Tipi di elettroforesi capillari

Nell'evoluzione delle tecniche usate per separare le molecole basate sulla loro mobilità elettroforetica, l'elettroforesi capillare è stata regolata per ottenere i risultati ottimali per la variazione degli esperimenti. Ci sono sei moduli principali dell'elettroforesi capillare, ramificantesi dai due sottoinsiemi principali, uno di cui più ulteriormente è suddiviso in due sottodivisioni.

Generalmente, i due sottoinsiemi principali dell'elettroforesi capillare sono un'elettroforesi capillare del sistema continuo e un'elettroforesi discontinua del capillare del sistema. Il sistema discontinuo assicura che un campione sia tenuto in una zona distinta, che è divisa da due elettroliti dissimili. Il solo modulo dell'elettroforesi capillare che è classificata nella categoria discontinua è conosciuto come isotachophoresis capillare.

Il sistema continuo ha un elettrolito contestuale che agisce soprattutto come neutralizzatore attraverso il capillare. Questo sistema ha due sottodivisioni importanti, vale a dire, un'elettroforesi capillare di trattamento dello stato di stabilità, che la messa a fuoco isoelettrica capillare è un membro e un'elettroforesi capillare di trattamento cinetico, che è compresa le quattro tecniche rimanenti.

Isotachophoresis capillare (CITP)

Essendo il solo membro del sistema discontinuo, molecole con la tecnica di CITP migri nelle zone definitive. Queste zone possono essere misurate per quantificazione degli scopi del campione. Il campione essenzialmente si aggiunge fra due buffer differenti, uno di cui ha un'più alta mobilità nel trattamento della separazione ed è conosciuto come l'elettrolito principale.

Il secondo buffer è la componente più lenta nell'intero sistema, più lento delle molecole del campione. Le lunghezze delle zone sono proporzionali alla concentrazione degli analiti all'interno di loro. CITP è particolarmente grande in spettrometria di massa ultrasensibile per la scoperta dei biomarcatori nel delineamento proteomic.

Messa a fuoco isoelettrica capillare (CIEF)

Questo modulo dell'elettroforesi capillare è impiegato comunemente ai peptidi ed alle proteine separati. I fattori di determinazione in questa tecnica sono la tassa della proteina raggruppa implicato ed il pH delle soluzioni. Poiché la tassa è alterata con l'alterazione del pH, questa è la base del meccanismo per la separazione delle molecole nella miscela con questa tecnica.

Cromatografia capillare elettrocinetica micellare (MEKC)

MEKC usa il tensioattivo per formare le micelle (molecole grasse che riorganizzano per formare una sfera quando nella soluzione acquosa). Queste micelle sono di importanza fondamentale per la loro negatività polare, che causa una tirata verso il polo positivo.

Le molecole che sono idrofobe (acqua che odia) tenderanno a cumulare con la micella, mentre quelle che sono idrofili (acqua che ama) si muoveranno equo rapidamente attraverso la soluzione. I parametri chiave per questa tecnica sono pH, concentrazione nel tensioattivo, tutti gli additivi ed i rivestimenti in polimeri che sono usati sulla parete capillare.

Elettroforesi capillare di zona (CZE)

Ciò è il metodo capillare più comunemente usato dell'elettroforesi di elettroforesi capillare. CZE, anche conosciuto come l'elettroforesi capillare della soluzione libera, è una tecnica di separazione che considera principalmente il rapporto della tassa della particella alla massa, dove quelli con la grande tassa al rapporto di massa a parte dal resto in primo luogo; quindi, più grande il rapporto, più rapida la separazione.

Oltre alla mobilità elettroforetica delle molecole, CZE è fortemente dipendente sull'applicazione di intensità di campo costante in tutto il capillare e sul pH della soluzione tampone. CZE è una scelta eccellente della tecnica da impiegare nei casi in cui ci sono differenze molto piccole di pi (punto isoelettrico) in isoforme della proteina.

Electrochromatography capillare (CEC)

Questo metodo somiglia alla cromatografia in molti modi, poichè è una combinazione di elettroforesi capillare e di cromatografia a fase mobile liquida. È composto di tre parti: (i) l'elettromiografia capillare tubolare aperta, che è una fase stazionaria che è vincolata, (ii) la CCE ha imballato con alcune colonne e (iii) la CCE con il monolito.

La CCE e CZE sono simili in termini di avere un spina tipo di flusso rispetto al flusso parabolico che è pompato, che aumenta l'ampliamento di banda.

Elettroforesi capillare del gel (CGE)

Come CZE, CGE richiede l'intensità di campo costante e dipende dal pH della soluzione tampone mentre le particelle si muovono attraverso il gel e separano fuori basato sulla differenza della loro dimensione e forma. È una grande scelta per le macromolecole quali DNA e proteine. I gel sono ulteriormente vantaggiosi nella diminuzione la diffusione del soluto e dello scambio di calore.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Jun 28, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, June 28). Tipi di elettroforesi capillari. News-Medical. Retrieved on August 23, 2019 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Types-of-Capillary-Electrophoresis.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Tipi di elettroforesi capillari". News-Medical. 23 August 2019. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Types-of-Capillary-Electrophoresis.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Tipi di elettroforesi capillari". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Types-of-Capillary-Electrophoresis.aspx. (accessed August 23, 2019).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Tipi di elettroforesi capillari. News-Medical, viewed 23 August 2019, https://www.news-medical.net/life-sciences/Types-of-Capillary-Electrophoresis.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post