Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La vasta maggioranza dei fumatori dell'istituto universitario non termina

Quasi 90 per cento degli studenti di college che erano fumatori quotidiani e 50 per cento dei fumatori occasionali ancora stavano fumando quattro anni più successivamente, secondo gli studi intrapresi all'Università di Wisconsin-Madison e pubblicati appena nella questione attuale di Psicologia di Salubrità.

I tassi alti di fumo identificano gli studenti di college come gruppo importante per mirare a per gli interventi di fumo di cessazione. I risultati egualmente dissipano la credenza erronea che la maggior parte dei studenti di college che fumano facilmente smettono ad uso del tabacco in alcuni anni.

“Egualmente abbiamo trovato che alcuni fumatori dell'istituto universitario si sono mossi fra le categorie che -14 per cento dei fumatori occasionali sono diventato fumatori quotidiani e 11 per cento dei non-fumatori ha preso il fumo,„ dice Michael Fiore, Direttore dell'Università di Centro di Wisconsin per la Ricerca e l'Intervento del Tabacco. Progressione dal fumo occasionale al fumo quotidiano sembrato per essere relativo alle differenze fra i sessi, con più maschi che le femmine che fanno la progressione.

Alcuni studenti di college che stavano fumando hanno terminato durante lo studio quadriennale. Leggermente più di 50 per cento dei fumatori occasionali e 13 per cento dei fumatori quotidiani hanno smesso di fumare prima della conclusione dello studio.

Altri risultati indicano le aree potenziali affinchè l'intervento promuovano la cessazione. Il più forte preannunciatore per il fumo continuato fra i fumatori occasionali ha riferito alle aspettative circa fumare. Più probabilmente continuare a fumare erano quegli studenti con le più forti credenze che fumare fornisce le esperienze emozionali positive, diminuisce la quantità negativa un ed aiuta il peso di controllo. I Non-fumatori erano più probabili credere che altre attività fornissero questi risultati.

“Gli studenti d'Aiuto per sviluppare le aspettative realistiche circa il fumo e per trovare altri modi fare fronte alle sensibilità negative possono essere utili nella diminuzione della dipendenza sopra il fumo,„ Fiore dice. “Questo è critico poiché sappiamo che quella metà di coloro che diventa quotidiano i fumatori di vita saranno uccisi prematuramente da una malattia direttamente causata dal loro fumo.„

Gli studi sono stati intrapresi con 647 matricole e gli studenti del secondo anno iscritti in psicologia introduttiva classificano all'Università di Wisconsin-Madison. I Fumatori sono stati digitati come quotidiani (fumato ogni giorno), occasionale (fumato ogni pochi giorni, settimane o mesi) e non-fumatori (non fumati mai). I Fattori quali uso dell'alcool, famiglia che fumano, il pari che fumano, aspettative di fumo ed emozioni e sforzo sono stati misurati al riferimento dello studio.

Quattro anni più successivamente, 85 per cento degli studenti (548) hanno partecipato ad uno studio di approfondimento, che ha incluso reciprocamente facendo uso degli stessi - categorie di fumo esclusive di stato. Seguito con i fumatori quotidiani ha mostrato che soltanto 13 per cento avevano terminato, 28 per cento ha avuto fumatori occasionali diventati e 59 per cento erano fumatori ancora quotidiani. Fra i fumatori occasionali, 51 per cento aveva fermato il fumo, 35 per cento erano fumatori ancora occasionali e 14 per cento hanno avuti fumatori quotidiani diventati. Dei non-fumatori, 89 per cento erano ancora non-fumatori, 11 per cento ha avuto fumatori occasionali diventati e nessuno erano fumatori quotidiani.

La persistenza di fumo quotidiano suggerisce un grado significativo di dipendenza del tabacco fra la popolazione istituto-vecchia. Questi fumatori possono poi richiedere gli alti livelli di intervento, compreso il farmaco (terapia o bupropione della sostituzione del nicotina) ed il consiglio di fumo di cessazione.

“Poiché il loro stato di fumo sembra più variabile degli adulti, gli studenti di college possono essere più ricettivi a cessazione di fumo,„ Fiore dice. “Più, la natura relativamente limitata dell'ambiente dell'istituto universitario ha potuto essere un'impostazione eccellente per applicare sia il criterio che i diversi interventi.„