Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Estrazione dell'olio della canapa: Un confronto dei trattamenti dell'estrazione

Salto a:

L'olio di semi della canapa (cannabis sativa) è strumentale nel petrolio, nell'alimento, nel farmaceutico, cosmetici e le industrie delle fibre. L'estrazione petrolifera è variata ed i trattamenti sono limitati nei loro risparmi di temi. Un gruppo dall'istituto di tecnologia indiano Roorkee ha effettuato un'indagine comparativa sui trattamenti differenti dell'estrazione per determinare adatto il più giustamente per il disgaggio - come è richiesto per produzione commerciale.

Canapa (cannabis sativa). Credito di immagine: 420MediaCo/Shutterstock
Canapa (cannabis sativa). Credito di immagine: 420MediaCo/Shutterstock

Spesso, variabilità nei beni fisico-chimici, quantità e composizione chimica di risultati del petrolio della canapa secondo il trattamento dell'estrazione in questione. La variabilità è problematica; la qualità e la composizione di tutto il petrolio è vive, specialmente come sia l'applicazione che economia della commercializzazione di influenza del petrolio di canapa.

Trattamenti di estrazione dell'olio della canapa

Corrente, ci sono cinque trattamenti principali dell'estrazione sono spiegati per estrazione dell'olio della canapa. L'esplorazione e la maggior parte convenzionale sono Soxhlet (SOX) caratterizzato dall'amicizia economica e dell'utente.

Il trattamento della percolazione (PER) è basato sulla lisciviazione - la fuori diffusione delle molecole da un materiale - eppure c'è poca letteratura disponibile sull'uso di questo trattamento nell'estrazione dell'olio della canapa.

Una partenza da questa è, l'estrazione fluida ipercritica (SFE) con i liquidi ipercritici2 di CO. del solvente possiede la capacità di effuse attraverso i solidi come un gas e dissolve i materiali come un liquido.

Un'altra tecnica di tendenza è Ultrasonication che (ULT) come il nome suggerisce, applica le frequenze ultrasoniche (>20   chilociclo); offre il vantaggio di un tempo diminuito dell'estrazione dovuto l'effetto doppio della separazione fisica e chimica.

Per concludere, la pirolisi (PYR) è una tecnica della decomposizione termica per produzione del bio--petrolio. Il trattamento è effettuato in un'atmosfera inerte ed i sottoprodotti sono utilizzati nell'industria petrolifera. La sua applicazione nell'estrazione dell'olio della canapa è meno ben nota.

Estratto del petrolio di CBD dalla cannabis. Credito di immagine: Mitch m./Shutterstock
Estratto del petrolio di CBD dalla cannabis. Credito di immagine: Mitch m./Shutterstock

Procedura dell'estrazione

Le canapa erano conforme ai trattamenti ULT, di PYR di SFE, e PER, di SOX dell'estrazione. Tutti i trattamenti hanno avuti i seguenti punti dell'estrazione in comune: preparato delle materie prime, impostazione della strumentazione; input all'imbarcazione dell'estrazione ed impostazione dei parametri dell'input. I punti successivi dipendevano dal trattamento dell'estrazione; SFE ha richiesto un'aggiunta del co-solvente, PER ha richiesto la dissoluzione di soluto, PYR era conforme a produzione del bio--petrolio ed ULT ha seguito un bagno ultrasonico. Per concludere, il petrolio è stato estratto con e senza il solvente ed il petrolio separato dall'imbuto separatore dell'apparecchiatura rotante per l'evaporazione sotto vuoto. L'estrazione ULT ha richiesto il materiale residuo di essere conforme al UTS seguito da SOX.

Il petrolio era conforme all'analisi di spettrometria della cromatografia-massa del gas (GC-MS) ed è stato caratterizzato da microscopia elettronica di scansione dell'emissione della spettroscopia (FT-IR) e di campo di Trasformare-Infrarosso di Fourier (FESEM) che identificano i gruppi funzionali di ogni estratto della canapa. Il confronto di risparmio di temi dell'estrazione è stato basato su rendimento economico (EY), su composizione chimica, sul profilo del gruppo funzionale e sulla valutazione economica su scala industriale.

Migliore trattamento dell'estrazione

Il più grande EY è stato ottenuto dal UTS, sebbene SFE, SOX, STU e PER tutta la percentuale comparativa indicata EY. Tuttavia, il gruppo ha trovato che i contenuti dell'acido grasso sono stati influenzati significativamente tramite i trattamenti intrapresi con intervallo variabile in ω-6 acido linoleico (14.91-52.39%), acido di ω-3 α-linolenic (2.6-21.41%) ed acido palmitico (0.55-3.01%). Dalla prospettiva di possibilità economica SFE era la migliore tecnica stimata seguita da SOX, ULT, dal UTS e da STU.

Dalla loro analisi, le valutazioni economiche su scala industriale dei trattamenti differenti dell'estrazione hanno rivelato la portata di produzione circostante dell'olio da tavola di polizza e di commercializzazione. Di tutte le tecniche analizzate dal gruppo, sia SFE che l'estrazione ULT hanno reso la più grande purezza con l'approccio economico ottimale; entrambi hanno dimostrato EYs comparabile. SFE è stato valutato ulteriormente mentre il trattamento il più economicamente fattibile ha seguito da SOX, ULT, dal UTS e da STU.

Dal loro studio, il gruppo ha identificato il trattamento dell'estrazione più possibile nella derivazione del petrolio di canapa. Per gli oli da tavola con le simili caratteristiche, gli stessi trattamenti dell'estrazione sono applicabili. Il gruppo ha notato che i parametri sottoposti a operazioni di disgaggio dal laboratorio all'industria possono differire dovuto i regimi differenti di trasferimento di di massa e calore. Come tale, il gruppo raccomanda i parametri su grande scala dell'estrazione. per concludere, il gruppo suggerisce altre aree di prospezione - vale a dire, controllo di qualità, riduzione di costo, durata di prodotto in magazzino e risparmio di temi materiale residuo di uso - per ulteriore ottimizzazione di estrazione dell'olio della canapa.

Sorgente

Last Updated: Aug 30, 2019

Hidaya Aliouche

Written by

Hidaya Aliouche

Hidaya is a science communications enthusiast who has recently graduated and is embarking on a career in the science and medical copywriting. She has a B.Sc. in Biochemistry from The University of Manchester. She is passionate about writing and is particularly interested in microbiology, immunology, and biochemistry.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Aliouche, Hidaya. (2019, August 30). Estrazione dell'olio della canapa: Un confronto dei trattamenti dell'estrazione. News-Medical. Retrieved on August 06, 2020 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Hemp-Oil-Extraction-A-Comparison-of-Extraction-Processes.aspx.

  • MLA

    Aliouche, Hidaya. "Estrazione dell'olio della canapa: Un confronto dei trattamenti dell'estrazione". News-Medical. 06 August 2020. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Hemp-Oil-Extraction-A-Comparison-of-Extraction-Processes.aspx>.

  • Chicago

    Aliouche, Hidaya. "Estrazione dell'olio della canapa: Un confronto dei trattamenti dell'estrazione". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Hemp-Oil-Extraction-A-Comparison-of-Extraction-Processes.aspx. (accessed August 06, 2020).

  • Harvard

    Aliouche, Hidaya. 2019. Estrazione dell'olio della canapa: Un confronto dei trattamenti dell'estrazione. News-Medical, viewed 06 August 2020, https://www.news-medical.net/life-sciences/Hemp-Oil-Extraction-A-Comparison-of-Extraction-Processes.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.