Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Immunologia: Una cronologia molto britannica

La Gran-Bretagna è stata domestica a molti pionieri dell'immunologia, varianti dai biologi cellulari ai virologi ed ai biochimici. Questo articolo mira a prevedere una breve generalità della cronologia della Gran-Bretagna in questo campo vitale.

Cella dentritica - unJuan Gaertner | Shutterstock

Sviluppare i primi vaccini del mondo

Uno degli marchi di garanzia di medicina preventiva moderna è immunizzazione. Conosciuto come il padre della vaccinazione, Edward Jenner ha eseguito un esperimento moralmente dubbioso (dagli odierni standard) ma è riuscito a provare l'efficacia di vaccinazione contro la vaiolo inoculando un bambino con il vaiolo bovino.

Un adiuvante chiave in vaccini è allume (solfato di alluminio del potassio), che amplifica la sua efficacia enorme, sebbene il meccanismo sia sconosciuto. La ragione può essere che producono lo stesso effetto sul sistema immunitario di determinati antigeni batterici o virali, così imitando l'infezione naturale e producendo una risposta immunitaria migliorata.

Questa sostanza è stata utilizzata in vaccini dal 1926, quando Alexander Glenny, ai laboratori di ricerca fisiologici di Wellcome, Londra, riferita sui sui vantaggi nell'immunizzazione della difterite. Ciò piombo al suo uso molto diffuso in vaccini. Altri sali di alluminio, come il suo fosfato o idrossido, o i sali misti, sono egualmente efficaci.

Vaccinando il povero di New York contro la vaiolo nel 1872. Nel 1863, la fabbricazione in serie del vaccino della vaiolo è stata sviluppata, tenendo conto la vasta immunizzazione delle popolazioni nordamericane ed europee.

Vaccinando il povero di New York contro la vaiolo nel 1872. Nel 1863, la fabbricazione in serie del vaccino della vaiolo è stata sviluppata, tenendo conto la vasta immunizzazione delle popolazioni nordamericane ed europee. (Everett storico | Shutterstock)

L'epidemiologia incontra l'immunologia

Nel 1854, John Snow ha identificato il colera come malattia portata dall'acqua piuttosto che una miasma, o la peste dispersa nell'aria. Ha rintracciato i casi da posizione in uno scoppio principale a Londra ed ha trovato che le case influenzate sono state collocate bene intorno al di vasta via in cui l'acqua a mano è stata pompata. È giunto alla conclusione che il pozzo ha contenuto la sorgente dell'infezione.

Con zelo lodevole, la neve ha convinto le autorità civiche per eliminare la manopola della pompa a mano - una misura semplice e completamente efficace per contenere l'epidemia. Era fra i primi riusciti epidemiologi, rivelantesi la sorgente dell'infezione essere un pozzo nero che contiene lo spreco umano, che aveva colato nella sorgente buona.

Prova del ruolo del sistema immunitario nelle risposte allergiche

Dieci anni più successivamente, nel 1865, Charles Blackley di Lancashire ha verificato la teoria che erba il coregone lavarello possono causare l'allergia dell'interfaccia. Questo medico, che originalmente ha verificato la teoria se stesso, era il fondatore della prova della puntura dell'interfaccia, che ha provato immenso utile nella rilevazione dell'allergia specifica a dander delle droghe, della polvere e dell'animale domestico, amomgst l'altro S.

Per oltre 10 milione di persone in Inghilterra, i mesi dell'estate sono lontano da piacevole a causa di raffreddore da fieno. Questo stato allergico comune è causato dall'entrata di coregone lavarello nelle gallerie di ventilazione, particolarmente da erba.

Mentre il collegamento fra raffreddore da fieno e coregone lavarello era stato stabilito dall'inizio del secolo scorso, era nel 1911 che mezzogiorno di Leonard dell'ospedale di St Mary ha riferito i suoi esperimenti rivoluzionari di desensibilizzazione.

Leonard ha iniettato il coregone lavarello dell'erba sotto l'interfaccia per indurre l'immunità alla sostanza allergene. John Freeman, il suo collega e successore, così ha iniziato il modulo in anticipo di immunoterapia. Ciò successivamente è stata portata in avanti in un test clinico da William Frankland, anche di St Mary, nel 1954, che ha fissato la pratica di immunoterapia per gli allergeni su un basamento costante.

L'anafilassi è un rischio sanitario importante con l'allergia. Negli anni 50 in avanti, John Humphrey era un pioniere negli studi sulle celle immuni, riferenti su come l'anafilassi funziona come pure le celle di memoria di modo sono generate.

Le celle di memoria sono celle immuni che permettono alla risposta immunitaria rapida ad un antigene precedentemente incontrato. La determinazione radioattiva e fluorescente-contrassegnata dell'antigene fa parte del suo lavoro ed ha espresso il ruolo dell'antigene nella tolleranza immunitaria e nella produzione dell'anticorpo.

Trapianti e più

L'innesto di interfaccia attivamente è stato esplorato da Peter Medawar, il padre di trapianto, considerare spesso come il più grande biologo di quel tempo. È stato interessato nell'innesto a causa dell'esigenza della cura i soldati severamente feriti e degli aviatori che avevano sostenuto le ustioni serie nella seconda guerra mondiale.

Medawar ha voluto capire perché non era possibile catturare l'interfaccia da un donatore ed innestarla ad un'altra persona (documento non autografo o omotrapianto), mentre era abbastanza fattibile da innestare l'interfaccia da un'area ad un altro (autoinnesto). Ciò, ha supposto, era a causa del rifiuto del tessuto, poiché il tessuto innestato catturato da un'altra persona mancava degli auto-antigeni.

Questo concetto era stato presentato dalla pimpinella australiana di Frank dell'immunologo. Ha supposto che l'introduzione di una sostanza non Xeros in un embrione immunologicamente acerbo piombo a suo essere accettata come auto. Quindi, anche se la sostanza è stata presentata di nuovo alla persona, nessun anticorpo specifico sarebbe generato contro di. Ciò più successivamente è stata nominata tolleranza immunologica.

Mentre la pimpinella ha spiegato la teoria dietro tolleranza immunologica, era Medawar che ha dimostrato sperimentalmente il trattamento all'università, Londra. Per questo lavoro seminale, entrambi gli scienziati hanno ricevuto il premio Nobel nella medicina nel 1960.

Versione degli anticorpinobeastsofierce | Shutterstock

L'immunità cellulare ed umorale è scoperta

Nel 1961, un'altra scoperta importante è stata fatta. Jacques Miller, studiante la leucemia ai laboratori di Chester Beatty a Londra, ha passato al timo. Ha scoperto che qualcosa stupisce: la rimozione del timo ha prodotto l'immunodeficienza. Gli studi successivi hanno confermato questo, indicando che il timo ha prodotto una classe di globuli bianchi chiamati T-lymphocytes.

Fra 1960 e 1980, Delphine Parrott ha lavorato alla funzione a cellula T pure, avanzando il trapianto dell'organo e chiarendo la funzione del timo nella salubrità e nella malattia.

Robert Coombs era il fondatore dell'immunologia clinica, presentante un intervallo dei test diagnostici e dei manuali importanti che hanno cambiato come la gente ha capito il funzionamento degli anticorpi. Il test di Coombs (1967) individua gli anticorpi contro l'antigene di RhD sulle celle rosse che è responsabile delle reazioni emolitiche contro i globuli mal adattati nella vita fetale e durante le trasfusioni.

Dal 1968 al 1981 Deborah Doniach ha aperto la strada allo studio sulla malattia autoimmune delle ghiandole adrenali ed altre endocrine della tiroide, del fegato.

Un'altra misura nella comprensione della funzione immune è stata catturata quando la struttura a y dell'anticorpo è stata scoperta dal portatore di Rodney di Oxford e dallo scienziato Gerald Edelman degli Stati Uniti, facendo uso di due metodi differenti.

La vasta specificità delle molecole dell'anticorpo è dovuto questa struttura, che ha una struttura comune di base ma milioni di variazioni possibili prodotte dalle sequenze aminoacidiche differenti nelle armi del Y. Hanno ricevuto il premio Nobel 1972 nella medicina per questa scoperta.

Brigitta Askonas è stato conosciuto come la madre dell'immunologia durante questo periodo in cui ha diretto la divisione dell'immunologia all'istituto nazionale per ricerca medica. Ha trovato che i linfociti B hanno prodotto gli anticorpi come componente della risposta immunitaria ed ha ingrandetto la comprensione corrente circa come l'immunità umorale e cellulare funziona.

Ibridome e l'era moderna di immunologia

Il laboratorio di MRC di biologia molecolare a Cambridge ha veduto un'altra scoperta fondamentale con l'invenzione da Cesar Milstein e da Georges Kohler della tecnologia dell'ibridoma. Ciò fonde i linfociti B producenti anticorpo con le celle di mieloma per permettere la produzione delle quantità illimitate di anticorpi identici diretti contro gli antigeni specifici.

Questi sono chiamati anticorpi monoclonali ed hanno trasformato la ricerca scientifica, le tecniche diagnostiche e l'immunoterapia di certi moduli di cancro. Milstein e Kohler hanno diviso il premio Nobel 1984 per questo lavoro con Niels Jerne.

Alister Voller e Dennis Bidwell dell'istituto della zoologia a Londra ha riferito sull'uso del microplate per la prova rapida sia nel campo che nel laboratorio, dei campioni di sangue multipli per i microbi pericolosi agli esseri umani, facendo uso della tecnica di ELISA. Hanno lasciato la tecnologia aperta per uso illimitato, usato globalmente per migliorare letteralmente la salubrità di milioni.

Il contributo degli immunologi britannici alla salubrità e della ricchezza del mondo è così abbastanza notevole in molte aree di conoscenza inestimabili e la messa in opera delle istituzioni prime di scienza durante il secolo scorso contribuirà ad avanzare questo campo ancora più.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Mar 8, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, March 08). Immunologia: Una cronologia molto britannica. News-Medical. Retrieved on September 21, 2020 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Immunology-A-Very-British-History.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Immunologia: Una cronologia molto britannica". News-Medical. 21 September 2020. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Immunology-A-Very-British-History.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Immunologia: Una cronologia molto britannica". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Immunology-A-Very-British-History.aspx. (accessed September 21, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Immunologia: Una cronologia molto britannica. News-Medical, viewed 21 September 2020, https://www.news-medical.net/life-sciences/Immunology-A-Very-British-History.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.