con la pre-metastasi.

La stessa migrazione non è stata veduta in micro- e nella macro-metastasi. L'inibizione farmacologica di questa migrazione ha diminuito il carico metastatico delle celle di fegato, rendentegli un obiettivo potenziale per le terapie anticancro.

Per concludere, in vivo la microscopia di fluorescenza è stata usata per studiare l'omeostasi delle cellule staminali nel posto adatto intestinale della cellula staminale. È stato scoperto che le cellule staminali centrali (situate all'interno della base della cripta) erano polarizzate verso la sopravvivenza e le cellule staminali del confine (situate nella parte superiore del posto adatto) erano polarizzate verso perdita e la sostituzione.

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: Nov 21, 2018

Written by

Samuel Mckenzie

Sam graduated from the University of Manchester with a B.Sc. (Hons) in Biomedical Sciences. He has experience in a wide range of life science topics, including; Biochemistry, Molecular Biology, Anatomy and Physiology, Developmental Biology, Cell Biology, Immunology, Neurology  and  Genetics.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mckenzie, Samuel. (2018, November 21). In vivo microscopia di fluorescenza. News-Medical. Retrieved on December 09, 2019 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Fluorescence-Microscopy-in-vivo.aspx.

  • MLA

    Mckenzie, Samuel. "In vivo microscopia di fluorescenza". News-Medical. 09 December 2019. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Fluorescence-Microscopy-in-vivo.aspx>.

  • Chicago

    Mckenzie, Samuel. "In vivo microscopia di fluorescenza". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Fluorescence-Microscopy-in-vivo.aspx. (accessed December 09, 2019).

  • Harvard

    Mckenzie, Samuel. 2018. In vivo microscopia di fluorescenza. News-Medical, viewed 09 December 2019, https://www.news-medical.net/life-sciences/Fluorescence-Microscopy-in-vivo.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post