Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Facendo uso di UV per la sterilizzazione

La disinfezione e la sterilizzazione degli itinerari di trasmissione degli agenti patogeni sono procedure di controllo chiave di infezione. Queste misure uccidono tutti i microbi presenti, quindi facendo il pulitore dell'ambiente e più sicuro per uso ed occupazione umani. Mentre ci sono molti modi della disinfezione dell'ambiente, un metodo che è stato in uso per più un secolo è sterilizzazione (UV) della luce ultravioletta

Credito di immagine: Sergey Ryzhov/Shutterstock.com

Cronologia della sterilizzazione UV

L'uso di luce UV come metodo sterilizzare le aree e diminuire la trasmissione degli agenti patogeni in primo luogo è stato proposto nel 1878 da Arthur Downes e da Thomas P. Blunt. Presto dopo, l'uso in primo luogo registrato di luce UV come agente della disinfezione è stato riferito a Marsiglia, Francia, nel 1910, dove questo metodo è stato usato per sterilizzare l'acqua potabile in un impianto del prototipo.

Entro gli anni 50 il trattamento delle acque UV era in uso in Svizzera ed in Austria. Da ora al 1985, c'erano 1.500 impianti per il trattamento delle acque UV in funzione in Europa. Da ora al 2001, questo numero è aumentato a 6.000 impianti per il trattamento delle acque UV che erano in uso in Europa.

Oggi, la luce UV è ampiamente usata nelle impostazioni dell'ospedalizzazione come agente di sterilizzazione per le stanze e le superfici. Mentre l'uso di luce UV è diventato sempre più popolare per gli scopi della disinfezione, i sistemi germicidi ultravioletti di irradiamento (UVGI) egualmente hanno ottenuto molto più economici.

C'è stato un interesse rinnovato nell'applicazione di luce UV per le stanze ed i sistemi di sterilizzazione di filtrazione dell'aria dovuto la pandemia in corso di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19).

Come funziona

La luce UV è radiazione elettromagnetica che ha più lungamente una lunghezza d'onda dei raggi x ma dell'indicatore luminoso più presto visibile. La luce UV è categorizzata nelle lunghezze d'onda differenti, compreso UV-C, che è luce UV a onde corte che si riferisce a spesso come UV “germicida„.

Fra le lunghezze d'onda di 200 e 300 nanometri (nm), che è dove UV-C funziona, gli acidi nucleici in un microbo sono interrotti. Gli acidi nucleici assorbono l'indicatore luminoso UV-C, così con conseguente dimeri della pirimidina che interrompono capacità degli acidi nucleici' di ripiegare o esprimere le proteine necessarie. Ciò piombo alla morte delle cellule in batteri e nell'inattivazione in virus.

Le lampade UV germicide sono il metodo di applicazione primario. Ci sono vari tipi di lampade UV che sono corrente in uso, che includono:

  • Lampade di mercurio a bassa pressione (che emettono luce UV a 253 nanometro.)
  • Diodi a emissione luminosa ultravioletti (LED UV-C), che emettono le lunghezze d'onda selezionabili fra 255 e 280 nanometro.
  • le lampade del Pulsare-xeno, che emettono un'ampia gamma di luce UV (emissione di punta è vicino a 230 nanometro.)

I sistemi di UVGI possono essere installati negli spazi chiusi in cui il flusso costante di aria o dell'acqua assicura gli alti livelli dell'esposizione. L'efficacia conta su molti fattori, compresi la qualità ed il tipo di usi della strumentazione, la durata dell'esposizione, lunghezza d'onda e l'intensità di UV, la presenza di particelle protettive e la capacità del microrganismo resistere alla luce UV. L'efficacia dei sistemi di UVGI può anche essere determinata da qualcosa semplice quanto la polvere sulla lampadina; quindi, la strumentazione deve essere pulita e sostituita regolarmente per assicurare la sua efficacia per le procedure di sterilizzazione.

Ci sono parecchi vantaggi e svantaggi connessi con i trattamenti UV di sterilizzazione. Nel caso della sterilizzazione dell'acqua, UV fornirà la disinfezione superiore senza l'uso di cloro; tuttavia, l'acqua UVGI-trattata è a reinfezione incline. Ci sono egualmente preoccupazioni della sicurezza, poichè la luce UV è nociva alla maggior parte dei organismi viventi e l'esposizione indesiderata a luce UV può causare le solarizzazioni e un rischio aumentato di determinati cancri in esseri umani. Altre preoccupazioni della sicurezza comprendono il rischio di danno della visione.

I microrganismi quali le spore fungose, i micobatteri e gli organismi ambientali sono più duri da uccidere con i sistemi di UVGI rispetto ai batteri ed ai virus. Mentre questo può essere vero, i sistemi di UVGI che emettono le dosi elevate di luce UV possono ancora essere usati per eliminare gli agenti inquinanti fungosi dai sistemi di condizionamento d'aria. Storicamente, la luce UV è stata usata per uccidere la tubercolosi e recentemente è stata usata per impedire agli gli scoppi basati a ospedale di batteri resistenti alla droga quale lo staphylococcus aureus meticillina-resistente (MRSA).

Facendo uso di luce UV per combattere COVID-19

How Ultraviolet Light Could Help Stop The Spread Of Coronavirus

Dall'inizio del 2020, COVID-19, che è causato dal coronavirus altamente ereditario 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, ha infettato oltre 203 milione di persone universalmente ed ha causato le morti di più di 4,3 milioni. L'maschera-uso affidato ed il sociale che distanziano le misure sono stati applicati nella maggior parte dei paesi universalmente in uno sforzo per attenuare la diffusione di SARS-CoV-2; tuttavia, parecchi altri metodi egualmente sono stati impiegati nei tentativi disperati di guadagnare il controllo della pandemia.

Le misure UV di sterilizzazione e della disinfezione hanno ricevuto l'interesse rinnovato per la disinfezione degli spazi dall'inizio della pandemia. UV-C e, in misura inferiore, UV-A e radiazione UV-b tutti sono stati indicati per inattivare SARS-CoV-2. Tuttavia, rimane prova insufficiente sull'efficacia di radiazione UV-C nell'attenuazione della diffusione di SARS-CoV-2. Ciò è dovuto la quantità limitata di dati pubblicati sulla durata, sulla lunghezza d'onda e sulla dose di radiazione UV che è necessaria inattivare SARS-CoV-2.

SARS-CoV-2 è un virus respiratorio che soprattutto è sparso dalle goccioline infettate di aria espelse da sintomatico o dai portatori asintomatici. Ciò piombo ad un mercato germogliante della strumentazione UV-C di sterilizzazione compreso la sterilizzazione dei tunnel, condizionamento d'aria UV-C e la depurazione dei sistemi come pure asciugamani che includono le lampade UV.

Malgrado la loro utilità potenziale, questi sistemi non sostituiscono i comandi dimostrati come l'maschera-uso e distanziare sociale. Piuttosto, i sistemi UV-C possono fungere da livello extra di difesa contro SARS-CoV-2.

Conclusione

La luce UV è un'efficace misura di sterilizzazione contro una vasta gamma di microrganismi differenti che sono presenti all'interno dell'ambiente. L'uso di strumentazione di sterilizzazione UV sta diventando più diffuso, specialmente in reazione alla pandemia in corso COVID-19. È quindi probabilmente che questa industria continuerà a svilupparsi nel corso dei prossimi anni.

Riferimenti

  • Reed, N.G. (2010) la cronologia di irradiamento germicida ultravioletto per il rappresentante di salute pubblica di disinfezione dell'aria. 125(1) pp. 15-27. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2789813/
  • Relazione di commissione del SIC: Ultravioletto germicida (GUV) - domande frequentemente fatte [online]. Disponibile da: https://media.ies.org/docs/standards/IES-CR-2-20-V1-6d.pdf
  • Ramos, C.C.R, et al. (2020) usi di ultravioletto-c nella sterilizzazione ambientale in ospedali: Una rassegna sistematica su efficacia e su sicurezza Int. Salubrità Sci di J. 14(6); 52-65. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7644456/

Last Updated: Aug 9, 2021

Reginald Davey

Written by

Reginald Davey

Reg Davey is a freelance copywriter and editor based in Nottingham in the United Kingdom. Writing for News Medical represents the coming together of various interests and fields he has been interested and involved in over the years, including Microbiology, Biomedical Sciences, and Environmental Science.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Davey, Reginald. (2021, August 09). Facendo uso di UV per la sterilizzazione. News-Medical. Retrieved on October 15, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-UV-for-Sterilization.aspx.

  • MLA

    Davey, Reginald. "Facendo uso di UV per la sterilizzazione". News-Medical. 15 October 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-UV-for-Sterilization.aspx>.

  • Chicago

    Davey, Reginald. "Facendo uso di UV per la sterilizzazione". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-UV-for-Sterilization.aspx. (accessed October 15, 2021).

  • Harvard

    Davey, Reginald. 2021. Facendo uso di UV per la sterilizzazione. News-Medical, viewed 15 October 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/Using-UV-for-Sterilization.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.