Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Cronologia del microscopio elettronico

La cronologia del microscopio elettronico data dall'inizio del XX secolo in cui la prima lente elettromagnetica è stata sviluppata. Ciò ha aperto la porta della possibilità per usare i principi della lente per inventare un microscopio che potrebbe esaminare la struttura dei campioni con il maggior dettaglio. Ciò ha avuta il potenziale di superare le capacità del microscopio ottico, che era allora il primo tipo di microscopio e soltanto di opzione alternativa.

Il microscopio di termine è derivato rispettivamente dai mikros e dallo skopeo greci degli impianti, che significano piccolo ed esaminano. In tutto la cronologia di scienza, c'è stato un interesse durevole in vista i dettagli complessi del mondo negli ingrandimenti aumentanti.

Per esempio, nella biologia, questo permette che noi esaminiamo l'aspetto e strutturiamo o celle, batteri, virus ed altre particelle. Nella geologia, questo permette che noi osserviamo i dettagli complessi delle rocce, dei minerali e dei fossili, che possono fornire la comprensione nella cronologia e nel futuro del pianeta in cui viviamo.

Cronologia della cronologia del microscopio elettronico

Hans Busch ha inventato la prima lente elettromagnetica nel 1926 e, sebbene presunto file un brevetto per un microscopio elettronico nel 1928, non ha costruito il microscopio.

Era Ernst Ruska e collinetta massima, un fisico e un elettrotecnico, rispettivamente, dall'università di Berlino, che ha creato il primo microscopio elettronico nel 1931. Questo prototipo poteva produrre un ingrandimento di quattro-cento-potenza ed era la prima unità per mostrare che cosa era possibile con microscopia elettronica.

Durante lo stesso anno, Reinhold Rudenberg, che era il Direttore scientifico di Siemens-Schuckertwerke ha acquistato il brevetto del microscopio elettronico.

Nel 1933, Ernst Ruska si è sviluppato sul modello originale più ulteriormente per sviluppare un microscopio elettronico che era capace della produzione dell'immagine di più di alta risoluzione di che cosa era possibile con microscopia ottica. Nel 1937, Bodo von Borries e Helmut Ruska lo hanno unito per sviluppare i modi che i principi potrebbero essere applicati, tale da esaminare i campioni biologici. Durante lo stesso anno, Manfred von Ardenne ha sviluppato il primo microscopio elettronico a scansione.

Siemens-Schuckertwerke ha rilasciato il primo microscopio elettronico commerciale al pubblico nel 1938. A partire da qui, i microscopi elettronici della trasmissione sono diventato più disponibili facilmente in altre aree del mondo, compreso l'America settentrionale.

Nel 1986, Ernst Ruska ha ricevuto il premio Nobel nella fisica per l'invenzione del microscopio elettronico, insieme con Heinrich Rohrer e Gerd Binnig per lo sviluppo del microscopio di traforo di scansione (STM)

Il presente e futuro

I microscopi elettronici della trasmissione ora sono comunemente usati nella ricerca scientifica esaminare i campioni ad un più di alta risoluzione ed aumentare la nostra comprensione del mondo intorno noi.

È evidente che i microscopi elettronici moderni della trasmissione ora sono capaci della produzione delle immagini di ingrandimento e di risoluzione significativamente più alti che i modelli di originale. Tuttavia, i principi del microscopio elettronico ancora sono basati sul primo prototipo che è stato sviluppato da Ernst Ruska.

I microscopi elettronici hanno sorpassato molte delle limitazioni dei microscopi ottici, con risoluzione migliore che permette di osservare gli oggetti microscopici quali gli atomi. Tuttavia, i potenziamenti al microscopio elettronico continuano ad essere fatti a questo giorno. Per esempio, un microscopio elettronico di ambientale-scansione che mantiene un vuoto basso nella camera del campione per osservare l'esemplare con umidità è corrente in sviluppo.

Riferimenti

  1. https://www.thoughtco.com/history-of-the-microscope-1992146
  2. http://authors.library.caltech.edu/5456/1/hrst.mit.edu/hrs/materials/public/ElectronMicroscope/EM_HistOverview.htm
  3. https://www.fei.com/introduction-to-electron-microscopy/history/
  4. http://www.newworldencyclopedia.org/entry/Electron_microscope
  5. http://www.keyence.com/ss/products/microscope/bz-x700/study/history/003/index.jsp
  6. https://www.jstor.org/stable/4605737

Last Updated: Aug 23, 2018

Yolanda Smith

Written by

Yolanda Smith

Yolanda graduated with a Bachelor of Pharmacy at the University of South Australia and has experience working in both Australia and Italy. She is passionate about how medicine, diet and lifestyle affect our health and enjoys helping people understand this. In her spare time she loves to explore the world and learn about new cultures and languages.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Smith, Yolanda. (2018, August 23). Cronologia del microscopio elettronico. News-Medical. Retrieved on June 19, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/History-of-the-Electron-Microscope.aspx.

  • MLA

    Smith, Yolanda. "Cronologia del microscopio elettronico". News-Medical. 19 June 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/History-of-the-Electron-Microscope.aspx>.

  • Chicago

    Smith, Yolanda. "Cronologia del microscopio elettronico". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/History-of-the-Electron-Microscope.aspx. (accessed June 19, 2021).

  • Harvard

    Smith, Yolanda. 2018. Cronologia del microscopio elettronico. News-Medical, viewed 19 June 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/History-of-the-Electron-Microscope.aspx.

Comments

  1. Alexander LegisNonScriptae Alexander LegisNonScriptae United Kingdom says:

    Thank you Yolanda for providing a cogent article with ample source references.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.