Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Facendo uso degli anticorpi per ricerca della malattia del Parkinson

Che cosa è malattia del Parkinson e come è trattato?

Il disordine neurodegenerative conosciuto come la malattia del Parkinson è caratterizzato dall'aggregazione dei mucchi della proteina dell'alfa-synuclein (conosciuta come gli organismi di Lewy) in tutto il cervello, con deterioramento conoscitivo che peggiora mentre la diffusione di proteina agglutina le configurazioni.

la malattia di parkinsonCrediti di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

È creduto forte che l'omissione dell'organismo di eliminare queste proteine sia alla root della malattia. Gli scienziati suggeriscono che un'accumulazione delle proteine sia responsabile del danneggiamento fatto dell'area del cervello chiamato il nigra di substantia, con conseguente riduzione dell'offerta della dopamina ai gangli basali.

Corrente, non c'è maturazione conosciuta per il ′ la s, una malattia di Parkinson che causa i sintomi conoscitivi e comportamentistici significativi, compreso i tremiti, la bradicinesia, la rigidità, i problemi con bilanciamento, l'anosmia, il dolore del nervo, le vertigini, l'insonnia, la demenza e le allucinazioni. I trattamenti correnti mettono a fuoco sull'amministrazione delle droghe che aumentano i livelli di dopamina. Tuttavia, mentre la malattia progredisce, l'efficacia delle droghe diminuisce.

Lo sviluppo di trattamenti più efficaci per Parkinson, quindi, avrebbe un impatto significativo su quelli che soffrono dalla malattia, o coloro che continuerà a svilupparlo. Recentemente, gli anticorpi si sono trasformati in in un fuoco importante di ricerca sulla malattia del Parkinson. Sotto discutiamo come stanno usandi e che avanzamenti stanno facendi.

L'uso degli anticorpi nella ricerca di Parkinson

Gli anni recenti hanno veduto gli avanzamenti importanti nel trattamento del morbo di Alzheimer che segue i numerosi studi nell'immunoterapia sperimentale che hanno dato i risultati positivi. Ciò ha incoraggiato una giraffa nella ricerca sperimentale di immunoterapia per la malattia del Parkinson.

L'immunoterapia è un modulo del trattamento che utilizza il sistema immunitario dell'organismo ai problemi di indirizzo per quanto riguarda le malattie. Mentre ci sono parecchi modi attivare il sistema immunitario nell'immunoterapia, l'uso degli anticorpi è un modo che ha trovato molto successo nello sviluppare i nuovi trattamenti potenziali per Parkinson.

Facendo uso degli anticorpi per sviluppare un vaccino per la malattia del Parkinson

Molto recentemente, i nuovi studi sono emerso che hanno esaminato la possibilità di sviluppare un vaccino per Parkinson basato sull'attivazione del sistema immunitario per mirare e distruggere alla proteina nociva dell'alfa-synuclein che si accumula nei cervelli delle vittime di Parkinson.

I numerosi gruppi hanno scaricato i documenti in come un vaccino può essere sviluppato facendo uso della tecnica di immunoterapia, ma tutti dividono la stessa pianificazione di base, che è di indurre la risposta di sistema immunitario contro l'alfa-synuclein, con conseguente anticorpi che sono inviati per inghiottirli e distruggere.

La prova dagli studi facendo uso degli anticorpi nello sviluppo delle terapie di Alzheimer ha ispirato gli scienziati superare una barriera importante ad efficace immunoterapia nei disordini neurodegenerative: quello di ottenere gli anticorpi attraverso la barriera ematomeningea, come sua permeabilità agli anticorpi è molto basso.

Tuttavia, gli studi di Alzheimer hanno indicato quell'immunoglobulina G, il tipo più comune di anticorpo, con successo attraversa la barriera ematomeningea facendo uso delle vie extracellulari. Così, gli scienziati sono stati ispirati usare il transcytosis ricevitore-mediato per sviluppare le efficaci immunoterapie per la malattia del Parkinson.

PD01A riesce forse il più di queste prospezioni sperimentali finora. La fase una di prova del vaccino sperimentale ha trovato il peptide d'imitazione sintetico per riuscire a mirare all'alfa-synuclein senza indurre gli eventi avversi seri o ha sospettato gli effetti collaterali negativi seri inattesi.

La fase una ha compreso un piccolo gruppo che sono stati studiati in due anni, fase due è ora in corso, intendendo ottenere il vaccino approvato per uso clinico, mettendolo a disposizione per contribuire a modificare la progressione di malattia nei pazienti della malattia del Parkinson. La ricerca sulle immunoterapie di sviluppo contro l'alfa-synuclein è corrente un centro di interesse rapido crescente.

L'anticorpo e la malattia del Parkinson anti--Parkin

Un altro centro di interesse principale nel campo delle immunoterapie di Parkinson sta sviluppando l'uso dell'anticorpo anti--Parkin contro la malattia del Parkinson. Conosciuto più comunemente come PARK2, l'anticorpo anti--Parkin è stato studiato molto attentamente negli ultimi anni, sebbene il meccanismo completo di rimanesse evasivo.

Che cosa conosciamo è che è associato con il complesso della ligasi di ubiquitin del multiprotein E3, che è collegato con degradazione proteasomal. Le mutazioni sul gene PARK2 sono state trovate per essere collegate con la malattia del Parkinson. Di conseguenza, i ricercatori hanno concentrato gli sforzi sullo studio dell'impatto di ubiquitin E3 del complesso della ligasi su Parkinson usando l'anticorpo anti--Parkin.

Facendo uso di questo anticorpo, i ricercatori hanno potuti identificare il ruolo del complesso della ligasi di ubiquitin E3 nella morte dei neuroni dopaminergici, che è caratteristica di Parkinson. Questi studi egualmente hanno evidenziato la relazione fra il multiprotein complesso e la formazione di accumulazioni della proteina dell'alfa-synuclein (organismi di Lewy).

Per concludere, le mutazioni nell'anticorpo anti--Parkin sono state collegate ai geni che sono associati con la malattia del Parkinson. Ancora, gli scienziati hanno scoperto che lo sforzo ossidativo può svolgere un ruolo essenziale nell'inizio delle queste mutazioni genetiche.

In generale, lo studio degli anticorpi è risultato essere incredibilmente utile nell'approfondimento della nostra conoscenza della malattia del Parkinson, di come si forma e progredisce ed ha aperto i viali ai trattamenti nuovi e più efficaci di sviluppo e perfino potenzialmente ad una maturazione.

Sorgenti:

Brudek, T., Winge, K., Folke, J., Christensen, S., nebbia, K., Pakkenberg, B. e Pedersen, L. (2017). Declino autoimmune dell'anticorpo nell'atrofia del sistema multiplo e della malattia del Parkinson; un punto verso le strategie immunotherapeutic. Neurodegeneration molecolare, 12(1). https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5463400/#!po=71.2500

George, S. e Brundin, P. (2015). Immunoterapia nella malattia del Parkinson: Aggregazione Micromanaging dell'Alfa-Synuclein. Giornale della malattia del Parkinson, 5(3), pp.413-424. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4923719/

Scott, K., Kouli, A., Yeoh, S., Clatworthy, M. e Williams-Grigio, C. (2018). Una rassegna e una meta-analisi sistematiche di alfa Automatico-Anticorpi di Synuclein nella malattia del Parkinson. Frontiere in neurologia, 9. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6176114/

Further Reading

Last Updated: Mar 9, 2020

Sarah Moore

Written by

Sarah Moore

After studying Psychology and then Neuroscience, Sarah quickly found her enjoyment for researching and writing research papers; turning to a passion to connect ideas with people through writing.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Moore, Sarah. (2020, March 09). Facendo uso degli anticorpi per ricerca della malattia del Parkinson. News-Medical. Retrieved on January 22, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-Antibodies-for-Parkinsons-Disease-Research.aspx.

  • MLA

    Moore, Sarah. "Facendo uso degli anticorpi per ricerca della malattia del Parkinson". News-Medical. 22 January 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-Antibodies-for-Parkinsons-Disease-Research.aspx>.

  • Chicago

    Moore, Sarah. "Facendo uso degli anticorpi per ricerca della malattia del Parkinson". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-Antibodies-for-Parkinsons-Disease-Research.aspx. (accessed January 22, 2021).

  • Harvard

    Moore, Sarah. 2020. Facendo uso degli anticorpi per ricerca della malattia del Parkinson. News-Medical, viewed 22 January 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-Antibodies-for-Parkinsons-Disease-Research.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.