Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuova ricerca sul Virus di Papilloma Umano (HPV) e sul Cancro Cervicale

Virus di Papilloma Umano (HPV) e Cancro Cervicale

Il cancro Cervicale è il secondo cancro prevalente in donne e, malgrado i miglioramenti incoraggianti nella schermatura del piombo all'individuazione tempestiva, il cancro cervicale ancora uccide molte donne ogni anno. Il rischio di cancro cervicale è aumentato tramite l'infezione con determinati tipi di virus di papilloma umano (HPV). Delucidando i collegamenti fra i fattori genetici di HPV ed i fattori ambientali e l'inizio del cancro, progressione ed il risultato, può piombo per migliorare la previsione ed i test diagnostici e le opzioni di prevenzione e del trattamento.

Introduzione

Esattamente che cause una persona per sviluppare cancro? Ci sono cancri che hanno i chiari fattori di rischio ambientali, per esempio, il cancro polmonare e fumo. Ci sono cancri che hanno chiari fattori di rischio genetici, per esempio alcune famiglie portano una mutazione in uno di parecchi geni particolari, che causa il cancro al seno. Tuttavia, ci sono alcuni fumatori che non sviluppano il cancro polmonare e soltanto una piccola proporzione (5-10%) di cancri al seno può essere attribuita con mutazioni ereditarie. Il complesso ed ancora la relazione capita male fra il profilo genetico di una persona e l'ambiente in cui vivono è il tasto a come una persona sviluppa il cancro, a come il cancro li pregiudica e come rispondono alle terapie particolari del cancro.

LICR ha assunto un impegno importante a determinare la relazione fra l'infezione di HPV ed il cancro cervicale. Nel 1985, gli scienziati di LICR a São Paulo Si Ramificano nel Brasile, un paese con una di più alte incidenze di cancro cervicale nel mondo, hanno varato un programma di ricerca globale per studiare i collegamenti fra l'infezione di HPV, i fattori sociali ed il cancro cervicale. I ricercatori di LICR hanno effettuato parecchi studi a lungo termine sui cancri cervicali in donne nelle aree differenti nel Brasile, specialmente nelle regioni del paese in cui la prevalenza di HPV è alta.

Relazione fra l'Infezione di HPV e la Neoplasia Intraepiteliale Cervicale

Nel 1993, gli scienziati di LICR hanno cominciato un grande studio di gruppo sulla storia naturale dell'infezione di HPV e sul rischio di lesioni cervicali in collaborazione con i ricercatori dalla McGill University e l'Università di Toronto nel Canada. I dati storici medici e patologici di due mila donne da São Paulo sono stati seguiti su un periodo quinquennale e la collaborazione ha usato i dati ottenuti per valutare la prevalenza e l'incidenza dell'infezione di HPV e della neoplasia intraepiteliale cervicale (crescita e proliferazione aumentate delle celle epiteliali della cervice) in tantissime donne.

Parecchi tipi di HPV sono stati identificati, confermanti un'osservazione precedente che le regioni differenti del mondo hanno sforzi differenti di HPV. Questi informazioni sono importanti poichè permettono ai ricercatori di dedurre una formulazione vaccino potenziale che è appropriata a quella regione particolare. Ancora, i ricercatori hanno mostrato che i profili di rischio del cancro delle donne che hanno infezioni oncogene e non oncogene di HPV erano differenti, che ha implicazioni per la progettazione delle strategie preventive specifiche, in base alle campagne di formazione e/o ai vaccini di HPV, che sono puntati su diminuenti il rischio di cancro cervicale. Gli studi di storia naturale hanno mostrato che le infezioni di HPV erano molto comuni dentro sessualmente - le donne attive, specialmente quelle alle più giovani età. Tuttavia, la maggior parte delle infezioni di HPV è transitoria e non sembra essere importante nella carcinogenesi cervicale.

Soltanto una piccola frazione di donne infettate con i tipi ad alto rischio di HPV finalmente hanno diventato le lesioni intraepiteliali di prima scelta ed il cancro cervicale. Ciò ha stabilito un ruolo importante nello sviluppo del cancro per altri fattori, quali la dieta, l'uso dell'anticoncezionale orale, il tabagismo, l'co-infezione con il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) o altre malattie sessualmente trasmesse. Gli studi più recenti indicano che il rischio per la progressione di malattia sembra essere associato con la persistenza dell'infezione con i tipi ad alto rischio di HPV e con la quantità di presente del virus, il carico virale del `'. Così presto schermare ed il trattamento dell'infezione di HPV, insieme alle campagne di formazione riguardo allo stile di vita scompongono, possono fare diminuire bene il rischio in fattori di lesioni intraepiteliali che si sviluppano nel cancro cervicale.

Epidemiologia Molecolare di HPV

Il gruppo di LICR sta studiando le variazioni di sequenza di nucleotide di due sforzi oncogeni differenti di HPV, HPV-16 e HPV-18, come strumento per gli studi epidemiologici sulla trasmissione e sulla persistenza virali. Il gruppo ha trovato che le variazioni intratypic di sequenza in HPV-16 sono un preannunciatore importante della progressione da benigno alle lesioni cervicali maligne. I ricercatori egualmente hanno trovato che le varianti non europee di sequenza del `' di HPV-16 e di HPV-18 sono state associate forte con il rischio di neoplasia cervicale che le varianti Europee del `', in paragone all'altri HPVs e rischio oncogeno basso HPVs oncogeno. La realizzazione che le varianti non europee di HPV-16 e di HPV-18 possono rischio oncogeno confer aumentato può spiegare perché c'è un'incidenza sproporzionatamente alta di cancro cervicale nelle regioni differenti del mondo che sono popolate tramite le corse non europee del `'.

Le differenze di Sequenza nei genoma di HPV sono importanti per la determinazione del potenziale contagioso delle varianti differenti, ma sono egualmente molto importanti per l'identificazione degli epitopi antigenici per i vaccini di HPV. Gli epitopi Antigenici sono sequenze della proteina negli sforzi di HPV che sono riconosciuti e mirato a così, dal sistema immunitario. Piccolo è conosciuto circa l'influenza delle molecole differenti di HLA (aplotipi di HLA) nella risposta immunitaria di una persona a HPV. Ogni molecola di HLA presenta i frammenti specifici della proteina per il riconoscimento dal sistema immunitario ed il gruppo di LICR ha trovato che la predisposizione a cancro cervicale è stata associata con la presenza e l'assenza di determinati aplotipi di HLA. Infatti, gli studi del LICR suggeriscono che gli aplotipi differenti di HLA siano compresi nella predisposizione genetica a carcinoma spinocellulare (SCC) come pure nell'infezione di HPV in donne Brasiliane. Capendo il ruolo che determinate molecole di HLA svolgono nelle risposte immunitarie contro le infezioni di HPV e la carcinogenesi cervicale successiva contribuirà a sviluppare i migliori approcci per impedire ed il trattamento del cancro cervicale con la vaccinazione e l'immunoterapia, rispettivamente.

Vaccino di HPV

Recentemente, LICR, attraverso la sua Filiale di São Paulo, partnered con Merck, Sharp & Dohme per coordinare una Sperimentazione di fase II nel Brasile per un Vaccino Quadrivalente di HPV ha progettato per indurre il riconoscimento immune di quattro sforzi di HPV (HPV-6, -11, -16 e -18). La prima analisi è stata condotta ed il gruppo corrente sta applicando i programmi di efficacia di Fase III per il vaccino di HPV. Se risultato sicuro ed efficace, un vaccino che impedisce l'infezione con i tipi patogeni comuni di HPV saranno un avanzamento importante nel controllo (anale, cervicale e del pene) dei cancri anogenital.