Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La proteina può contribuire ad impedire i termini autoimmuni come il diabete, il lupus, l'artrite e la sclerosi a placche

Un alleato possibilmente importante del sistema immunitario che può aiutare con il compito complesso di separazione dell'amico dal nemico è stato identificato dagli scienziati alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis.

I ricercatori hanno indicato che una proteina conosciuta come H2-DM può tenere le celle di T del sistema immunitario erroneamente dall'assalto dei propri tessuti dell'organismo. Distinguendo fra non Xeros ed indigeno è una delle mansioni più importanti del sistema immunitario; l'omissione di fare questa distinzione può piombo il sistema immunitario per attaccare l'organismo, causante i termini autoimmuni come il diabete, il lupus, l'artrite e la sclerosi a placche.

“Questa proteina può essere una delle componenti che va storto quando i trattamenti infiammatori normali del sistema immunitario funzionano male, piombo alcune celle di T attaccare l'organismo,„ dice Scott Lovitch, uno studente di M.D./Ph.D. all'università di Washington e membro del gruppo di ricerca. L'opera sarà pubblicata questa settimana nell'immunità del giornale.

Lovitch funziona nei laboratori del ricercatore principale dello studio, di Emil R. Unanue, di M.D., del professore di Edward Mallinckrodt e del capo del dipartimento di patologia e dell'immunologia. Il gruppo di ricerca di Unanue studia un gruppo di celle di T conosciute come tipo celle di T di B.

“Durante lo sviluppo, come l'organismo comincia a costruire il suo arsenale delle celle di T per attaccare i vari tipi di invasori, tutte le celle di T che attaccano i propri tessuti dell'organismo sono supposte per essere cancellate,„ Lovitch spiegano. “Tuttavia, il nostro laboratorio ha determinato che alcune di queste celle di T auto-reattive non ottengono sradicate. Queste celle sono conosciute come tipo celle di T di B.„

Le celle di T vanno normalmente sull'attacco quando altre celle conosciute come le celle dipresentazione assicurano la prova di un'invasione non Xeros. Questa prova prende la forma dei bit della proteina sulla superficie delle celle dipresentazione. Sulla base della sua ispezione di questi bit della proteina, una cellula T rimarrà inattiva o inizio che si moltiplica in preparazione di un attacco.

I bit della proteina video in molecole conosciute collettivamente come il complesso principale di istocompatibilità (MHC). Il laboratorio di Unanue precedentemente ha trovato che la prova che il tipo attacchi a cellula T di B ai propri tessuti dell'organismo è stato collegato per slight i cambiamenti nei modi il MHC video i bit di proteina.

Un pezzo di una delle proprie proteine dell'organismo video nel MHC non ha potuto provocare normalmente un tipo cellula T di B, per esempio. Ma che la stessa parte della proteina video in un modulo leggermente alterato del MHC cambia che cosa la cellula T “vede,„ possibilmente piombo la cellula T per attaccare.

Lovitch ha sviluppato un approccio della provetta per l'inserimento delle proteine nei compartimenti specifici delle celle dipresentazione. Ha trovato che quando le proteine sono state date ad un compartimento nella cella conosciuta come un endosome, le proteine video dal MHC ad un modo che potrebbe provocare il tipo celle di T di B. Tuttavia, quando sono state date ad un altro compartimento conosciuto come un lisosoma, la visualizzazione della MHC-proteina non è riuscito a provocare il tipo celle di T di B.

Gli scienziati poi hanno provato l'esperimento in celle in cui il gene per la proteina di H2-DM era stato eliminato. H2-DM è comune nei lisosomi ma raro nei endosomes ed altri scienziati hanno indicato che gli ambienti dell'alto-acidità come il lisosoma aumentano i livelli di radioattività di H2-DM.

In questo esperimento, hanno trovato che l'antigene che presenta le celle potrebbe provocare una reazione nel tipo celle di T di B indipendentemente da cui il compartimento ha ricevuto la proteina.

“Questi risultati indicano che H2-DM sembra svolgere un ruolo modificante nel lisosoma, bloccante la via che quello piombo ad un complesso della MHC-proteina che può causare una risposta da tipo celle di T di B,„ Lovitch dice.

Per più a fondo studiare i collegamenti di potenziale fra H2-DM, il tipo celle di T di B e la malattia autoimmune, Lovitch ed altri nel laboratorio di Unanue hanno prodotto un mouse geneticamente alterato che ha soltanto tipo celle di T di B. Pianificazione studiare questi mouse per determinare se l'infiammazione normale può provocare una reazione autoimmune nelle celle di T, piombo alle circostanze simili al diabete.