Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scoperta lupus maggio porteranno a farmaci migliorata

In un importante sviluppo nel trattamento del lupus e alcuni tipi di cancro, gli scienziati della Feinberg School of Medicine della Northwestern University hanno scoperto come le cellule T autoimmuni, lupus scongiurare la morte cellulare programmata e la produzione di unità di autoanticorpi diretti contro il DNA del proprio corpo.

Syamal Datta, MD, e colleghi hanno scoperto che le cellule T lupus aumentare la produzione di un enzima chiamato cicloossigenasi 2 (COX-2), che aiuta a scatenare l'infiammazione, in tandem con un'altra molecola chiamata c-FLIP, che impedisce poi le cellule T autoimmuni da auto -distruggendo.

Uso di farmaci comunemente prescritti chiamati inibitori COX-2, che sopprimono COX-2 e, di conseguenza, i prodotti chimici infiammatori chiamate prostaglandine, i ricercatori della Northwestern causato autoimmune delle cellule T a morire e autoimmunità lupus bloccato.

Risultati del loro studio, pubblicato sul numero di aprile di Nature Medicine, potrebbe aprire la strada per la progettazione di una migliore inibitori COX-2 con tossicità renale meno o droghe altro candidato che interferiscono con il percorso di morte della cellula lupus T resistenza, ha detto Datta, che ha è Professore Solovy di Medicina e professore di microbiologia / immunologia presso la Scuola di Feinberg.

Attualmente, gli inibitori della COX-2 sono ampiamente prescritti per trattare l'artrite reumatoide e altre patologie infiammatorie, e sono stati testati per l'uso in un certo numero di tumori, tra cui il cancro del colon-retto.

La maggior parte inaspettatamente, i ricercatori hanno scoperto che solo alcuni inibitori COX-2 hanno un effetto benefico nel lupus, che può dipendere dal loro peculiarità strutturali e non perché inibiscono la produzione di prostaglandine e ridurre l'infiammazione, qualcosa che tutti i COX-2 inibitori fare.

Inibitori COX-2 sono stati utilizzati anche, con scarso successo, per trattare i pazienti con lupus e in modelli di laboratorio di lupus, ma in dosi molto più basse rispetto alla concentrazione richiesta per ottenere la morte delle cellule e l'eliminazione delle cellule T autoimmuni, Datta ha detto.

Datta co-ricercatori sono stati in Luting Xu, Li Zhang, Yajun Yi e Kang Hee-Kap. Yajun Yi è ora presso la Vanderbilt University, Nashville.

Questo studio è stato sostenuto dalle concessioni dal National Institutes of Health.