Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La diffusione globale di resistenza a antibiotici

L'organizzazione mondiale della sanità (WHO) riconosce la diffusione di resistenza a antibiotici come una di odierne le più grandi minacce contro salubrità, obbligazione dell'alimento e lo sviluppo globali. Mentre la resistenza a antibiotici può svilupparsi naturalmente, l'uso improprio di queste medicine sta azionando la diffusione di resistenza a antibiotici attraverso il globo.

How can we solve the antibiotic resistance crisis? - Gerry Wright

Di conseguenza, determinate infezioni compreso la gonorrea, la polmonite, la salmonellosi e la tubercolosi stanno diventando sempre più difficili da trattare. I pazienti stanno affrontando le degenze in ospedale più lunghe, le più alte fatture di sanità e la mortalità aumentata. I governi globali, le industrie private e le organizzazioni non governative devono collaborare per applicare le strategie per combattere la minaccia crescente di resistenza a antibiotici e per diminuire il suo impatto sulle sanità e sui servizi sanitari.

Il problema di uso improprio antibiotico

Nel 1929, Alexander Fleming ha scoperto la penicillina mentre lavorava all'ospedale di St Mary, Londra. Questa scoperta introdotta l'era degli antibiotici, che ha veduto il numero delle morti dalle malattie infettive notevolmente diminuire.

Durante i primi anni che seguono la scoperta di penicillina, gli scienziati hanno intrapreso un viaggio per mettere a disposizione l'antibiotico ampiamente -. Per la fine della seconda guerra mondiale, la medicina stava usanda con le forze alleate, facenti il suo nome come droga di meraviglia. Durante gli anni che sono seguito, c'era una grande richiesta dell'antibiotico di essere prodotto in seriee in modo da potrebbe essere usata per trattare una vasta gamma di infezioni in pazienti intorno al mondo. Questo scopo, rendere gli antibiotici accessibili a tutto ora è facilmente l'opposto della sfida che gli attuali scienziati affrontano.

Una volta che gli antibiotici si consolidassero come droga di avanzamento per i medici che trattano una vasta gamma di infezioni, il loro uso propagato. Queste medicine prontamente accessibili ora comportano uno di più grandi rischi a salubrità globale ed è il loro accesso facile, cui era una volta si è sforzato per, che è alla root del problema. Gli antibiotici a volte sono catturati per accordato e veduto come droga di meraviglia. Spesso non sono rispettati o non capiti, specialmente dai pazienti. Purtroppo, la resistenza a antibiotici globale aumentante è la conseguenza di cattura degli antibiotici inutilmente o di cattura loro correttamente.

Sia i professionisti che i pazienti di sanità sono responsabili dell'uso improprio degli antibiotici. A volte è dovuto l'ignoranza ed altre volte che è dovuto la negligenza. Le statistiche stimano che approssimativamente la metà di tutti gli antibiotici prescritti non sia necessaria, dimostrando l'incapacità di una parte significativa di professionisti di sanità di limitare le prescrizioni antibiotiche ai casi dove sono genuino necessarie.

Gli antibiotici sono prescritti in modo errato più spesso per alcune infezioni che altre. Il più comunemente, le infezioni virali (che non rispondono agli antibiotici) sono interpretate erroneamente come infezioni batteriche. Questo errore rappresenta 50-80% di tutti gli antibiotici in modo errato prescritti. La tonsillite è una tal infezione che è confusa spesso come essendo causando dai batteri piuttosto che un virus. La faringite è un'altra infezione comunemente maltrattata. Le statistiche indicano che in 80% dei casi che il presente virale piuttosto che i sintomi batterici, antibiotici è prescritto in modo errato.

Alcune infezioni sono diventato sempre più provocatorie per trattare dovuto resistenza a antibiotici quali la gonorrea, la polmonite, la salmonellosi e la tubercolosi. Se nessun provvedimento è preso, questi precedentemente semplici trattare le infezioni possono vedere che un impulso nella prevalenza e richiedere l'ospedale più lungo resta ed incorre gli più alti costi medici.

Lo stessi possono seguire per tutte le infezioni per cui gli antibiotici offrono un trattamento semplice se le misure non sono catturate per catturare la resistenza a antibiotici.

Resistenza a antibiotici

Credito di immagine: Panchenko Vladimir/Shutterstock.com

Come affrontiamo la resistenza a antibiotici?

Per affrontare la resistenza a antibiotici, l'uso improprio degli antibiotici deve essere impedito. Per fare questo, gli scenari comuni in cui gli antibiotici sono abusati di devono essere indirizzati. Alcuni degli scenari più comuni per gli antibiotici in modo errato di prescrizione sono quando sono prescritte per i sintomi o le malattie che non sono collegati con un'infezione batterica, quali febbre in assenza di un'infezione o la loro prescrizione per la colonizzazione asintomatica delle ulcere, delle ferite e delle ferite dell'interfaccia.

Come discusso sopra, gli antibiotici egualmente sono prescritti spesso in modo errato per le infezioni virali. È chiave che i professionisti di sanità che sono responsabili della prescrizione degli antibiotici sono informati delle conseguenze dell'uso improprio degli antibiotici. Ulteriormente, l'addestramento adeguato ed i rinfreschi sono richiesti di guidare i professionisti di sanità su come prescrivere correttamente gli antibiotici, svuotanti la loro prescrizione sbagliata in questi scenari comuni descritti precedentemente.

La formazione di paziente è egualmente fondamentale ad affrontare la resistenza a antibiotici. Spesso, i pazienti richiedono gli antibiotici per le malattie che non possono essere trattate dagli antibiotici, come quelle causate dai virus, compreso i freddo, le gole irritate, l'influenza ed i freddo del torace.

I pazienti dovrebbero essere istruiti sullo scopo degli antibiotici in modo che non facciano pressione sui professionisti di sanità per prescriverli. Ulteriormente, in alcuni paesi, alcuni antibiotici sono prescritti sopra il contro, presentando un'altra sorgente delle prescrizioni sbagliate che potrebbero essere affrontate con la formazione sia del paziente che del farmacista.

In generale, l'uso adeguato degli antibiotici deve essere applicato per impedire la diffusione di resistenza a antibiotici intorno al mondo. Senza l'entrata in vigore delle strategie per impedire l'uso improprio degli antibiotici, le malattie più contagiose diventeranno provocatorie per trattare.

Riferimenti:

Further Reading

Last Updated: Oct 27, 2021

Sarah Moore

Written by

Sarah Moore

After studying Psychology and then Neuroscience, Sarah quickly found her enjoyment for researching and writing research papers; turning to a passion to connect ideas with people through writing.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Moore, Sarah. (2021, October 27). La diffusione globale di resistenza a antibiotici. News-Medical. Retrieved on January 26, 2022 from https://www.news-medical.net/life-sciences/The-Global-Spread-of-Antibiotic-Resistance.aspx.

  • MLA

    Moore, Sarah. "La diffusione globale di resistenza a antibiotici". News-Medical. 26 January 2022. <https://www.news-medical.net/life-sciences/The-Global-Spread-of-Antibiotic-Resistance.aspx>.

  • Chicago

    Moore, Sarah. "La diffusione globale di resistenza a antibiotici". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/The-Global-Spread-of-Antibiotic-Resistance.aspx. (accessed January 26, 2022).

  • Harvard

    Moore, Sarah. 2021. La diffusione globale di resistenza a antibiotici. News-Medical, viewed 26 January 2022, https://www.news-medical.net/life-sciences/The-Global-Spread-of-Antibiotic-Resistance.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.