Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'allattamento al seno può proteggere da SIDS

I bambini allattati al seno destano più prontamente da sonno profondo, ricercatori di Monash hanno trovato, in una scoperta che potrebbe contribuire a diminuire le morti dovuto la morte in culla (SIDS).

Una capacità di svegliare da sonno è creduta di essere un meccanismo importante di sopravvivenza che può essere alterato in vittime di SIDS. Sebbene i programmi educativi incoraggiare i genitori a mettere i bambini per dormire sulle loro parti posteriori e bambini proteggenti dall'esposizione a fumo passivo siano stati efficaci nella diminuzione il numero di SIDS riveste universalmente, rimane la causa della morte principale in infanti invecchiati fra un mese ed un anno.

Il Dott. Rosemary Horne e colleghi dal dipartimento della pediatria e dal centro di Ritchie per la ricerca di salubrità del bambino all'istituto di Monash della riproduzione e dello sviluppo ha studiato se gli infanti allattati al seno svegliano più prontamente da sonno di quanto gli infanti formula-alimentati.

La loro ricerca è stata pubblicata negli archivi della malattia nell'infanzia.

I bambini hanno due stati di base di sonno - sonno calmo e sonno attivo. Il sonno attivo è equivalente a sonno di rem (movimento di occhio rapido) in adulti, che è un sonno profondo e quando sognare accade. Il sonno calmo è simile a sonno non-REM.

“La gente ha interrogato che dormono stato sono il più pericoloso per i bambini,„ il Dott. Horne ha detto. “Nel sonno calmo, bambini abbia più controllo sopra la loro fisiologia - la loro respirazione e frequenza cardiaca sono abbastanza regolari. Ma nel sonno attivo la loro respirazione e frequenza cardiaca sono irregolari ed i bambini smetteranno spesso di respirare in breve i periodi. Sembra che i bambini di SIDS possano non potere suscitarsi e cominciare respirare ancora.

“Egualmente crediamo che i bambini che muoiono da SIDS muoiano verso la mattina, che è quando hanno più sonno attivo.„

Dott. Horne ed i suoi colleghi - Dott. Peter Parslow, sig.ra Dorita Ferens, sig.ra Anne-Maree Watts e professore associato Michael Adamson - studiati 43 infanti a termine in buona salute che erano stati allattati al seno o formula-avevano alimentati ed esaminati quanto questi infanti hanno svegliato prontamente da sonno attivo e da sonno di quiete.

I ricercatori hanno tentato di svegliare gli infanti con una sensazione delicata - un soffio di aria delicato sul radiatore anteriore - quando i bambini sono stati invecchiati due - quattro settimane, due - tre mesi e cinque - sei mesi.

“Abbiamo trovato che gli infanti allattati al seno sono stati destati più facilmente da sonno attivo a due - tre mesi dell'età di quanto gli infanti formula-alimentati,„ il Dott. Horne abbiamo detto. “Due - quattro mesi è l'età a cui il rischio di SIDS è più grande. Molto pochi bambini muoiono al di sotto di un mese ed il numero diminuisce drammaticamente dopo quattro - cinque mesi.„

I ricercatori non hanno trovato differenza nelle risposte del risveglio dei bambini allattati al seno e di formula durante il sonno calmo a c'è ne delle tre età studiate.

“Questi risultati di studio supportano l'allattamento al seno degli infanti durante il periodo critico di rischio per SIDS, poichè il risveglio diminuito, specialmente nel sonno attivo, potrebbe alterare la capacità di un infante di rispondere giustamente ad una situazione pericolosa,„ il Dott. Horne hanno detto.