Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Microbiome uterino

L'interesse nel microbiome del tratto riproduttivo sta sviluppandosi da qualche anno. Gli studi sui microbiomes vaginali e placentari hanno indicato che le associazioni fra questi microbiomes e risultati ostetrici e è plausibili che il microbiome uterino egualmente è associato con questi risultati.

Poiché l'infezione è una causa importante della nascita prematura, molti studi durante gli ultimi dieci anni hanno messo a fuoco sull'identificazione dei microrganismi che risiedono nell'utero e che registrano tutta l'associazione con il risultato di gravidanza.

Le conoscenze attuali circa il microbiome uterino notevolmente sono state migliorate dalla disponibilità delle tecniche molecolari nel campo di microbiologia, che piombo alla scoperta di vari tassi batterici che precedentemente non erano stati descritti.

I batteri presentano nell'intercapedine uterina che finora sembrano essere i risultati negativi il più forte collegati nella gravidanza sono sp. di Ureaplasma e virus di sp. di fusobatterio è egualmente presente nell'utero, ma sembrano soltanto essere contributori significativi alla nascita prematura quando sono presenti congiuntamente all'infezione batterica. Corrente, la comprensione dei ricercatori' dei funghi che colonizzano l'utero si limita alle specie del candida ed ulteriore ricerca è necessaria in questa area.

La via principale da cui i microbi sono stati pensati per colonizzare l'utero è l'ascensione verticale dalla vagina, ma la ricerca sta cominciando a suggerire che i microbi raggiungano l'utero dopo che entrano dalla bocca della madre nella circolazione sanguigna quando pulisce i suoi denti, per esempio. Alcuni modelli murini hanno indicato la prova di questo itinerario del trasferimento microbico, ma più ulteriormente gli studi sono necessari chiarire questo.

La composizione uterina nel microbiome egualmente è stata esplorata come fattore contribuente nello sviluppo di cancro dell'endometrio. In uno studio 2016, Nicholas Chia (dipartimento di chirurgia, della clinica di Mayo) ed i colleghi hanno analizzato i campioni prelevati dal tratto riproduttivo femminile (la vagina, la cervice, le ovaie e le tube di Falloppio) dei pazienti che hanno avuti il cancro dell'endometrio o iperplasia e li hanno paragonati ai campioni prelevati dai pazienti con gli stati benigni dell'utero.

Come riportato nella medicina del genoma, l'alto ordinamento del DNA della generazione seguente di capacità di lavorazione è stato usato per identificare il presente di microbiota, che ha indicato che parecchi tassi erano sensibilmente più abbondanti nei pazienti con cancro dell'endometrio e l'iperplasia rispetto ai pazienti che hanno avuti circostanze benigne.

In particolare, la presenza di vaginae del A. e di specie di Porphyromonas, insieme ad un alto pH vaginale è stata associata significativamente con la presenza di cancro dell'endometrio. I ricercatori dicono che questi microbi precedentemente sono stati indicati per essere associati con altre patologie e che i loro risultati indicano un ruolo del microbiome nella causa e nella progressione di questo cancro che richiede ulteriore ricerca.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, February 26). Microbiome uterino. News-Medical. Retrieved on January 16, 2021 from https://www.news-medical.net/life-sciences/Uterine-Microbiome.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Microbiome uterino". News-Medical. 16 January 2021. <https://www.news-medical.net/life-sciences/Uterine-Microbiome.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Microbiome uterino". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/Uterine-Microbiome.aspx. (accessed January 16, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Microbiome uterino. News-Medical, viewed 16 January 2021, https://www.news-medical.net/life-sciences/Uterine-Microbiome.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.