Morfologia delle nanoparticelle

Le nanoparticelle possiedono varie forme ed i loro nomi sono caratterizzati dalle loro forme differenti. Per esempio, ci sono nanospheres che sono sferici, nanoreefs, nanoboxes, nanoclusters, nanotubes ecc. Queste forme o morfologie a volte risultano spontaneamente come effetto di un agente templating o di direzione durante la sintesi per esempio durante le emulsioni miscellar o i pori anodizzati dell'allumina, o dai modelli di crescita cristallografici innati dei materiali stessi.

Tipi di nanoparticelle

Le morfologie delle nanoparticelle contribuiscono ad avere i loro vari scopi quali i nanotubes lunghi del carbonio che sono usando per gettare un ponte su una giunzione elettrica. Le particelle amorfe adottano solitamente una forma sferica o i nanospheres e le basette anisotrope di microcrystlaline corrispondono alla loro forma di cristallo particolare. Le piccole nanoparticelle formano solitamente i cluster. Questi possono essere di varie forme come i coni retinici, fibre e foggiano a coppa ecc. Lo studio sulle particelle fini è chiamato micromeritics.

Perché è la morfologia importante?

Gestire la morfologia delle nanoparticelle è di importanza capitale per lo sfruttamento dei loro beni per il loro uso in parecchie tecnologie di emergenza. I lters ed i biosensori ottici del fi sono fra le molte applicazioni che usano i beni ottici delle nanoparticelle dell'oro e richiede l'anisotropia della forma della particella mentre le più grandi forme producono le maggiori perdite del plasmon.

Malgrado la grande importanza della morfologia delle nanoparticelle, non è generalmente caratterizzata buona e non gestito praticamente mai. Tuttavia, questo è di importanza fondamentale. Per esempio, questo è importante in unità magnetiche in cui le asce di magnetizzazione ed i campi ben definiti di commutazione sono richiesti per memorizzare o ad informazioni trattate.

Morfologia di nanoparticella

Le caratteristiche morfologiche da considerare sono:

  • Planarità
  • Sfericità
  • Allungamento

Allungamenti di nanoparticella

Le nanoparticelle con il rapporto di basso aspetto ed alto- sono classificate esclusivamente. Le alte nanoparticelle di allungamento comprendono i nanotubes e i nanowires, con le varie forme, quali le eliche, gli zigzag, le fasce, o forse i nanowires con il diametro che varia con la lunghezza.

le morfologie di rapporto di Piccolo-aspetto includono sferico, ovale, cubico, il prisma, elicoidale, o colonna. Le collezioni di molte particelle esistono come le polveri, la sospensione, o colloidi.

Dimensionalità e classificazione delle nanoparticelle

Le nanoparticelle sono classificate generalmente in base alla loro dimensionalità, morfologia, composizione, uniformità ed agglomerazione. La classificazione basata su dimensionalità è una generalizzazione del concetto dell'allungamento.

  • nanomaterials 1D

Questi sono unidimensionali nel disgaggio di nanometro sono pellicole in genere sottili o rivestimenti di superficie ed includono i circuiti dei chip di computer e dei rivestimenti duri e di antiriflessione sugli occhiali. Questi sono stati utilizzati nell'elettronica, nella chimica e nell'assistenza tecnica.

  • 2D nanomaterials

I nanomaterials bidimensionali hanno due dimensioni nel disgaggio di nanometro. Questi includono le 2D pellicole nanostructured, con i nanostructures fissate saldamente ad un substrato, o il nanopore filtra usato per la separazione e la filtrazione della piccola particella. Le fibre di amianto sono un esempio delle 2D nanoparticelle.

  • nanomaterials 3D

I materiali che nanoscaled in tutte e tre le dimensioni sono considerati nanomaterials 3D. Questi includono le pellicole sottili depositate nelle circostanze che generano la porosità del atomico-disgaggio, i colloidi e le nanoparticelle libere con le varie morfologie.

Sorgenti

  1. http://arxiv.org/ftp/arxiv/papers/0801/0801.3280.pdf
  2. http://www.chimica.unipd.it/gaetano.granozzi/privata/documentazione/insegnamenti/Fondamenti%20di%20Nanoscienza%20(A)/A8.Morphology%20of%20supported%20nanoparticles_Henry.pdf
  3. http://www.beilstein-journals.org/bjnano/content/pdf/2190-4286-2-6.pdf
  4. http://www.fisica.unige.it/~dottorato/images/stories/Tesi/XXIII/Anghi.pdf

Further Reading

Last Updated: Apr 3, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, April 03). Morfologia delle nanoparticelle. News-Medical. Retrieved on October 21, 2019 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Morphology-of-Nanoparticles.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Morfologia delle nanoparticelle". News-Medical. 21 October 2019. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Morphology-of-Nanoparticles.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Morfologia delle nanoparticelle". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Morphology-of-Nanoparticles.aspx. (accessed October 21, 2019).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Morfologia delle nanoparticelle. News-Medical, viewed 21 October 2019, https://www.news-medical.net/life-sciences/Morphology-of-Nanoparticles.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post