Batteri gram-positivi

I batteri gram-positivi sono celle che prendono un colore porpora nella procedura della colorazione di Gram. La loro struttura della parete cellulare include un livello peptidoglycan spesso e gli acidi teichoic.

Credito: Katryna Kon/Shutterstock.com

La colorazione di Gram è stata sviluppata nei 1800s come procedura rapida e semplice distinguere fra i batteri gram-positivi e gram-negativi. È una delle prime tecniche di laboratorio insegnate a agli studenti di microbiologia e le guide classificano i microrganismi basati sulle differenze strutturali delle loro pareti cellulari.  

MRSA è un esempio importante dei batteri gram-positivi, caratterizzato dalla sua resistenza agli antibiotici ampiamente usati.

La procedura della colorazione di Gram

La procedura della colorazione di Gram fornisce un contrasto di colore per l'osservazione facile e le guide distinguono le celle nei batteri gram-positivi e gram-negativi. La colorazione di Gram comincia aggiungendo una macchia della viola di cristallo ad una sbavatura batterica e poi applicando lo iodio per formare un complesso che fissa la macchia della viola di cristallo all'interno della cella.

La viola di cristallo è composta di ioni positivi del cv che possono penetrare la parete cellulare e la membrana sia dei batteri gram-positivi che gram-negativi. Un punto della decolorazione è raggiunto attraverso l'aggiunta dell'alcool o dell'acetone. Counterstaining è prodotto dall'applicazione di un'altra macchia quale safranin.

Le macchie colorate differenti che distinguono fra i batteri gram-positivi e gram-negativi sono come conseguenza della loro parete cellulare differente struttura. I batteri gram-negativi non conservano la macchia della viola di cristallo perché il punto della decolorazione disintegra la loro membrana esterna. Il colore rosa o rosso che indica un risultato gram-negativo è raggiunto tramite l'aggiunta di contro macchia.

I batteri gram-positivi conservano la macchia della viola di cristallo e un risultato gram-positivo è indicato tramite una colorazione porpora. Il counterstain non pregiudica il risultato della viola di cristallo perché è di un colore più leggero.

Struttura gram-positiva della parete cellulare

La struttura della parete cellulare dei batteri gram-positivi consiste del circuito periplasmico fra la membrana di plasma e un livello peptidoglycan spesso.

Rispetto ai batteri gram-negativi, lo spazio periplasmico dei batteri gram-positivi è più piccolo nel volume e la parete cellulare è molto più spessa, variando da 15 e 80 nanometri. La parete cellulare spessa è composta di parecchi livelli peptidoglycan, di struttura basata su una spina dorsale glycan e di catene altamente unite con legami atomici incrociati del peptide.

Un'altra caratteristica specifica dei batteri gram-positivi è la presenza di acidi teichoic all'interno della parete cellulare. Gli acidi di Teichoic sono polimeri anionici del fosfato del poliolo che forniscono la rigidità alla parete cellulare ancorandosi alla membrana di plasma o tramite il collegamento covalente a peptidoglycan.

I polimeri anionici egualmente hanno simili funzioni alla membrana esterna dei batteri gram-negativi influenzando la permeabilità, fungere ed interazioni di mediazione da impalcatura per gli enzimi extracytoplasmic durante la crescita di parete della cellula.

Credito: Toxinmaster/Shutterstock.com

MRSA gram-positivo

I batteri gram-positivi sono più suscettibili del trattamento con gli antibiotici che i batteri gram-negativi perché mancano di una membrana esterna, ciò nonostante la resistenza antimicrobica di determinata visualizzazione dei ceppi batterici. lo staphylococcus aureus o MRSA Meticillina-resistente è un agente patogeno gram-positivo comune che è resistente a tutti gli antimicrobici del β-lattame compreso penicillina.

Molti antimicrobici del β-lattame sono dati come in primo luogo allineano la terapia per l'infezione stafilococcica a causa della loro efficacia superiore. La resistenza a queste droghe significa che la seconda riga agenti è richiesta, che complicano i regimi terapeutici e negativamente i risultati del paziente di impatto.  

L'effetto degli antibiotici sui batteri gram-positivi è diminuito a causa dei meccanismi antimicrobici della resistenza quali produzione e modifiche di β-lactamase al sito dell'obiettivo dell'antibiotico. I fattori determinanti genetici di resistenza a antibiotici sono trasmessi fra i batteri con sia il verticale che il trasferimento orizzontale, con parecchi geni capaci dell'inserimento in un integron che piombo alla resistenza degli antimicrobici multipli.

Le strategie terapeutiche per il trattamento di MRSA e di altri batteri resistenti antimicrobici comprendono il più alto dosaggio antibiotico, il trattamento di combinazione con le droghe non convenzionali e lo sviluppo di nuove droghe.

Esaminato da Gillian D'Souza, MSc

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Shelley Farrar Stoakes

Written by

Shelley Farrar Stoakes

Shelley has a Master's degree in Human Evolution from the University of Liverpool and is currently working on her Ph.D, researching comparative primate and human skeletal anatomy. She is passionate about science communication with a particular focus on reporting the latest science news and discoveries to a broad audience. Outside of her research and science writing, Shelley enjoys reading, discovering new bands in her home city and going on long dog walks.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Stoakes, Shelley Farrar. (2018, August 23). Batteri gram-positivi. News-Medical. Retrieved on April 02, 2020 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Gram-Positive-Bacteria.aspx.

  • MLA

    Stoakes, Shelley Farrar. "Batteri gram-positivi". News-Medical. 02 April 2020. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Gram-Positive-Bacteria.aspx>.

  • Chicago

    Stoakes, Shelley Farrar. "Batteri gram-positivi". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Gram-Positive-Bacteria.aspx. (accessed April 02, 2020).

  • Harvard

    Stoakes, Shelley Farrar. 2018. Batteri gram-positivi. News-Medical, viewed 02 April 2020, https://www.news-medical.net/life-sciences/Gram-Positive-Bacteria.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.