Cromatografia artificiale vincolata della membrana (SONO)

La cromatografia artificiale vincolata della membrana (SONO), in primo luogo introdotta da Charles Pidgeon ed i suoi colleghi, è usata per simulare le membrane cellulari biologiche nella scoperta e nello sviluppo della droga.

hotsum - cromatografiaCredito di immagine: hotsum/Shutterstock

SONO consisto di uno strato monomolecolare della fosfatidilcolina in covalenza limitato ad un supporto inerte della silice. Un metodo altamente riproducibile per misurare l'adsorbimento della droga, SONO la cromatografia sono economico e veloce rispetto alle sue controparti.

È stata usata come veicolo per trasportare la droga attraverso le membrane cellulari, per ricostituire le proteine della membrana e per predire la permeabilità della droga.

Permeabilità e liposolubilità della droga

Scoperta della droga

Droghi i giochi di scoperta un ruolo fondamentale nel mondo dei prodotti farmaceutici. Gli scienziati scoprono i nuovi obiettivi della droga per l'associazione selettiva su una base costante. Una pletora di approcci per la scoperta della droga esiste ed influenza la disponibilità delle terapie migliori e curative per vari tipi di malattia.

Obiettivi della droga

Le proteine integrali della membrana regolamentano e mantengono sia gli ambienti extracellulari che intracellulari. Compongono circa 25% del proteome umano e sono un obiettivo comune per le droghe (le proteine della membrana rappresentano approssimativamente 60% degli obiettivi della droga.)

Consegna della droga

SONO ho vescicole liposomiche loro. Le nanoparticelle come i liposomi sono utilizzate nella consegna della droga ed assistono nell'analisi di vari composti mentre possono raccogliere le informazioni dalle droghe passive della diffusione e legare ai vari siti della membrana.

Cromatografia liquida a alta pressione

La cromatografia liquida a alta pressione (HPLC) è una tecnica potente usata affinchè la sua capacità separi e di depurare i composti differenti basati sulla loro polarità.

Il HPLC fornisce un approccio preciso per quantificare i contenuti della droga negli esemplari biologici. Una versione modificata di cromatografia a colonna, usa l'alta pressione per forzare i solventi giù una colonna per l'analisi, rendendogli un trattamento molto più rapido ed efficiente.

Il trattamento

Il trattamento comincia con l'iniezione dei composti nella colonna. Quando i composti sono stati separati e passato stati attraverso la colonna, sono analizzati facendo uso di un rivelatore.

L'approccio più comune da individuare è l'uso di luce UV poichè può essere assorbito dai composti alle lunghezze d'onda differenti, permettendo loro di essere differenziato l'uno dall'altro. I dati collazionati dal rivelatore sono registrati come serie di picchi ed ogni picco è rappresentante di un composto differente.

Separazione di composti basati su polarità

La colonna usata per HPLC è allineata con le particelle della silice. I composti non polari possono attraversare molto più rapidamente through la colonna dei composti polari poichè la loro interazione con le particelle della silice di fase stazionaria è debole, con conseguente tempi di conservazione più difficili (il momento speso per le molecole al viaggio attraverso la colonna) sul IO SONO colonna.

Fornendo una più grande area che la cromatografia a colonna tradizionale, HLPC permette ulteriori interazioni con la fase stazionaria e la migliore separazione di composti.

Vantaggi dell'SONO

SONO la cromatografia sono un modulo di HPLC, dove SONO sono la fase stazionaria. Mentre tradizionale approcci per predire le culture della linea cellulare di uso Caco-2 di permeabilità (che sono costose), SONO usi fosfatidilcolina e silice redditizie della cromatografia.

Le molecole della fosfatidilcolina all'interno del SONO in covalenza sono limitato ai carboni terminali sulle particelle della silice. Quando un solvente mi attraversa SONO la fase stazionaria, l'orientamento delle molecole della fosfatidilcolina cambia, forzandole per affrontare esternamente.

SONO la cromatografia posso misurare il phospholipophilicity dovuto la sua capacità di imitare l'interazione degli analiti con le membrane cellulari (queste interazioni sono una combinazione di interazioni di legame dell'idrogeno e l'accoppiamento idrofobo dello ione.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Maryam Mahdi

Written by

Maryam Mahdi

Maryam is a science writer with a passion for travel. She graduated in 2012 with a degree in Biomedical Sciences (B.Sc.) from the University of Manchester. Maryam previously worked in scientific education and has produced articles, videos, and presentations to highlight the association between dietary choices and cancer. She produces a range of articles for News-Medical, with a focus on microbiology and microscopy.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mahdi, Maryam. (2019, February 26). Cromatografia artificiale vincolata della membrana (SONO). News-Medical. Retrieved on May 25, 2020 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Immobilized-Artificial-Membrane-(IAM)-Chromatography.aspx.

  • MLA

    Mahdi, Maryam. "Cromatografia artificiale vincolata della membrana (SONO)". News-Medical. 25 May 2020. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Immobilized-Artificial-Membrane-(IAM)-Chromatography.aspx>.

  • Chicago

    Mahdi, Maryam. "Cromatografia artificiale vincolata della membrana (SONO)". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Immobilized-Artificial-Membrane-(IAM)-Chromatography.aspx. (accessed May 25, 2020).

  • Harvard

    Mahdi, Maryam. 2019. Cromatografia artificiale vincolata della membrana (SONO). News-Medical, viewed 25 May 2020, https://www.news-medical.net/life-sciences/Immobilized-Artificial-Membrane-(IAM)-Chromatography.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.