Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori hanno innestato con successo il tessuto umano del petto nelle ghiandole mammarie dei mouse

Gli ultimi anni hanno testimoniato gli avanzamenti critici nelle terapie del cancro al seno. Eppure, la malattia affligge uno in otto donne Americane e gli scienziati hanno ancora sviluppare un modello vivente con cui possono studiare le difficoltà di comportamento umano del petto-tumore.

Ora un gruppo piombo dal Professor di Biologia Robert Weinberg al Whitehead Institute per la Ricerca Biomedica ha innestato con successo il tessuto umano del petto nelle ghiandole mammarie dei mouse. Di conseguenza, i mouse hanno formato i petti funzionali che sono capaci della produzione del latte materno umano. Più d'importanza, alcuni di questi mouse sono stati costruiti per formare i tumori del petto della fase iniziale come quelli trovati in esseri umani.

“Questo è il primo modello sperimentale di cancro al seno umano nel mouse che abbiamo avuti mai,„ ha detto Charlotte Kuperwasser, autore principale dello studio e un ex ricercatore postdottorale nel laboratorio di Weinberg che ora è un assistente universitario alla Scuola di Medicina di Tufts University. Lo studio compare online questa settimana nella prima edizione degli Atti del giornale dell'Accademia Nazionale delle Scienze.

I Ricercatori che studiano il tessuto umano del cancro al seno corrente devono contare sulle biopsie sulle diapositive per il loro lavoro, un'efficace tecnica sotto diversi aspetti, ma uno che non permette che gli scienziati osservino i tumori nell'atto. Alternativamente, possono propagare le celle di cancro al seno umane nella cultura.

I Tentativi di creare i modelli in tensione iniettando i tessuti umani del cancro sotto l'interfaccia dei mouse sono stati inefficaci perché le cellule tumorali utilizzate in questi esperimenti sono cresciute tipicamente nelle capsule di Petri E di finire sopportando poca rassomiglianza al cancro umano. Inoltre, arresto di queste cellule del tumore spesso che cresce dopo che sono stati iniettati.

“Qui, le celle umane del tumore si sviluppano perché abbiamo creato un ambiente umano e quello è uno strumento potente„ per la ricerca del cancro al seno, ha detto Kuperwasser.

Per creare questo ambiente, Kuperwasser ha separato i due tipi primari di tessuti umani del petto: celle epiteliali, che formano la struttura del tipo di albero interna delle condotte che permettono che la produzione di latte accada; e celle stromal, che sono composte in gran parte di celle grasse, di celle del tessuto connettivo e di vasi sanguigni. Ha rimosso tutto il tessuto epiteliale dalla ghiandola mammaria del mouse e poi “ha umanizzato„ il tessuto restante iniettando un livello di celle stromal umane specialmente costruite.

Ciò ha creato un ambiente ospitale in cui potrebbe poi comprendere le celle epiteliali umane. I mouse presto hanno formato le ghiandole mammarie umane funzionali e quando questi mouse sono diventato incinti, le celle engrafted hanno prodotto il latte materno umano.

Geneticamente costruendo le celle stromal con un virus che overproduces due proteine ha implicato nel cancro al seno, molti di questi mouse ha formato le crescite umane precancerose negli innesti del tessuto del petto.

“Questo significa che dovremmo ora potere utilizzare questi mouse per studiare le fasi iniziali di sviluppo umano del cancro al seno,„ ha detto Weinberg, il Daniel K. Ludwig ed il Professor Americano dell'Associazione del Cancro per Ricerca Sul Cancro al MIT.

Questi mouse anche possono provare altamente efficace per le prove delle droghe di cancro al seno potenziali. Poiché i tumori nei mouse sviluppati naturalmente, risultati da tali test clinici molto probabilmente fornirebbero un indicatore altamente premonitore di come queste droghe si comporterebbero nella gente. Kuperwasser sta consultando le ditte farmaceutiche che stanno sviluppando le terapie del cancro al seno. Nel Frattempo, Whitehead file un brevetto per questa procedura.

Il punto seguente è di catturare i tessuti umani avanzati del cancro al seno dai pazienti e di incorporarli in questi mouse per vedere se il cancro continua a svilupparsi come fa in esseri umani. “In Caso Affermativo, poi realmente avremo un modello potente e strumento per studiare sia lo sviluppo di cancro che come l'ambiente del tessuto pregiudica il suo comportamento,„ ha detto Kuperwasser.

Questo lavoro è stato supportato dall'Amicizia Commemorativa del Fondo di Childs della Bara di Jane e dagli Istituti Nazionali di Salubrità/Istituto Nazionale contro il Cancro.