Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Pollame sporca gli agenti dei porti che generano la multi-resistenza antibiotica

Gli Scienziati possono avere bisogno di di riesaminare i presupposti circa la diffusione dei geni resistenti agli antibiotici, secondo un nuovo studio dai ricercatori all'Università di Georgia. Hanno trovato che il pollame sporca - una parte onnipresenta di grandi operazioni della griglia - i porti un numero notevolmente più grande degli agenti microbici che si raccolgono e dei geni di resistenza precisi che precedentemente è stato conosciuto.

Lo studio, pubblicato oggi negli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze, indica che lo spreco lasciato dalle moltitudini sollevate nelle case di pollo industriali è ricco di geni chiamati integrons che promuovono la diffusione e la persistenza dei cluster dei geni di resistenza a antibiotici vari.

“Siamo stati sorpresi trovare un raggruppamento notevolmente maggior di questi agenti di raggruppamento della multi-resistenza che chiunque aveva sospettato prima,„ ha detto le Estati di Anne, un microbiologo da UGA che piombo lo studio. “Trovando così bacino idrico enorme dei integrons spiega un puzzle di lunga durata circa come i cluster dei geni di resistenza sparsi così rapido e persistono nelle comunità batteriche anche dopo che l'uso antibiotico conclude.„

Altri autori del documento hanno incluso Sobhan Nandi, un socio postdottorale nel dipartimento di UGA di microbiologia; e John Maurer e Charles Hofacre del dipartimento di medicina aviaria nell'Istituto Universitario di UGA di Medicina Veterinaria. Maurer egualmente tiene una nomina con il Centro per Sicurezza Alimentare in Grifone.

La Resistenza a antibiotici è un problema serio e crescente per le operazioni e le sanità dell'animale da allevamento. L'uso Antibiotico nel trattamento della malattia e nell'aumento del risparmio di temi dell'alimentazione è stato una parte comune delle aziende agricole industriali per più del mezzo secolo. Quando i batteri resistenti agli antibiotici hanno cominciato a rivelare in ospedali negli anni 50, i ricercatori inizialmente hanno ritenuto che quello semplicemente limitare l'uso degli antibiotici sulle aziende agricole potrebbe diminuire la prevalenza di resistenza a antibiotici fra gli esseri umani, ma non è stata quella facile.

“In Questi Ultimi 30 anni, abbiamo imparato che questa speranza era non realistica perché dividiamo sia i batteri patogeni che benigni con altri esseri umani ed animali,„ ha detto le Estati, “e perché i batteri trasferiscono i geni se stessi.„

Al centro del problema della multi-resistenza sono i integrons, che gli scienziati finora esclusivamente hanno studiato in tali batteri patogeni come la Salmonella ed Escherichia coli. Il gruppo di UGA domandato, tuttavia: L'ambiente di produzione del pollame egualmente harbor i integrons che montano questi grandi cluster dei geni di resistenza distinti?

Per scoprire, hanno raccolto regolarmente i campioni della lettiera del pollame dalle case di griglia della Georgia su un periodo di 13 settimane. La Lettiera comincia mentre un materiale di stratificazione dei trucioli del legno dolce collocati nelle imprese di griglia commerciali prima dei pulcini è portato. Prima che lo stormo sia raccolto, i trucioli sono diventato misti con le feci del pollo, l'acido urico, l'interfaccia, le piume, gli insetti ed i piccoli invertebrati. I Ricchi in minerali, pollame sporcano spesso è riciclato per fertilizzante, tra altri usi.

Che Cosa i ricercatori hanno scoperto era sensazionale: Un tipo del integron, chiamato intl1 (trovato tipicamente in Escherichia coli ed in Salmonella) era fino a 500 volte più abbondante di questi batteri stessi era in lettiera. Un bit di investigazione microbica ha rivelato che i integrons egualmente sono portati dai cosiddetti batteri Gram-positivi che sono molto più abbondanti in lettiera che gli errori coli tipi del E., chiamati batteri di Gram-negative.

“Il fatto che i geni del integron nei batteri Gram-positivi sono identici a quelli di Escherichia coli indica che attivamente stanno scambiandi fra questi batteri altrimenti indipendenti,„ ha detto le Estati. “Appena come l'intrigo, i integrons e geni di resistenza erano abbondante indipendentemente da uso antibiotico sulle aziende agricole, suggerenti che, una volta che acquistati, i integrons fossero inerentemente stabili, anche senza esposizione continua agli antibiotici.„

Lo studio ha parecchie implicazioni significative ha detto le Estati. La Maggior Parte dei studi su resistenza a antibiotici sono stati fatti nelle impostazioni dell'ospedale e fino ad oggi, molto meno lavoro è stato fatto sull'ecologia nell'ambiente di questi sistemi che creano i cluster moltiplicare-resistenti. Conoscenza circa come le resistenze a antibiotici sparse dagli animali agli esseri umani è attualmente imprecise; tuttavia, dagli esseri umani e dai loro animali domestici “sono colonizzati„ dai simili batteri, è ragionevole da pensare che noi ed i nostri animali del tambuccio egualmente harbor tali cluster del gene della multi-resistenza che sono arricchiti quando catturiamo un antibiotico noi stessi o trattiamo i nostri animali domestici.

Gli Esseri Umani e gli animali hanno miliardi di batteri in e sui loro organismi in qualunque momento ed anche se la resistenza ad un singolo antibiotico sorge in alcune di loro con la mutazione, ci sono ancora parecchi altri antibiotici che possono eliminarli. Ma se i batteri nello stesso ambiente già sono forniti dei cluster della resistenza di conferimento dei geni a molti antibiotici e possono scambiare prontamente questi cluster, quindi le opzioni del trattamento sia limitato.

“Che è che cosa abbiamo oggi e l'abbondanza sorprendente di integrons nell'ambiente è un tasto quanto a perché abbiamo questo problema,„ ha detto le Estati.

La scoperta ora piombo le Estati ed i suoi colleghi in microbiologia e l'Istituto Universitario di Medicina Veterinaria a UGA per vedere se questi sistemi diraggruppamento sono presenti in bacini idrici precedentemente non riconosciuti negli animali e negli esseri umani del tambuccio. I risultati cambieranno la nostra comprensione di dove la resistenza ai nuovi antibiotici si svilupperà e di quanto velocemente e fin dove spargerà ed avrà implicazioni per tutto l'uso antibiotico, non appena quello nell'agricoltura.

La ricerca è stata supportata da una concessione dall'Iniziativa Nazionale della Ricerca del Ministero Dell'Agricoltura degli Stati Uniti Ed ha reso possibile da quattro società di produzione anonime del pollame che hanno permesso il libero accesso ai loro impianti per la raccolta del campione.