Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il XXI secolo sta modellando su per essere “il secolo dei vaccini„

Il XXI secolo sta modellando su per essere “il secolo dei vaccini,„ mentre i rivelatori vaccino realizzano i progressi notevoli contro entrambi che emergono e le malattie di lunga durata, secondo i Vaccini: Impedendo le Malattie e Proteggendo Salubrità, dall'Organizzazione di Salubrità Panamericana (PAHO).

Catturando punti su un intervallo malattia-compreso del HIV/AIDS, il SAR, il Virus del Nilo Occidentale, la febbre emorragica di Ebola, la malaria resistente alla droga, febbre rompiossa e le antrace-nuove imprese di sviluppo del vaccino sembrano stare al passo con la minaccia crescente delle malattie emergenti e di riapparizioni. Più che mai in cronologia, i vaccini in questo secolo promettono di essere la prima e migliore linea di difesa contro la malattia, secondo il nuovo libro.

Il libro dà un'occhiata approfondita al passato, al presente ed al futuro dei vaccini e dei programmi di immunizzazione. Riunisce le migliori e menti più luminose nella vaccinologia e nella salute pubblica esaminare le malattie emergenti e di riapparizioni di tasto e come i vaccini attuali ed imminenti stanno facendo la battaglia contro di loro.

Un esempio tipico è Virus del Nilo Occidentale, che in primo luogo è comparso negli Stati Uniti in Queens, New York, nel 1999. Quattro brevi anni più successivamente, spiega Anthony S. Fauci, Direttore dell'Istituto Nazionale dell'Allergia e le Malattie Infettive, il suo istituto hanno costituito un fondo per un progetto di sviluppo del vaccino abbreviato nel settore privato per creare un vaccino chimerico contro il virus. Montrando quanto lo sviluppo del vaccino può progredire rapido in odierno mondo, la prova di fase 1 sul vaccino è preveduta per cominciare tutto il giorno.

Nel Febbraio 2003, i casi primissimi della Sindrome Respiratorio Acuto Severo (SARS) sono stati riferiti in Asia. La malattia smazzata fuori a più di due dozzine di paesi e da ora a settembre 2003, casi ha corrisposto più di 8.000 e le morti in relazione con SAR sono stato a 774, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (WHO). L'Istituto Nazionale dell'Allergia e delle Malattie Infettive sta supportando lo sviluppo di parecchi vaccini contro il SAR, sia al Centro di Ricerca Vaccino dell'Istituto che altrove. Corrente nella conduttura sono simili del virus agli efficaci vaccini contro altri virus come pure ai vaccini basati a vettore, recombinanti e basati a DNA vaccino inattivati. Un vaccino di SAR può bene essere in vista.

La Febbre Rompiossa è stata sull'aumento dalla Seconda guerra mondiale. Oggi, più di 2,5 milione di persone sono a rischio della malattia perché vivono nelle aree infestate con il vettore della zanzara della febbre rompiossa. I cambiamenti Climatici ed ambientali possono estendere l'estensione del vettore, potenzialmente mettente in pericolo ancor più popolazioni. Ogni anno ci sono fino a 100 milione casi di febbre rompiossa, compreso mezzi-milione casi della febbre emorragica di febbre rompiossa potenzialmente interna. Malgrado molte sfide per sviluppare una riuscita necessità del vaccino- di febbre rompiossa di sviluppare un vaccino per ciascuna dei quattro sierotipi e di una mancanza di modello animale per le prove, per nominare il two-there è speranza per un vaccino di febbre rompiossa nell'immediato futuro. I Vaccini per altri flaviviruses, quale febbre gialla, l'encefalite Giapponese e encefalite da zecche, sono riusciti. I rivelatori vaccino Commerciali stanno lavorando a portare per commercializzare un vaccino tetravalente di febbre rompiossa che proteggerebbe entrambi i viaggiatori alle aree endemiche di febbre rompiossa e coloro che vive là. Alcuni vaccini sono già nei test clinici di fase 2; altri ora stanno muovendo verso il test clinico.

Oltre a questi esempi, Vaccini: Impedire la Malattia e Proteggere la Salubrità forniscono le discussioni approfondite sul ruolo storico dei vaccini nella prevenzione delle malattie e nell'estirpazione; sul regolamento e sull'autorizzazione dei vaccini e sul sostentamento economico etico e finanziario dei programmi di vaccinazione; e sulle imprese di avanguardia di sviluppo del vaccino. L'editore del libro, il Dott. Ciro A. de Quadros, è corrente Direttore dei programmi internazionali all'Istituto del Vaccino di Albert il B. Sabin ed era per i parecchi decenni che l'architetto di riuscita immunizzazione della PAHO programma in Americhe.

L'Organizzazione di Salubrità Panamericana (PAHO) è un'agenzia internazionale di salute pubblica con 100 anni di funzionamento di esperienza per migliorare la salubrità ed i livelli di vita della gente delle Americhe. Gode del riconoscimento internazionale come componente del sistema delle Nazioni Unite, servente come l'Ufficio Regionale per le Americhe dell'Organizzazione mondiale della sanità e da organizzazione di salubrità del Sistema Interamericano.