Che cosa è microscopia ultravioletta?

La microscopia (UV) ultravioletta è un tipo di microscopia leggera che utilizza la luce UV per generare un'immagine ingrandetta del campione che è analizzato. Come conseguenza di più breve lunghezza d'onda di luce UV che l'indicatore luminoso visibile, è possibile osservare i campioni con maggiori ingrandimento e risoluzione.

Sorgente luminosa

Ci sono sei sottocategorie principali di microscopia leggera, che includono:

  • Microscopia luminosa del campo
  • Microscopia del campo scuro
  • Microscopia ultravioletta
  • Microscopia di fluorescenza
  • Microscopia di contrasto di fase
  • Contrasto differenziale di interferenza (DIC)

La microscopia UV è un tipo di microscopia leggera che usa la luce UV per osservare i campioni ad una maggior risoluzione possibile con indicatore luminoso visibile. La sorgente luminosa varia tipicamente dal blu profondo alle lunghezze d'onda della luce UV (180-400 nanometro) per dare ad un doppio di ingrandimento approssimativamente quella che può essere raggiunto con luce bianca.

Scopo del microscopio ultravioletto

Ci sono due vantaggi primari che l'uso di microscopia UV può offrire; risoluzione di immagine migliore e potenziamento aumentato di contrasto.

La risoluzione di un microscopio ottico dipende dalla lunghezza d'onda della sorgente luminosa. L'a onde corte di luce UV contribuisce a migliorare la risoluzione di immagine oltre il limite di diffrazione dei microscopi ottici facendo uso di luce bianca normale.

La risposta del campione a luce UV è maggior di quella raggiunta per mezzo di luce bianca, per quanto riguarda i dintorni. Di conseguenza, c'è un contrasto aumentato nell'immagine creata dal microscopio in modo che sia più facile da osservare i campioni.

Risoluzione del microscopio con luce ultravioletta

La microscopia UV usa la luce UV come la sorgente per il microscopio, piuttosto che l'indicatore luminoso visibile. La luce UV ha una lunghezza d'onda fra 180 e 400 nanometro, che è di meno che la lunghezza d'onda di indicatore luminoso visibile (400-700 nanometro).

La potenza di risoluzione di un microscopio è direttamente proporzionale alla lunghezza d'onda dell'indicatore luminoso. Ciò significa che è possibile osservare i più piccoli oggetti con una sorgente luminosa che ha una più piccola lunghezza d'onda. Infatti, la microscopia UV può produrre l'ingrandimento delle immagini ad un'alta risoluzione, approssimativamente raddoppia quello di indicatore luminoso visibile.

Cronologia

Presto nel XX secolo, due scienziati dalla Germania hanno nominato August Köhler e Moritz von Rohr, era il primo per sviluppare la microscopia UV. Hanno usato il concetto di più breve lunghezza d'onda di luce UV per estendere la possibilità di creazione del microscopio con più di alta risoluzione una microscopia ottica tradizionale.

Le lenti di vetro utilizzate solitamente in microscopi ottici hanno creato un'immagine nuvolosa o poco chiara una volta usate alla più breve lunghezza d'onda di luce UV. Di conseguenza, era necessario da fare alcuni cambiamenti per accomodare il tipo di indicatore luminoso che è utilizzato. In particolare, un microscopio di riflessione con le lenti del quarzo era una soluzione a questo problema.

Questo interesse nella luce UV nelle tecniche di microscopia può contribuire a determinare l'introduzione di microscopia del fascio di elettroni. È stato riconosciuto che un fascio di elettroni potrebbe essere utilizzato come sorgente di molto a onde corte e della possibilità per creare le immagini di un campione con ancora più di alta risoluzione, oltre il limite di diffrazione di luce UV visibile e.

Microscopia di fluorescenza

I microscopi UV sono stati utilizzati comunemente nella microscopia fluorescente. In questo caso, la luce UV che riflette l'immagine del campione macchia alla fluorescenza per creare un'immagine che può essere osservata.

Riferimenti

  1. https://www.britannica.com/technology/microscope/The-theory-of-image-formation#ref986433
  2. http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/j.1365-2672.1958.tb00127.x/epdf
  3. https://link.springer.com/chapter/10.1007%2F978-3-642-74065-7_8#page-1
  4. http://microbiologyonlineblog.blogspot.com/2009/12/microbiology-online-focus-on.html

Further Reading

Last Updated: Jan 25, 2019

Yolanda Smith

Written by

Yolanda Smith

Yolanda graduated with a Bachelor of Pharmacy at the University of South Australia and has experience working in both Australia and Italy. She is passionate about how medicine, diet and lifestyle affect our health and enjoys helping people understand this. In her spare time she loves to explore the world and learn about new cultures and languages.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Smith, Yolanda. (2019, January 25). Che cosa è microscopia ultravioletta?. News-Medical. Retrieved on November 18, 2019 from https://www.news-medical.net/life-sciences/What-is-Ultraviolet-Microscopy.aspx.

  • MLA

    Smith, Yolanda. "Che cosa è microscopia ultravioletta?". News-Medical. 18 November 2019. <https://www.news-medical.net/life-sciences/What-is-Ultraviolet-Microscopy.aspx>.

  • Chicago

    Smith, Yolanda. "Che cosa è microscopia ultravioletta?". News-Medical. https://www.news-medical.net/life-sciences/What-is-Ultraviolet-Microscopy.aspx. (accessed November 18, 2019).

  • Harvard

    Smith, Yolanda. 2019. Che cosa è microscopia ultravioletta?. News-Medical, viewed 18 November 2019, https://www.news-medical.net/life-sciences/What-is-Ultraviolet-Microscopy.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post