Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La via di segnalazione del campo

Da Jeyashree Sundaram, MBA

Il monofosfato ciclico dell'adenosina 3,5 (cAMP) è un nucleotide ciclico che servisce da secondo messaggero vitale in parecchie vie di segnalazione.

Credito: molekuul_be/Shutterstock

Le funzioni cellulari multiple quali la crescita e specializzazione delle cellule, espressione della proteina e trascrizione del gene sono regolamentate dal campo.

Durante la progressione della malattia, la serie di eventi complicata quale la secrezione di citochina, la resistenza alle tossine e la produzione degli eventi patologici sono regolamentate dalle vie intracellulari complesse all'interno di una cella.

Un bilanciamento fra l'attività degli enzimi, compreso la fosfodiesterasi ciclica del nucleotide (PDE) e la ciclasi di adenylyl (AC) è richiesto per regolamentare i livelli intracellulari del campo.

I numerosi geni che codificano questi due enzimi variano nei loro meccanismi e reticoli regolatori di espressione, creando i tipi delle cellule come pure le risposte di stimolazione particolari.

Fattori del campo

Il CA è attivato da un tipo di G-alfa, che a sua volta induce la conversione dell'adenosintrifosfato (ATP) nel campo. La ciclasi stimolata di adenylyl può produrre le numerose molecole del campo per intensificare il segnale.

L'effetto principale del campo è di legare con ed attivare la chinasi proteica A (PKA), anche chiamata la chinasi campo-dipendente. Successivamente, phosphorylates di PKA la proteina particolare per suscitare le reazioni cellulari.

Le fosfodiesterasi possono suddividere il campo, a volte limitante la lunghezza del segnale. Per la regolamentazione della trascrizione dei geni, la fosforilazione di una associazione-proteina dell'risposta-elemento del campo di fattore di trascrizione (CREB) è più importante.

Modificando la fosforilazione in CERB, la trascrizione di vari generi di geni mirati a è attivata attraverso i segnali extracellulari che sviluppano le varie funzioni fisiologiche.

PDEs può indurre l'idrolisi delle molecole intracellulari del campo ed i livelli del campo, quindi, sono aumentati indirettamente da inattivazione di PDE. Parecchi termini e malattie, quale atrofia del miocardio, infiammazione, cancro, la depressione e asynodia sono connessi alle vie del secondo messaggero, che comprende la via ciclica di segnalazione di ampère.  

Inibitori ed attivatori

Parecchi trattamenti fisiologici sono regolamentati da molti fattori attivati e dalla via del segnale del campo. La ricerca sul campo ha provato che l'interruzione della via di segnalazione del campo può partecipare al trattamento di varie malattie umane.

  • agenti aumentanti del campo

Forskolin è un induttore che è utilizzato estesamente nella formazione di campo. L'attivazione di ciclasi di adenylyl assiste il forskolin per aumentare le concentrazioni intracellulari del campo.

Parecchi studi hanno provato che il forskolin è usato per sollevare l'espressione dei fattori infiammatori stimolati dal lipopolysaccharide (LPS), che sono regolamentati con la via campo-dipendente.

L'effetto del forskolin è simile a quello della tossina del colera (CTX). Entrambi sono usati per aumentare i livelli di campo ed anche dei LPS viscoelastici dei Bu (iNOS) della sintasi dell'ossido di azoto. Ulteriormente, il dibutirrile-campo, un analogo del campo è stato identificato per potere imitare gli agenti che attivano il campo.

  • Attivatori ed inibitori di PKA

Il trattamento della via di segnalazione del campo dipende da PKA. Generalmente, H89 è utilizzato come inibitore di PKA. H89 è un potente, cella permeabile ed inibitore selettivo di PKA, dipendente dal campo.

Le indagini su H89 hanno riferito che può bloccare la prostaglandina la E2 (PGE2), i LPS, la secrezione cellulare stimolata analogo di phosphoceramide di ossido di azoto, il cyclooxygenase 2 (COX2) ed altri fattori infiammatori, compreso l'interleuchina 6.

Per contro, H89 può ostruire la via mitogene-attivata (MAPK) della chinasi proteica impedendo l'espressione di MAPK phosphatase-1 (MKP-1) al livello della proteina e CREB-ha mediato il mRNA, così diminuendo la reazione infiammatoria LPS indotta.

H89 impedisce la produzione delle celle di colangiocarcinoma che è incoraggiata da PGE2 via l'avviamento della via del campo-PKA-CREB.            

BtcAMP2, anche chiamato dibutirrile-campo, attiva direttamente il PKA ed aumenta l'espressione di iNOS LPS indotto, che piombo a stimolo del fattore-KB nucleare (N-F-KB).

  • Inibitori di PDE

PDE è il singolo enzima intracellulare distinto dell'idrolasi per il campo. La concentrazione intracellulare di campo è gestita tramite induzione dei cyclases e di ACs di guanyl che reagiscono alla segnalazione extracellulare. Gli inibitori di PDE aumentano il livello intracellulare del campo ed egualmente hanno un'influenza sui tipi differenti di celle.

Gli inibitori di PDE hanno la capacità di trattare i vari tipi di stati di malattia e quindi sono raccomandati per il trattamento di insufficienza renale e della nefrite.

L'inibitore più ampiamente usato PDE4 è rolipram, che è stato dimostrato per aumentare considerevolmente i livelli di campo, per migliorare l'intelligenza e la memoria, la depressione, per migliorare l'attività dell'enzima dell'arginina e per gestire i vari tipi di infiammazioni.          

Diminuzione dell'idrolisi del campo mentre PDE4 d'inibizione induce il vomito. dovuto questo fatto, rolipram non è usato spesso per i sottotipi PDE4.

Un altro inibitore generalmente usato è 3 isobutyl-1-meth-ylxanthine derivati da S-adenosylmethionine (SAM). Il SAM esegue come una droga antinfiammatoria e servisce da efficace inibitore di PDE4B nel trattamento delle malattie quale infiammazione cronica.

L'inibitore definitivo di PDE usato è pentossifillina. La pentossifillina solleva il campo intracellulare, possiede l'attività antifibrotic ed immunosopressiva e migliora l'emodinamica.

Pyrazolopyridines è egualmente inibitori di PDE4 ed ha l'enfisema cronico e la bronchite dell'ossequio potenziale. Inoltre, il cilostazol dell'inibitore non solo contiene un'influenza antinfiammatoria ma egualmente impedisce la capitalizzazione della piastrina che causa la vasodilatazione.

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.