Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sommità Africana sul trattamento dell'AIDS, della tubercolosi e della malaria

A Gaborone, il Botswana, funzionari di governo e rappresentanti delle agenzie regolarici della droga da 23 nazioni, le industrie farmaceutiche, guide di salute pubblica, fornitori di cure mediche, gruppi di pressione (persone comprese che vivono con il HIV/AIDS), l'accademia e membri basati a ricerca e generici delle organizzazioni non governative ha avuto le discussioni dal 29-31 marzo per principi scientifici e tecnici per i prodotti di droga di combinazione della fisso-dose (FDCs) per uso nel trattamento dell'AIDS, della tubercolosi e della malaria, le minacce della malattia infettiva più serie che affrontano oggi il mondo.

Le terapie di Combinazione, usando le singole droghe amministrate insieme, o FDCs sono considerate da molti come essenziali a trattare queste malattie come pure a limitare lo sviluppo di farmacoresistenza. Tra altri vantaggi, FDCs semplifica il dosaggio in grado di provocare la migliore aderenza paziente alla terapia.

I Cogaranti della conferenza del Botswana erano SADC, UNAIDS, HHS e WHO. Un gruppo di esperti che consiste dei regolatori e di altri rappresentanti dei cogaranti precedentemente si era incontrato a Cape Town, Sudafrica, nel febbraio 2004 per elaborare un progetto di lavoro dei principi scientifici e tecnici comuni per la valutazione del FDCs. Questa cambiale poi è stata inviata sul Web per il commento.

Prima e durante la conferenza, inquietudini sono state suscitate che questa iniziativa era polarizzata verso il favoreggiamento degli innovatori sopra i produttori generici, in un modo che potrebbe pregiudicare negativamente l'accesso alle medicine male necessarie. Tuttavia, i garanti, i rappresentanti e gli esperti che hanno partecipato alla Conferenza del Botswana hanno acconsentito che i principi, in qualsiasi modulo definitivo, non sia hanno inteso a e non impedirebbero l'accesso a sicuro, ad efficace e la qualità FDCs dalla gente che vive con il HIV/AIDS.

I partecipanti hanno acconsentito per lavorare verso un documento di principi, raffinante il progetto di lavoro precedente che inserisce le osservazioni fornite dai partecipanti di Conferenza e coloro che ha presentato elettronicamente il feedback. A metà aprile questa bozza di documento riveduta sarà inviata per due (2) settimane a: http://www.globalhealth.gov/fdc.shtml per ulteriore commento via il email.

Il gruppo di esperti considererà le osservazioni supplementari e continuerà a redigere il documento finale. Il documento definitivo di principi si pensa che metta a disposizione a metà maggio 2004.

È anticipato che il documento di principi sarà utile alle agenzie regolarici intorno al mondo come pure alle ditte farmaceutiche ed altre ad organizzazioni addette allo sviluppare ed a valutare FDCs. Non è inteso per essere una linea guida terapeutica o regolatrice, né indirizza l'acquisizione e la distribuzione dei prodotti specifici.