Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trauma altamente prevalente fra i delinquenti

Quasi ogni ragazzo e ragazza corrente detenuti in una funzione giovanile negli Stati Uniti ha avvertito almeno un trauma principale e una grande percentuale di questi bambini ha disordine post - traumatico di sforzo, secondo uno studio nell'emissione di aprile degli archivi della psichiatria generale.

Karen M. Abram e colleghi allo Psycholegal studia il programma al Feinberg che la scuola di medicina alla Northwestern University ha indicato che oltre 90 per cento della gioventù delinquenziale in un grande, centro di detenzione temporaneo per i giovani aveva avuto uno o più traumi, quale la violenza di testimonianza o essendo minacciando per un'arma.

Abram e i co-ricercatori hanno valutato i disordini psichiatrici in 900 afroamericano, negli anni dell'adolescenza bianchi e ispani del non Latino-americano che avevano 10 - 18 anni e selezionato a caso all'ammissione al centro di detenzione temporaneo giovanile della contea di Cook. Circa 8.500 giovani forniscono ogni anno la funzione per detenzione di pre-prova e le brevi frasi. La funzione della contea di Cook è stata selezionata perché è tipica di altri centri di detenzione urbani in tutta la nazione.

I risultati dello studio egualmente hanno mostrato quello un numero significativamente più alto dei ragazzi che le ragazze -- 93 per cento contro 84 per cento -- riferito almeno un'esperienza traumatica. Più di 12 per cento dei partecipanti hanno risposto ai criteri diagnostici per disordine post - traumatico di sforzo.

“Mentre è vero che i partecipanti di studio, come la maggior parte dei detenuti giovanili negli Stati Uniti, vivono nelle aree urbane che hanno tassi alti di violenza, i nostri risultati egualmente sono coerenti con la ricerca che collega la vittimizzazione traumatica nell'infanzia e problemi psicosociali successivi, quali delinquenza ed uso della droga,„ Abram ha detto.

Fra le loro altre raccomandazioni, i ricercatori hanno detto che il sistema di salute mentale deve migliorare i servizi per la gioventù ad alto rischio che sono vittime del trauma; migliori la rilevazione di disordine post - traumatico di sforzo in detenuti giovanili; ed eviti ri-traumatizzare i bambini durante la detenzione.

Abram è assistente universitario della psichiatria e delle scienze comportamentistiche. Lei co-author su questo studio era Linda A. Teplin, professore di Owen L. Coon della psichiatria e delle scienze comportamentistiche e Direttore del programma di studi di Psycholegal; Devon R. Charles; Sandra L. Longworth; Gary M. McClelland, assistente universitario di ricerca di psichiatria e di scienze comportamentistiche e Mina K. Dulcan, M.D., professore di psichiatria e di scienze comportamentistiche e testa del bambino e della psichiatria adolescente, l'ospedale commemorativo dei bambini.

Questo studio è stato supportato dalle concessioni dagli istituti della sanità nazionali, l'amministrazione di abuso di sostanza e di servizi medico-sanitari di salute mentale, il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, l'ufficio della prevenzione della delinquenza e della giustizia giovanile, le fondamenta di Robert Wood Johnson, il William T. Grant Foundation e un consorzio di altre agenzie.