Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Applicazioni farmaceutiche di cromatografia fluida ipercritica

Sebbene i liquidi ipercritici siano usati come eluenti per le separazioni cromatografiche nel 1962, la cromatografia fluida ipercritica di termine (SFC) in primo luogo è stata usata soltanto cinque anni più successivamente. Da allora, la tecnica è venuto un modo lungo, specialmente nell'industria farmaceutica. SFC legittimo utile semplicemente il suo posto nell'industria farmaceutica perché ha superato altre tecniche utilizzate nel campo.

Bisogni fondamentali dell'industria farmaceutica

I bisogni del laboratorio clinico/campo farmaceutico per la cromatografia sono come segue:

  • Requisiti minimi del campione e del preparato del campione
  • Alte sensibilità, specificità, riproducibilità e capacità di lavorazione
  • Quantitativo ed accurato
  • Automatizzato, rapida e strumentazione facile da operare
  • Semplice e di facile impiego su base giornaliera
  • Economico
  • Interpretazione facile dei risultati

Uso di SFC in termini di requisiti farmaceutici

I chimici analitici cercano continuamente i trattamenti, le tecniche, i materiali e la strumentazione che può aiutarle con c'è ne delle funzionalità di cui sopra. Una tecnica che ha fatto gli avanzamenti costanti in tutte queste aree è SFC.

La bassa viscosità e l'alta diffusività di un liquido ipercritico le operano una scelta eccellente come fase mobile cromatografica, come questa assicura la separazione rapida e l'alta efficienza.

Supercritical Fluid Chromatography

L'uso dei liquidi ipercritici, specialmente anidride carbonica, provoca una riduzione tremenda dell'uso dei solventi organici, che ha costato, salubrità ed i vantaggi della sicurezza. Tutto questi rendono a SFC un'efficace alternativa a HPLC (cromatografia liquida a alta pressione) per molti trattamenti della separazione nell'industria.

Il cambiamento dei parametri della temperatura e di pressione in SFC richiede i sistemi del rivelatore che sono compatibili con i parametri del trattamento della separazione. I rivelatori in SFC egualmente sono venuto un modo lungo in SFC: la rilevazione UV-visibile, la rilevazione differenziale di rifrattometria, la rilevazione dell'calore-de-adsorbimento, la rilevazione fluorometrica, la rilevazione infrarossa di trasformata di fourier e) azoto-fosforo (termoionica (FT-IR), la rilevazione dello ione e fiamma-fotometrica di mobilità, la rilevazione elettrochimica e la rilevazione supersonica sono tutta della spettroscopia del jet possibili con SFC.

La prima introduzione commerciale di SFC nel 1982 è stata continuata più successivamente una decade tramite l'introduzione di hardware di seconda generazione per le colonne a riempimento di alta efficienza, con controllo di flusso indipendente nelle circostanze varie di gradiente di composizione e di pressione. Tutto questi hanno permesso l'approvazione rapida di SFC nell'industria farmaceutica, come facendo uso dei giochi appropriati della colonna un ruolo chiave nei trattamenti della separazione di diversi composti.

Aspetti di sicurezza e l'esigenza delle separazioni chirali nell'industria farmaceutica

I laboratori di ricerca clinici hanno due obiettivi principali:

  • Identificazione delle molecole in liquidi organici (sangue, urina, liquido cerebrospinale) o in tessuti che (1) è tossico, (2) indica una predisposizione alla malattia, o (3) ha efficacia-qualsiasi terapeutico di quale può servire da indicatore.
  • Lo sviluppo delle droghe che è sicuro ed efficace per la malattia specifica condiziona.

In entrambi, la purezza assoluta della molecola di interesse è di importanza primaria; le impurità inosservate possono piombo a pochi efficacies o effetti secondari tossici. Le biomolecole sono chirali ed i sistemi viventi sono conosciuti per avere preferenze per gli enanziomeri specifici per quasi ogni molecola. L'assorbimento, il metabolismo e l'escrezione degli enanziomeri egualmente sono conosciuti per essere abbastanza differenti nei sistemi viventi. Per queste ragioni, FDA (Food and Drug Administration) negli Stati Uniti e i CHMP (comitato per i medicinali per uso umano) nell'Unione Europea hanno pubblicato le linee guida per la droga farmaceutica uso-che soltanto gli efficaci enanziomeri delle droghe chirali possono essere scaricati dal punto di vista terapeutico nel servizio.

La chiralità nei sistemi viventi implica che ogni enanziomero di una droga dovrebbe essere studiato completamente per quanto riguarda il suo metabolismo come pure i sui beni farmaceutici prima che un enanziomero possa essere reclamato per essere utile terapeutico. Ciò, a sua volta, dipende dai metodi efficaci di rilevazione chirale e di separazione.

SFC è stato la singola tecnica più importante utilizzata nell'industria farmaceutica per la rilevazione, la separazione e la depurazione di molecole chirali. È stato un'efficace alternativa a HPLC nelle separazioni chirali a causa della sui durata dell'analisi ad alta velocità e più breve, impatto ambientale limitato ed alta efficienza.

Aree servite da SFC nell'industria farmaceutica

SFC ha soddisfatto le esigenze della cromatografia dell'industria farmaceutica fornendo le capacità efficienti e selettive di prova sul disgaggio analitico, semi-preparatorio e preparatorio.

È stato utile in tutte le fasi del preparato farmaceutico della droga:

  • Separazione chirale degli enanziomeri di una molecola
  • Depurazione di ciascuno degli enanziomeri in quantità sufficiente per permettere uno studio sui beni farmacocinetici e metabolici dell'enanziomero
  • Identificazione dell'enanziomero della scelta come agente terapeutico possibile
  • Depurazione sugli più alti disgaggi (di produzione)

L'introduzione delle colonne a riempimento preparatorie del disgaggio per SFC nel 2007 e SFC ultraveloci nel 2008 hanno aiutato andature della presa di SFC le grandi nelle separazioni chirali come pure scoperta e lo sviluppo della droga.

SFC ora occupa un posto adatto nella scoperta e nello sviluppo di un'ampia varietà di droghe quali gli antibiotici, gli steroidi, gli anti-infiammatori non steroidei, i barbiturati e le prostaglandine.

Mentre la fase mobile fluida ipercritica rilascia, nessun'anidride carbonica supplementare all'atmosfera, aiuta l'industria nel rispetto degli standard verdi di chimica analitica, che è perché è chiamato come “la tecnica verde.„

Sorgenti

  1. https://www.researchgate.net/publication/260114761_Pharmaceutical_and_forensic_drug_applications_of_chiral_supercritical_fluid_chromatography
  2. https://www.crcpress.com/Supercritical-Fluid-Chromatography-Advances-and-Applications-in-Pharmaceutical/Webster/p/book/9789814463003#googlePreviewContainer
  3. http://www.futurechemtech.com/data/Pharmaceutical%20Applications%20of%20Supercritical%20Fluids.pdf
  4. http://www.chromatographyonline.com/advances-supercritical-fluid-chromatography-analysis-chiral-and-achiral-pharmaceuticals
  5. http://www.panstanford.com/pdf/9789814463010fm.pdf
  6. http://www.americanpharmaceuticalreview.com/Featured-Articles/335411-Supercritical-Fluid-Chromatography-An-Essential-Tool-in-Drug-Discovery/

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.