Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nanoparticelle dell'oro di Monodisperse

Monodispersity si riferisce all'intervallo ed alla varietà di dimensioni delle nanoparticelle presenti in un colloide. Un campione del monodisperse delle nanoparticelle dell'oro con un raggio di 5 nanometro conterrà molto poche nanoparticelle di qualunque altro raggio, mentre un campione che contiene una vasta gamma di dimensioni sarebbe polidisperso.

Dall

Angelo più solo Gollone | Shutterstock

Ottenere le nanoparticelle dell'oro del monodisperse è essenziale per quasi tutte le applicazioni progettate, come beni importanti quale attività catalitica, area, o la lunghezza d'onda tutta di risonanza del plasmon della superficie è influenzata dalla dimensione e dalla forma della nanoparticella.

Nel studiare il ruolo delle nanoparticelle dell'oro, la multidispersione fa la funzione e l'attività di correlazione delle nanoparticelle difficili.

La maggior parte dei metodi per la produzione delle nanoparticelle dell'oro mirano a produrre le nanoparticelle anche della dimensione e della forma, con le pubblicazioni che introducono costantemente i nuovi metodi o che propongono i miglioramenti secondari sopra i metodi attuali.

le tecniche della Post-sintesi, quale centrifugazione sono usate per migliorare il monodispersity di un campione, o per separare l'intervallo delle forme e delle dimensioni in un campione l'uno dall'altro.

Raggiungimento del monodispersity

La produzione di nanoparticella dell'oro può essere raggiunta sia da un ` dall'alto in basso' che dall'approccio dal basso del `', cioè, cominciando dal metallo alla rinfusa o dall'oro molecolare.

Gli approcci dal basso tendono a produrre le nanoparticelle superiori in termini di monodispersity e più comunemente sono impiegati per produrre le nanoparticelle funzionali dell'oro con un'applicazione in mente.

Durante la formazione dal basso di nanoparticella dell'oro, l'oro ionico è diminuito ad oro metallico in soluzione, formando i piccoli cluster degli atomi dell'oro. Questi cluster fungono da semi del `', fornenti una superficie su cui gli ioni supplementari dell'oro sono diminuiti al loro stato metallico. La nanoparticella continua a svilupparsi anche in tutte le direzioni (isotrope), finché l'oro disponibile in soluzione non sia stato esaurito.

La resistenza dell'agente riduttore determina la dimensione ed il numero definitivi delle particelle, poichè un più forte agente riduttore genera un maggior numero dei semi, significanti che l'oro in soluzione deve diffondersi una maggior area e generare le più piccole particelle.  

Di conseguenza, le quantità iniziali di oro e di agenti riduttori reagiti devono essere considerate con attenzione quando mira a produrre una dimensione particolare della nanoparticella, mentre gli stati della crescita devono essere con attenzione controllati e mantenuti per raggiungere il monodispersity. La soluzione della reazione è mescolata solitamente vigoroso per assicurare l'omogeneità, mentre ogni sforzo è fatto riscaldare uniformemente l'imbarcazione della reazione come possibile.

Tecniche di caratterizzazione e di separazione

Centrifugazione

La centrifugazione è comunemente usata lavare via i reattivi in eccesso o l'altro spreco da una soluzione colloidale di nanoparticelle dell'oro. Essendo molto più pesanti di piccole molecole circondanti, nanoparticelle dell'oro affondi rapidamente al fondo di un tubo centrifugo che forma una pallina e può essere risospeso nel solvente della scelta.

Questo fenomeno può essere usato per separare le particelle basate sulla dimensione, poichè le più grandi particelle formeranno più rapidamente una pallina di piccole particelle.

Tecniche di filtrazione

Altre tecniche quali la cromatografia, la diafiltrazione, o la dialisi di esclusione di dimensione possono essere usate per separare una miscela delle nanoparticelle dell'oro basate sulla dimensione, sulla forma e sulla carica superficiale.

Le varie tecniche analitiche possono essere usate per controllare per vedere se c'è il monodispersity in un campione, con i livelli di dettaglio differenti. Per esempio, numero delle fotografie dirette di microscopia elettronica di trasmissione piccolo delle nanoparticelle, permettendo per informazioni dettagliate sulla dimensione e sulla forma delle nanoparticelle da guadagnare al costo del basare i dati su una dimensione del campione relativamente piccola.

L'analisi tenente la carreggiata centrifuga differenziale entrambe di nanoparticella e della sedimentazione determina il diametro di numero ben più grande delle particelle con risoluzione eccellente, comunque dettagli, quale la forma esatta della particella è persa.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Nov 23, 2018

Michael Greenwood

Written by

Michael Greenwood

Michael graduated from Manchester Metropolitan University with a B.Sc. in Chemistry in 2014, where he majored in organic, inorganic, physical and analytical chemistry. He is currently completing a Ph.D. on the design and production of gold nanoparticles able to act as multimodal anticancer agents, being both drug delivery platforms and radiation dose enhancers.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Greenwood, Michael. (2018, November 23). Nanoparticelle dell'oro di Monodisperse. News-Medical. Retrieved on September 26, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Monodisperse-Gold-Nanoparticles.aspx.

  • MLA

    Greenwood, Michael. "Nanoparticelle dell'oro di Monodisperse". News-Medical. 26 September 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Monodisperse-Gold-Nanoparticles.aspx>.

  • Chicago

    Greenwood, Michael. "Nanoparticelle dell'oro di Monodisperse". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Monodisperse-Gold-Nanoparticles.aspx. (accessed September 26, 2021).

  • Harvard

    Greenwood, Michael. 2018. Nanoparticelle dell'oro di Monodisperse. News-Medical, viewed 26 September 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/Monodisperse-Gold-Nanoparticles.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.