Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Spettroscopia in Gran-Bretagna con le età

La spettroscopia è lo studio sulle interazioni di radiazione leggera ed elettromagnetica con la materia. Durante i parecchi decenni il campo ha maturato in un intervallo delle tecniche analitiche specializzate con una vasta gamma di applicazioni, a partire dal minuto e lo studio dettagliato sulla struttura e sulla composizione dei materiali ad un disgaggio atomico, a determinare la composizione chimica delle stelle è distanze astronomiche.

Spettro del PRISMA di indicatore luminosoradiorio | Shutterstock

Spettroscopia iniziale

Isaac NewtonI Romani antichi erano informati che i prismi di vetro possono separare la luce bianca nei sui colori costituenti e generare un Rainbow, sebbene non avessero allora concezione delle ragioni dietro questo fenomeno.

Durante i 17th secolo, parecchi scienziati hanno cominciato a studiare l'interazione fra indicatore luminoso ed ad importare più profondamente, compreso l'Anglo-Irlandese Robert Boyle e più notoriamente Isaac Newton.

Era Newton che in primo luogo ha concluso che quando la luce bianca è fusa attraverso un prisma per generare l'indicatore luminoso colorato, la luce bianca è divisa, piuttosto che l'indicatore luminoso colorato che è generato dai certi beni del prisma stesso.

Spettroscopia nel secoloth 19

Il primo spettrometro è stato costruito dal chimico inglese William Hyde Wollaston nel 1802. Ha utilizzato una lente per mettere a fuoco l'indicatore luminoso dal sole su uno schermo, che ha dimostrato che i colori che l'indicatore luminoso è stato diviso in non si sono distribuiti neppure ed egualmente ha presentato le toppe scure non spiegate in cui nessun indicatore luminoso è stato fuso.

Più successivamente è stato scoperto che queste toppe scure sono il risultato di assorbimento di indicatore luminoso dai prodotti chimici nell'atmosfera solare e terrestre e sono state nominate righe grazie di Fraunhofer ai miglioramenti apportati allo spettrometro da Scientist bavarese Joseph von Fraunhofer. Questi miglioramenti sono consistito in gran parte dall'aggiunta dei reticoli di diffrazione, permettendo che la lunghezza d'onda dell'indicatore luminoso colorato colata sia determinata.

Due scienziati inglesi, John Herschel e Fox Talbot di William Henry, contribuito per capire e spiegare la causa delle righe di Fraunhofer lavorando con i sali. Hanno bruciato i vari sali ed hanno trovato che le fiamme diversamente colorate sono state generate dai sali differenti, più successivamente trovati per essere dovuto l'eccitazione degli elettroni che emettono l'indicatore luminoso ad una lunghezza d'onda specifica quando ritorna al loro stato fondamentale. Similmente, lo scienziato inglese Charles Wheatstone ha trovato nel 1835 che i metalli differenti potrebbero essere distinti dal colore delle scintille che generano una volta volatilizzati.

Durante gli scienziatith multipli di secolo mid-18, compreso il matematico Scozzese-Irlandese William Thompson, il primo barone Kelvin, stavano lavorando a questa emissione ed egualmente hanno trovato che i gas emozionanti possono anche emettere una lunghezza d'onda molto specifica di indicatore luminoso. Questo lavoro birthed il campo della spettroscopia di emissione atomica, corrente usato per determinare molto precisamente la composizione chimica di un campione.

William e Margaret Huggins, scienziati inglesi che lavorano nel metà di al secolo tardoth 18, hanno usato queste tecniche spettroscopiche per determinare la composizione chimica di vari enti astronomici, compreso le stelle e la nebulosa ed egualmente erano il primo da distinguere fra le galassie e la nebulosa distanti facendo uso della spettroscopia. Lo spostamento verso il rosso di indicatore luminoso generato dagli oggetti astronomici che si muovono a partire dalla terra egualmente è stato osservato da loro facendo uso della spettroscopia, permettendoli di calcolare la velocità assiale della stella Sirius.

NebulosaJurik Peter | Shutterstock

L'impiegato Maxwell di James era uno scienziato scozzese che ha riassunto e con attenzione che ha esaminato moltissimo lavoro di esperienza su indicatore luminoso e sulla spettroscopia, oltre ad eseguire i suoi propri esperimenti, permettendo che lui scriva una serie di equazioni che descrivono l'elettromagnetismo. Ciò è considerata fra i lavori più importanti ultimati mai nel campo di fisica, con il lavoro di Isaac Newton e di Albert Einstein.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Mar 12, 2019

Michael Greenwood

Written by

Michael Greenwood

Michael graduated from Manchester Metropolitan University with a B.Sc. in Chemistry in 2014, where he majored in organic, inorganic, physical and analytical chemistry. He is currently completing a Ph.D. on the design and production of gold nanoparticles able to act as multimodal anticancer agents, being both drug delivery platforms and radiation dose enhancers.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Greenwood, Michael. (2019, March 12). Spettroscopia in Gran-Bretagna con le età. News-Medical. Retrieved on November 25, 2020 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Spectroscopy-in-Britain-Through-the-Ages.aspx.

  • MLA

    Greenwood, Michael. "Spettroscopia in Gran-Bretagna con le età". News-Medical. 25 November 2020. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Spectroscopy-in-Britain-Through-the-Ages.aspx>.

  • Chicago

    Greenwood, Michael. "Spettroscopia in Gran-Bretagna con le età". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Spectroscopy-in-Britain-Through-the-Ages.aspx. (accessed November 25, 2020).

  • Harvard

    Greenwood, Michael. 2019. Spettroscopia in Gran-Bretagna con le età. News-Medical, viewed 25 November 2020, https://www.news-medical.net/life-sciences/Spectroscopy-in-Britain-Through-the-Ages.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.